• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 312.290 accessi
  • Categorie

LE PARTI SOCIALI SI INCONTRANO: PORTAVOCE M5S, COMITATI E ASSOCIAZIONI

Di Claudio Cominardi:
parti socialiAll’incontro informale dell’ufficio di Presidenza della Commissione Lavoro con i “comitati degli esodati” e il rappresentante dell’associazione atdal over40, una deputata del PD ha sostenuto più volte che le loro istanze erano giuste e che avevano ragione. Quando ho preso parola mi è venuto spontaneo ricordare che quando qualcuno ha ragione, gioco forza qualcun’altro ha avuto torto. Ho quindi voluto sottolineare da chi è stata votata la Riforma Fornero e da chi è composto l’attuale Governo. Ribadendo che se è stato fatto un errore bisogna rimediare senza rattoppare con vari decreti – così come sostenuto dalla nostra capogruppo Gessica Rostellato – ma facendo semplicemente un passo indietro. Abbiamo inoltre chiesto unione da parte dei rappresentanti delle varie categorie; la politica del passato ha creato una società dicotomica che ci divide in varie categorie di svantaggiati, noi abbiamo chiesto inclusione, condivisione, unione della gente senza discriminare nessuno. Giustissimo tutelare i macchinisti delle Ferrovie dello Stato che non possono sfrecciare a 300km/h con i frecciarossa fino a 67 anni di età, ma dobbiamo chiedere la stessa cosa anche per tutti gli altri lavori usuranti. Giustissimo tutelare le categorie dei cosiddetti esodati, ma non possiamo ignorare tutti quei lavoratori che nel 2011/2012 sono stati LICENZIATI (giustificato motivo oggettivo ovvero, crisi aziendale e/o ristrutturazione) o sono stati costretti al LICENZIAMENTO (mobbing, mancato pagamento stipendio, esuberi per ristrutturazioni aziendali effettuate contro singoli lavoratori e senza lʼegida dei sindacati) o hanno perso il lavoro per FALLIMENTO dellʼimpresa. DIVIDI ET IMPERA VS EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA VENCIDO!

POLITICA E ANTOPOLITICA

PARTITOCRAZIA
Degenerazione del sistema democratico, consistente in un’alterazione della natura dei partiti politici che da espressione della volontà dei gruppi sociali che compongono la popolazione divengono strumenti, di fatto solidali tra loro e quindi sottratti al controllo democratico, per l’occupazione delle istituzioni pubbliche e la loro utilizzazione a scopi diversi dalle finalità per cui sono sorte.

Ecco! Oggi l’ho visto “consumarsi” da vicino. Ci troviamo di fronte una grande occasione, quella dell’inizio di un cambiamento che parta da fuori, dalle Piazze di tutta Italia!

VOCE DAL PALAZZO

Di Claudio Cominardi

Claudio alla cameraRagazzi, nel palazzo c’è chi gioca a scacchi anziché fare politica. Andate a vedere i risultati delle varie votazioni delle presidenze ( Camera, Senato e Repubblica). Ogni qual volta qualcuno scrive il nome di un candidato in maniera distinguibile sottintende un messaggio alle fazioni. Le candidature ruotano alla velocità della luce. Le schede bianche lanciano altri messaggi ancora. Rodotá non è il candidato del MoVimento, Rodotà sarebbe il Presidente della gente se solo chi si definisce democratico la smettesse di fare giochetti mentre il paese brucia.

Il M5S voterá Rodotà fino alla morte! Dateci ancora degli irresponsabili e degli incoerenti ORA!

OCCUPY MUNICIPIO!

L’incombenza delle elezioni del prossimo maggio offre la possibilità di rinvigorire un nucleo esistente di privati cittadini incensurati, senza tessere di partito, strutture, segreterie, con il vincolo limite dei due mandati elettorali e con l’obiettivo di riconsegnare le chiavi di casa propria (il municipio) ai palazzolesi. 

Siamo cittadini che ci mettono passione autentica, che denunciano i loschi comportamenti degli amministratori e potentati economici rischiando querele intimidatorie. Ci mettiamo la faccia per difendere quelli che noi riteniamo i valori assoluti ormai derubricati dall’agenda politica di chi ci ha amministrato, ovvero l’ambiente, la salute, la socialità, la trasparenza, la legalità etc… E questo lo facciamo da sempre, non solo nel periodo elettorale.

Cittadini per i cittadini, questo è il nostro status, le alleanze con i partiti – anche se farebbero comodo per ottenere la poltroncina in comune – non ci interessano. Gli unici “apparentamenti” possibili sono con i comitati che tutelano il territorio in eroiche battaglie.

Se nel nostro ristretto gruppo di attivisti siamo riusciti ad ottenere dall’esterno delle istituzioni discreti risultati, figuriamoci dall’interno. Ma da soli non ce la possiamo fare, abbiamo bisogno della nostra stessa sostanza per provarci, persone comuni per i beni comuni.

Chiunque può far parte di questo sogno, partecipando alle riunioni, contribuendo alla costruzione del programma, o dimostrando semplicemente sostegno morale.

Da moVimento libero quale siamo, abbiamo in seno uno spirito di democrazia diretta e partecipata, le candidature non cadono dall’alto, invitiamo quindi tutti i cittadini interessati e di buona volontà, in possesso dei requisiti, di presentare la propria candidatura alla lista contattandoci attraverso i nostri canali.
A fine febbraio, in perfetto stile Agorà, ci troveremo con molta probabilità in Piazza Roma per votare la lista dei candidati sindaco portavoce del moVimento 5 stelle. A giorni i dettagli.

Esiste un potenziale umano incredibile a Palazzolo, mettiamolo in azione.

Occupy Municipio!

Staff Palazzolo5stelle

Contatti:

e-mail: palazzoloa5stelle@gmail.com

Claudio C. cell: 3470126497

Matteo P. cell: 3802677939

FB: palazzolo5stelle

“PARLAMENTO PULITO” FINALMENTE IN PARLAMENTO

Parlamento pulito è un’iniziativa politica lanciata il 7 giugno 2005 con lo scopo di sensibilizzare i cittadini italiani riguardo alla presenza nel Parlamento della Repubblica Italiana durante la XIV Legislatura (2001-2006) di 25 parlamentari condannati in via definitiva, o destinatari di sentenza di patteggiamento irrevocabile, per reati non colposi.

Il V-Day (abbreviazione di Vaffanculo-Day) è stato un’iniziativa politica italiana finalizzata a presentare una legge di iniziativa popolare che di fatto eredita e prosegue le intenzioni dell’iniziativa Parlamento pulito. Il V-Day si è svolto l’8 settembre 2007, in numerose piazze italiane e di fronte alle ambasciate italiane all’estero. L’unica televisione italiana che ha seguito in diretta l’evento è stata EcoTv (canale Sky 906).

La raccolta di firme ha raggiunto quota 336.144 in un giorno, superando abbondantemente il tetto di 50.000 necessario per far iniziare alla proposta di legge. Finalmente in parlamento. Continua a leggere

Condannati in Parlamento: ce n’è per tutti!

Non se ne salva uno.

Leggi attentamente l’elenco di condannati che siedono in Parlamento e  legiferano sulle nostre spalle….

Elenco condannati

LA FIRMA DI GRILLO

Riporto di seguito, la lettera in cui Beppe Grillo apponendo la sua firma dà il consenso all’utilizzo del suo blog (www.beppegrillo.it) all’interno del nostro simbolo. Il documento e la certificazione di Grillo, come abbiamo spiegato nella presentazione ufficiale del 2 maggio, sono importanti in quanto garanzie di pulizia e indipendenza.

Nessun candidato ha tessera di partito, nessuno ha condanne in sede penale, nessuno ha svolto in passato più di un mandato elettorale.

consenso-uso-marchio-grillo1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: