• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,932 accessi
  • Categorie

Guerra e immigrazione – terrorismo e informazione.

bush e blair guerra

 

Terrorismo è un termine molto usato soprattutto negli ultimi anni. Azioni criminali e vigliacche che colpiscono senza distinzione persone innocenti.
Nell’occidente le stragi terroristiche destano orrore e preoccupazione nella nostra opinione pubblica, molto ma molto di più di quanto ne destino stermini ancora più grandi che si attuano però ai danni di popoli lontani e mediaticamente meno protetti.
Dovremmo riflettere sul perché quegli Stati, nostri alleati, spesso dittature sanguinarie che finanziano gruppi terroristici per destabilizzare lo “scomodo” vicino, non vengano considerati per quello che sono. Sfugge il motivo per il quale, un crimine commesso da “ Amici e alleati “ sia considerato solo come un errore tollerabile o atto dovuto.
La Turchia, ad esempio, membro NATO e prossimo membro UE, che oltre ad arrestare e uccidere giornalisti e chiudere testate scomode, ha grandi responsabilità nel supporto all’ISIS, rifornendolo di armi di ogni genere e permettendo rifugio e passaggio di mercenari verso la Siria.
Le monarchie criminali del golfo Persico, Arabia Saudita in primis, che finanziano occultamente il Califfato e che sono ancora nostre “ fedeli alleate “. Stati dove non esiste la minima traccia di democrazia, e lì, grazie a patti puramente economici, non ci importa minimamente di portarla.
Potenze occidentali come Stati uniti, Francia e Inghilterra davanti a tutti, che, con la scusa di armare l’opposizione “ moderata “ siriana, hanno armato bande di criminali con il solo scopo di abbattere uno stato geo-strategicamente utile ai loro interessi e a quelli delle monarchie sopracitate.

Ricordiamo come il premio nobel per la pace Barak Obama, era pronto nel 2012 a bombardare la Siria per un presunto uso di armi chimiche da parte del regime siriano. Mentiva sapendo di mentire. Come quando accusò Cuba e Venezuela, di finanziare il terrorismo e di essere Stati pericolosi per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, dimenticandosi di alcuni dei suoi alleati, tra cui Israele che da decenni massacra il popolo Palestinese e calpesta impunemente le numerose risoluzioni ONU che gli imporrebbero il ritiro dai territori occupati. Ma si sa, la giustizia non abita a Washington da molto tempo.
Chi denuncia i loro crimini, ne paga un carissimo prezzo. Il caso del soldato Bradley Chelsea Manning è un esempio. Accusata di aver trafugato decine di migliaia di documenti riservati mentre svolgeva il suo incarico di analista di intelligence durante le operazioni militari in Iraq, e di averli consegnati all’organizzazione WikiLeaks, è stata arrestata, imputata di svariati reati contro la sicurezza nazionale, e detenuta in condizioni considerate lesive dei diritti umani. Il suo caso ha suscitato un acceso dibattito in quanto quei dossier riguardavano l’omicidio di diversi civili disarmati da parte dell’esercito americano. Nell’agosto 2013 è stata condannata a 35 anni di carcere.
Troppi errori ed orrori sono stati fatti in nome della libertà e della democrazia solo ed esclusivamente per coprire interessi strategici ed economici:
Afghanistan – Attaccata con la scusa di catturare Osama Bin Laden. Sarebbe come se per catturare Toto Riina avessimo bombardato e occupato la Sicilia, anche dopo la sua cattura. E’ evidente che lo scopo era ben altro. Si dice che la guerra in Afghanistan, visti i risultati, sia servita a poco. Falso. E’ servita a ingoiare migliaia di miliardi di dollari che sono finiti nelle tasche di pochi potenti.
Libia, guerra scatenata dal fronte anglo-francese con l’appoggio degli Stati Uniti, con il pretesto di difendere la popolazione civile. In realtà la Francia iniziò i bombardamenti quando la risoluzione dell’ONU parlava solo di istituire un zona interdetta al volo. Il nostro amato ex presidente Napolitano rispondendo alla domanda, se era giusto intervenire disse : Facciamo parte della coalizione internazionale – faremo anche noi la nostra parte“ Ne vediamo i frutti ancora oggi.

La distruzione dell’Iraq, progettata e attuata grazie ad una serie infinita di menzogne propinate per anni a reti unificate. I principali responsabili di questi crimini sono ancora a piede libero grazie alla copertura mediatica; Tony Blair, principale responsabile assieme a George Bush, ha dichiarato pubblicamente che in Iraq è stato compiuto un errore che ha favorito la formazione di diverse cellule terroristiche. Errore? Questi signori per “ errore “, non hanno semplicemente passato un semaforo con il rosso, hanno demolito interi stati e provocato immani sofferenze; mezzo milione solo i morti . Questi “ signori” girano tutt’ora a testa alta, partecipando a conferenze ricevendone pure lauto compenso ( Blair: € 460.000 per un discorso di venti minuti sulla fame nel mondo). Tutto possibile grazie anche a giornalisti prezzolati e al disinteresse di noi cittadini. Fino a che la guerra non entra nel nostro giardino, non ci scandalizziamo e crediamo a tutto ciò che ci passa il TG, spesso senza nemmeno porci le domande più elementari.
Milioni di migranti fuggono da questi paesi perché non hanno più niente da perdere, popoli che hanno la sfortuna di nascere in aree di interesse strategico e/o ricche di risorse energetiche e materie prime, vittime inconsapevoli e impotenti a fronte di interessi politico-economici.
Qualcuno dipinge questi migranti come il nostro problema ma siamo sicuri che il nostro problema non sia qualcun altro?
Chi ha causato il problema non può fornirci anche la soluzione.
Non meravigliamoci se molti fuggono da sofferenze indicibili; chiediamo invece conto ai nostro governanti, di destra e sinistra, che hanno avvallato queste aggressioni e a quei giornalisti che semplificano o peggio, falsificano la realtà per trenta miseri denari.
E’ terribile, ma non stupiamoci se qualche pazzo disperato e indottrinato dalla propaganda jihadista viene anche in Europa ad uccidere persone innocenti; purtroppo fornirà solo maggiori pretesti a chi con la guerra si arricchisce smisuratamente. Il criminale non ha partito, nemmeno razza, ne religione.
Apriamo le nostre menti e riflettiamo. Non fermiamoci ai soli titoli e alle apparenze, alle soluzioni semplici e preconfezionate.
Ritorniamo prima di tutto a pensare da essere umani, mettendoci ogni tanto nei panni degli altri.
Impariamo a distinguere tra gli oppressi e gli oppressori e il mondo ritornerà a essere un posto migliore in cui vivere.
Claudio Salogni per Palazzoloa5stelle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: