• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 309.264 accessi
  • Categorie

  • Annunci

NEWS CAVA – DISCARICA ATEg39

Con grande soddisfazione riceviamo e pubblichiamo il resoconto di una grande vittoria del comitato anticava di Telgate, prova provata che quando la gente si muove le situazioni si cambiano.

Ricordiamo ai nostri lettori che Palazzolo5stelle ha condiviso e sostenuto questa battaglia aiutando con gazebi informativi e con la raccolta di numerose firme. L’ambiente è una nostra stella, questa volta splende ViVida!

discarica-no-grazie

giancarlo chiari : foto aerea cava ate g 39 telgate con confinii di palazzolo e palosco

Buongiorno a tutti,

Finalmente una BUONA NOTIZIA!

Venerdì 16 ottobre dopo tante difficoltà il piano cave, rivisto e riadattato negli anni per adattarsi alle nuove esigenze del territorio, è stato finalmente pubblicato sul Bollettino Regionale.

E’ UFFICIALE: ATEg39 non esiste più.
Grazie all’azione del Comitato Civico Intercomunale di Difesa Salute e Ambiente e al lavoro dell’avvocato Paola Brambilla, un grande ECOMOSTRO è stato sconfitto.

Vincere una battaglia, però non vuol dire vincere la guerra.

Gli ecomostri sono sempre pronti a nascere quando si tratta di inseguire un business redditizio e riguardo questo il nostro territorio fa gola a molti.
Speriamo che i comuni del nostro circondario lo capiscano e si attivino per realizzare il progetto nel cassetto riguardante l’istituzione di un parco protetto, un vero e proprio polmone verde all’interno dei nostri paesi.

PERMETTETICI DI FESTEGGIARE questa vittoria, senza però dimenticare che la minaccia Berco è più che mai presente.
Sempre allerta!

Anna Rosa Gualandris (comitato anti-cava Telgate)

Annunci

I rifiuti dove li mettiamo?

I rifiuti ci hanno accompagnato fin dall’inizio dell’era moderna, una pratica destinata a non dover durare in eterno sia per il problema dello smaltimento ma anche per il consumo di risorse dovuto all’uso insensato di materie prime e di un ciclo orizzontale dei materiali, estrazione, uso e distruzione mediante incenerimento o occultamento in discariche.

Il gruppo rifiuti zero di Bergamo in collaborazione col gruppo di Palazzolo che sostengono la proposta di legge  “rifiuti zero” e la raccolta firme, con il Patrocinio del Comune di Palazzolo sull’Oglio e l’assessorato alla cultura, organizzano una serata a tema dove gli esperti illustreranno l’importanza dell’uso nel migliore modo possibile e del riciclo di materiale  per preservare salute, ambiente, materia prima sempre più cara e rara.

Sono stati invitati alla partecipazione i sindaci e gli assessorati dei comuni limitrofi.

L’appuntamento è per venerdì 12 luglio alle ore 20:30 presso la Sala Civica del Comune di Palazzolo sull’Oglio in via Torre del Popolo 2

Angelo Borgogni per Palazzolo 5 stelle

Per saperne di più vai al sito:

http://www.leggerifiutizero.it/ volantino rifiuti zero

RIFIUTI DI CASA NOSTRA

I PROGETTI DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE COMUNALE IN MERITO ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

non_rifiuto_io_ricicloL’incontro sul tema si è svolto, nella piena disponibilità delle parti, giovedì 2 Maggio ‘13 ore 20,30 nell’aula consiliare del Comune di Palazzolo s/O.

Presenti il Sindaco Avv. Gabriele Zanni, l’Assessore Sig. Cotelli, ed i Consiglieri comunali Sig. Giacomino Facchi e Matteo Gatto.

Nostro intento quello di fare il punto della situazione e di conoscere, come da accordi dopo la chiacchierata di fine 2012, gli ultimi sviluppi in merito alla nuova raccolta differenziata rifiuti in programma all’incirca per l’autunno 2013.

I nostri interlocutori ci hanno spiegato aver deciso in Giunta Comunale, previa attenta valutazione delle varie possibilità, di optare per una raccolta differenziata porta a porta integrale.

Ciò significa che saranno eliminati i cassonetti e che l’utente dovrà differenziare, oltre a plastica, cartone, lattine e vetro, anche il così detto rifiuto “umido”, (consistente in tutti gli scarti della cucina), e “l’indifferenziato”, (cioè tutto ciò che non rientra tra i rifiuti appena citati).

Con questo sistema di raccolta si punta a differenziare, (come da specifica normativa), oltre il 65% dei rifiuti, stimandone così una notevole riduzione per il conferimento in discarica, (dalle 6.000 tonnellate alle poco più di 2.000).

I punti fondamentali per avviare con successo il nuovo progetto:

  • informazione capillare relativamente alla suddivisione dei vari elementi da differenziare da parte della ditta che si aggiudicherà il bando, e tramite pubblicazione di tabelle specifiche sul sito del Comune;
  • educazione dei cittadini tramite incontri pubblici al fine di recepire i vari passaggi per trasferirli poi nella propria quotidianità, in concomitanza con la formazione nelle scuole elementari e medie;
  • attenta vigilanza da parte degli operatori affinché si facciano carico di capire se l’utente è riuscito ad entrare nell’ottica del nuovo sistema di raccolta.

 

I punti critici oggetto di valutazione:

  • l’incremento del traffico dei mezzi di trasporto atti al recupero rifiuti nei giorni definiti dalla calendarizzazione del ritiro a domicilio per tutte le abitazioni, il quale porterebbe Continua a leggere

Banchetto informativo e raccolta firme “RIFIUTI ZERO”

Ricordo a tutti che domenica 5 maggio  dalle 9.00 alle 18.00 Palazzolo5stelle sarà in Piazza Roma con un banchetto informativo.

LRZ_BANNER_10PASSI_485X305Ricordo che Palazzolo5stelle aderisce alla raccolta firme per la legge di iniziativa popolare “RIFIUTI ZERO”

1. far rientrare il ciclo produzione-consumo all’interno dei limiti delle risorse del pianeta
2. rispettare gli indirizzi della Carta di Ottawa, 1986
3. rafforzare la prevenzione primaria delle malattie attribuibili a inadeguate modalità di gestione dei rifiuti
4. assicurare l’informazione continua e trasparente alle comunità in materia di ambiente e rifiuti
5. riduzione della produzione dei rifiuti del 20% al 2020 e del 50% al 2050 rispetto alla produzione del 2000;
6. recepire ed applicare la Direttiva quadro 2008/98/CE
7. recepire ed applicare il risultato referendario del giugno 2011 sull’affidamento della gestione dei servizi pubblici locali
Per perseguire le suddette finalità, il presente progetto di legge contiene una serie di misure finalizzate a:
1. Promuovere e incentivare anche economicamente una corretta filiera di trattamento dei materiali post-utilizzo
2. spostare risorse dallo smaltimento e dall’incenerimento verso la riduzione, il riuso e il riciclo
3. contrastare il ricorso crescente alle pratiche di smaltimento dei rifiuti distruttive dei materiali
4. ridurre progressivamente il conferimento in discarica e l’incenerimento
5. Sancire il principio “chi inquina paga” prevedendo la responsabilità civile e penale per il reato di danno ambientale
6. Dettare le norme che regolano l’accesso dei cittadini all’informazione e alla partecipazione in materia di rifiuti

VI ASPETTIAMO IN TANTI!!!

QUANDO SI DICE: CAMBIO DI MENTALITA’ E RIFIUTI ZERO…

Prezioso servizio dal nostro inviato a Roma il Cittadino Claudio Cominardi.

1° maggio di immondiziaAnche questo ho trovato al concertone del primo maggio.

Dov’è il rispetto del lavoro e dell’uomo?

Tutti quei rifiuti sono il “prodotto” di ore del bene primario delle persone: il Tempo.

Risultato: quei rifiuti – prodotto dell’uomo – verranno con molta probabilità sversati nella discarica più grande e inquinante d’Europa (Malagrotta). Questo scatto mi sembra la metafora di questo marcio sistema. Riassume l’assurdo produttivo, la quasi assenza di coscienza ambientale; riassume altresì l’abbandono sociale, l’ignoranza, la follia suicida umana. L’ottimismo è il sale della vita! 😉

Già, ma noi non siamo così!

p.zza s. giovanni roma

buona visione.

VIA SONDRIO DI NUOVO DISCARICA

A

Ci risiamo!

Via Sondrio, zona fuori mano sul confine tra Palazzolo e Capriolo, dopo la scoperta dell’abbandono di un pacco di eternit la scorsa primavera, ancora rifugio di materiale pericoloso abbandonato da chissà chi.

Questa volta però in area privata, proprio appena dentro la rete di confine dell’area diventata un boschetto per l’abbandono da parte del proprietario, un pacco di onduline simili a eternit e un poco più all’interno proprio altri eternit, questa volta veri, parzialmente occultati da un  cellofan.

Sollecitiamo quindi gli organi preposti del comune ad avvertire il proprietario degli avvenuti sversamenti di materiale pericoloso prima che la crescita imminente della vegetazione ricopra tutto.

Staff Palazzolo5stelle

Segnalazione – Scarico abusivo di Eternit

Giovedì sera, durante la presentazione della nostra Lista in Comune, ci è stata segnalata la presenza di uno scarico abusivo di ETERNIT sul ciglio di una strada di campagna di Palazzolo. Più precisamente stiamo parlando di via Sondrio, quella stradina di campagna tanto frequentata dagli amanti dello sport e dalle famiglie che da Palazzolo (basdria) porta a Capriolo. E’ un fatto gravissimo. Il deposito è stato notato circa 2 settimane fa, subito sono seguite le segnalazioni alle forze  dell’ordine dalle famiglie residenti in zona. La polizia però è intervenuta coprendo il mucchio di cemento-amianto con un telo di plastica. La zona già in passato è stata teatro di numerosi scarichi abusivi. Riteniamo quindi necessaria una vigilanza più attenta tramite sorveglianza diretta e indiretta (posizionamento di telecamere).

Questo slideshow richiede JavaScript.

(Foto di: Falconi Claudio e Emanuela Salogni)

Abbandonare questo tipo di rifiuto estremamente nocivo è considerato REATO AMBIENTALE. Ora toccherà al Comune di Palazzolo pagare la bonifica, senza parlare del DANNO AMBIENTALE e del pericolo per la salute umana. E’ stato scientificamente provato che non esiste una soglia minima di inalazione di fibre d’amianto per contrarre i tumori, OGNI quantità può essere cancerogena. L’eternit o cemento amianto è un composto formato da cemento e fibre d’amianto. L‘amianto è una sostanza dannosa per inalazione e quindi la sua presenza può essere MOLTO pericolosa per la salute di chi entra in contatto con questa sostanza. E’ importantissimo quindi rivolgersi alle aziende specializzate nello smaltimento, alcune offrono numerose soluzioni utili per lo smaltimento con un RECUPERO DEI COSTI. Ci sono molte aziende che effettuano la rimozione dell’Eternit sostituendo con un tetto in alluminio con fotovoltaico integrato, e il tutto si ripaga con il contributo in Conto Energia dello Stato! Se anche questa soluzione non fosse utile a voi, perchè il tetto è troppo inclinato o per altri motivi, rivolgetevi sempre e comunque al Comune. Ciò che sversate nell’ambiente poi lo ripaga ne più ne meno il nostro Comune, forse tanto vale contattarlo e chiedergli delle agevolazioni nello smaltimento. Invitiamo comunque tutti i cittadini a DENUNCIARE – alla polizia locale, ai carabinieri come il NUCLEO OPERATIVO ECOLOGICO – chi abbandona rifiuti di qualsiasi tipo, soprattutto quelli nocivi. Ricordiamo inoltre che in termini di normative dal2003 in Lombardia vige il PRAL (piano regionale amianto lombardia), con lo scopo di smaltire tutto l’amianto presente in regione in ogni sua forma entro il 2016.  Riteniamo quindi opportuno per tutti i Comuni informarsi ed iniziare a svolgere una campagna a sostegno di chi davvero non può permettersi il costo di smaltimento istituendo un opportuno fondo per coprire una percentuale della spesa del privato che vuole smaltire l’Eternit in suo possesso. Abbiamo contattato diversi organi competenti a breve le novità sul caso. Per  chi fosse interessato dopo una breve ricerca su internet ho trovato delle aziende che offrono il servizio di smaltimento abbinato all’installazione del fotovoltaico:

http://www.amianto-fotovoltaico.it/?gclid=CMfCz8Hlmq8CFULN3wod8i2lag http://italzone.chicosadove.it/superlead/smaltimento-amianto?

kw=bonifica%20eternit&gclid=CLbShsXlmq8CFQhe3wodPX5gbQ

Emanuela Salogni per Palazzolo5stelle

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: