• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 302,101 accessi
  • Categorie

Giorni d’inverno, momenti di riflessione…

Nel frattempo, ogni decisione determinerà il nostro futuro e di chi ci circonda, la consapevolezza ci aiuterà a scegliere il meglio. Grazie Laura.

decisioni

E’ da più di due anni che manco all’appello ma un non so che oggi mi spinge a scrivere di nuovo.
Ho tagliato i ponti con “la società civile” nel momento in cui ho saputo di essere incinta, quasi a protezione e tutela del prezioso dono che portavo dentro, decisa a preservarlo da ogni tensione, malumore o ansia generati come di consueto dalla cronaca di tutti i giorni.
Non so spiegare il motivo ma più mi allontanavo dal mondo e più sentivo di avvicinarmi a me stessa.
In questi pomeriggi mi chiedo se se non sia anche mia responsabilità fare qualcosa, secondo coscienza, ora, per il tanto agognato “meglio” di domani.
Perdonate eventuali inesattezze sulle questioni che verranno sollevate ma essendomi basata su notizie vomitatemi addosso dal panettiere piuttosto che dal benzinaio, l’inciampo è più che contemplato.
“Hei tu, grillina”, “adala che la vegetariana”, “te ta set fò de co”, “madoni me, l’è riada la sciensiata”… abituarsi a questi simpatici appellativi, un mantra yogico, (tant’è che quando mi si chiama col mio nome di battesimo mi volto per verificare chi ho al seguito).
Bando alle ciance, nonostante di acqua, (ormai tutta privatizzata), ne sia passata sotto i ponti, l’atmosfera che aleggia oggi nell’aria, (ora più inquinata che mai), peggiora spaventosamente di giorno in giorno.
Già, perché oggi le firme popolari si raccolgono, (per poi imbastire saggiamente un’intera battaglia all’anticonformismo), per sbattere fuori da una scuola pubblica bambini stoicamente non vaccinati, non per avere piuttosto una sanità che ammetta i propri limiti e collabori con le nuove scoperte di PNEI ed Epigenetica.
Oggi si reclama la pillolina che cura il sintomo, non si tenta nemmeno di capire da dove provenga l’allarme. Il corpo? una macchina di cui purtroppo si è smarrito il libretto d’istruzione.
Oggi le case farmaceutiche, per cavalcare l’onda, si sono inventate i medicinali biologici… la notizia si commenta da sola.
Oggi se appena appena canti fuori dal coro sei un complottista… gli altri boccaloni no né? Fa niente se non ci si chiede più il perché delle cose, credendo più semplicemente a tutto ciò che il sistema ti propina, (soprattutto se trattasi di un esperto col camice bianco e qualche penna nel taschino).
Oggi non ci sono più le stagioni di una volta… nessuno però parla di manipolazione climatica e scie chimiche.
Oggi inspiegabilmente i ragazzi crescono a dismisura… e se spendessimo due parole sugli ormoni della crescita rifilati nel cibo spazzatura che ingurgitiamo senza nemmeno più ricordarci cosa voglia dire masticare?
Oggi se parli di “biologico” rischi di essere preso per il solito snob sofisticato salutista del cappero… scusate, ma 50 anni fa c’era forse bisogno di specificare che i prodotti della terra erano naturali e non spruzzati con le schifezze che i contadini moderni si permettono di utilizzare in pace con la propria coscienza solo perché ligi e fedeli ai limiti imposti per legge?
Oggi si protesta contro il TTIP, però organismi come l’OMS possono concedersi il lusso della credibilità a prescindere.
Oggi fa scalpore la triste vicenda di un bambino vegano finito in ospedale per carenze alimentari demonizzando indiscriminatamente una scelta di vita senza però nemmeno chiedersi quanti “onnivori” muoiono ogni giorno per le più disparate malattie.
Oggi è allarme “carne rossa”, domani “pesce azzurro”? Cosa non si fa pur di creare panico… del resto la paura chiede protezione, la protezione chiede controllo, e Dio solo sa cosa non si è fatto in nome della sicurezza.
Oggi ci sono guerre giuste, lotta al terrorismo… peccato che dietro ogni conflitto si celino sempre i soliti ignoti; e noi burattini ci illudiamo di combattere per un ideale, un principio, ciechi di fronte all’odio che riversiamo a nostra volta nei confronti del vicino.
Oggi c’è il problema immigrazione, delinquenza, terrorismo… ma che siano sapientemente pilotate ad hoc lo si dice?
Oggi rischi la patria potestà se semplicemente ti rifiuti di omologarti ad un protocollo qualsiasi; e nel frattempo in gran segreto si va verso un mondo in cui i minori sono sempre meno tutelati. Lo sapevate che si sta depenalizzando il reato di pedofilia?
Oggi si parla di educazione gender nelle scuole, mamma e papà diventano genitore 1 e genitore 2 in nome di una tolleranza che pare più una forzatura e che sembra astutamente tirata in ballo per dividere anziché unire.
Oggi la chiesa ha bisogno di un Papa Francesco per elemosinare una manciata in più di fedeli… tra poco il povero malcapitato sarà costretto a dichiarasi gay pur di suscitare interesse.
Oggi il dualismo ed il giudizio la fanno da padroni… del resto “dividi et impera”
Oggi… per fortuna è solo oggi, ed abbiamo tutto il tempo ed il potere per cambiare.. dapprima noi stessi.

Laura Rolleri

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: