• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 311.765 accessi
  • Categorie

Solidarietà al consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Gianmarco Novi

gianmarco-noviI Consiglieri regionali di Movimento 5 Stelle Lombardia ci tengono ad esprimere totale solidarietà, vicinanza e affetto al consigliere comunale di Monza del Movimento 5 Stelle Gianmarco Novi che è stato oggetto di pesanti minacce, insieme all’altro consigliere 5 stelle Nicola Fuggetta.
Il Consigliere Novi ha ricevuto una lettera anonima nella quale si legge: “Stai molto attento a quello che fai e dici sull’Autodromo di Monza. Attento a come ti muovi, sappiamo dove abiti e possiamo spaccarti le gambe quando vogliamo”.
Gli avvertimenti mafiosi non fanno altro che spronare la voglia di democrazia di Movimento 5 Stelle, che respinge con fermezza qualsiasi forma di violenza e che non si farà in alcun modo intimidire. Le intimidazioni non fermeranno il rinnovamento che il Movimento 5 Stelle sta imponendo democraticamente al paese dando voce ai cittadini nelle istituzioni.

I Consiglieri di Movimento 5 Stelle Lombardia

Fiat, M5S: “Subito una commissione d’inchiesta su conti e incentivi”

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/07/25/fiat-m5s-subito-commissione-dinchiesta-sui-conti-del-lingotto/240678/

Una commissione bicamerale d’inchiesta sui conti della Fiat, sulle agevolazioni e i fondi pubblici che il Lingotto ha incassato dal ’77 a oggi. A proporla e’ il M5S con un ddl che mette nel mirino “l’azienda emblema delle imprese che prima incassano i soldi pubblici e poi delocalizzano, con stabilimenti o intere produzioni che se ne vanno all’estero”, accusa Claudio Cominardi, deputato pentastellato, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio. I deputati 5 Stelle ‘snocciolano’ i numeri su Lingotto e aiuti di Stato: “Sette miliardi e seicento milioni di finanziamenti – sintetizza Davide Tripiedi – erogati alla Fiat dal ’77 al 2009. Ma il profitto per il Lingotto viene prima dei lavoratori, l’uomo e’ messo in secondo piano. Marchionne, pero’, prima di dire che lascia l’Italia renda tutti i soldi indietro”. Altra proposta di legge contro le delocalizzazioni: “Chi delocalizza la produzione dopo aver incassato fondi pubblici – vedi Indesit, Benetton e tante altre, rimarca il M5S – deve rendere indietro i soldi con gli interessi. Proprio la delocalizzazione sara’ al centro della prima iniziativa di Parlamento in Movimento: sabato 27 luglio alcuni parlamentari M5S si sposteranno a Fabriano per protestare contro la decisione dell’Indesit di trasferirsi in Polonia e Turchia, lasciando senza lavoro 1.400 persone. ”E questo – ricorda la deputata Patrizia Terzoni – nonostante i bilanci floridi e i fordi guadagni del titolo in Borsa nell’ultimo anno”. Il M5S presentera’ anche un progetto di legge per escludere dall’Irap le microimprese con meno di 10 dipendenti  di Manolo Lanaro

Fonte: il fatto quotidiano

Settimana Parlamento

Con lo speciale Camera due numeri questa settimana..

 numero 16

speciale camera

Ancora maleinformazione

La Stampa ieri riesce nell’impresa di dedicarmi un articolo raccontando la “tecnica” espositiva dell’intervento in aula senza spiegare le reali ragioni del “Costruzionismo”. Stiamo ad oltranza difendendo la Costituzione ma per la Stampa la Notizia è un’altra. L’arte del raccontare il nulla… L’Italia è al 69esimo posto per libertà d’informazione, dietro il Ghana.
Fonte: House of Freedom
articolo

Marco Baldassarre: “Sicurezza? Il DL Fare rischia di uccidere i lavoratori”

Di Claudio Cominardi:

In discussione generale sul dl Fare, l’intervento di Marco Kito Baldassarre con colpo di scena finale!
“Non possiamo permettere che la Sicurezza sui luoghi di Lavoro passi in secondo Piano usando come capro espiatorio la parola “Semplificazione”.
[..] Semplificazione della burocrazia o Semplificazione a Morire?
Ci siete mai stati in un cantiere? Lo sapete che a volte avere un Piano di Sicurezza o un Documento Unico di Valutazione dei Rischi ben fatti può fare la differenza tra la vita e la morte di un lavoratore?
[..] Lo sa il Premier Letta che con tutte queste “Semplificazioni” sulla Sicurezza del Lavoro semplificherà anche la procedura di aumento delle Infrazioni?
E lo sa quest’Aula che si andrà a semplificare la possibilità che avvengano
incidenti, anche mortali, di centinaia di lavoratori? [..]

CON QUESTO DECRETO DEL FARE, COSI’ COM’E’, CI POTETE FARE SOLO UNA COSA!” (vedi video)

Vedi anche: https://www.facebook.com/M5sCommissioneXiCameraLavoroPubblicoEPrivato?hc_location=stream

Il caldo si combatte a tavola

I cibi giusti e un corretto stile di vita possono aiutarci a contrastare efficacemente la canicola estiva prevenendo molti piccoli e grandi disturbi. Vediamo come.

fruttaI cibi giusti e un corretto stile di vita possono aiutarci a contrastare efficacemente la canicola estiva prevenendo molti piccoli e grandi disturbi. Con l’arrivo del caldo è necessario ridurre l’apporto calorico di almeno 300 kcal giornaliere, limitando il consumo di cibi “riscaldanti” ricchi di grassi e proteine come carni, insaccati e formaggi stagionati. Possono invece essere consumati latticini freschi,  in particolare yogurt che, grazie alla sua natura “fredda e umida”, mantiene bassa la temperatura corporea. Sudando il corpo disperde molti liquidi e sali minerali indispensabili per la salute, pertanto è fondamentale consumare molta verdura e frutta di stagione, specie quella più ricca di acqua come cetrioli, pomodori, meloni, angurie, susine e pesche.

Per contrastare invece il danno da radicali liberi è fondamentale consumare frutta e verdura di colore arancione, ricca di beta carotene e di colore blu e viola ricca di antociani, preziosi antiossidanti. Il modo migliore per consumarli è sotto forma di centrifugati, frappè e frullati ottenuti con l’aggiunta di yogurt o latti vegetali ( ottimo quello di avena o mandorla). Tra i cereali è opportuno dare la preferenza a cereali sgonfianti e drenanti come segale, orzo, miglio e avena. Un ottimo rimedio anticalura è il girasole da consumare sotto forma di semi o olio, esso è ricco di acidi grassi essenziali importanti per l’equilibrio idrosalino in quanto concorrono a produrre prostaglandine che, agendo a livello di sistema endocrino, regolano la capacità di espellere acqua, sodio e potassio. In estate si dice che occorra bere molto, tutto ciò è indubbio ma occhio alle bevande gassate, zuccherate o alcoliche. Le prime, a causa della presenza di anidride carbonica che anestetizza le papille gustative, oltre a non dissetare, gonfiano e ci riempiono di scorie; le bevande alcoliche contribuiscono invece ad alimentare il calore interno, facendoci tollerare meno il caldo e spingendoci a sudare molto di più. Le bevande più dissetanti e rinvigorenti dell’estate sono tutte quelle ottenute con limone, zenzero e menta ( volendo è possibile addolcire con un po’ di succo d’acero rosso o succo d’agave), tè verdi o bianchi, karkadè e tisane di frutta.

Un ottimo rimedio estivo è il guaranà, la bacca rossa dell’Amazzonia che, oltre a stimolare memoria e concentrazione, vince il mal di testa da colpo di calore e da aria condizionata, disseta e regola la sudorazione. Si può utilizzare sotto forma di granita ottenuta amalgamando 2 cucchiai di sciroppo di guaranà con del ghiaccio tritato. Per combattere i ristagni invece, niente di meglio di succhi e centrifugati di bacche come mirtillo, mora e lamponi che tonificano vene, arterie e capillari. Anche gli oli essenziali, con i loro aromi, possono contribuire a farci percepire in maniera meno intensa il caldo. Tra questi spiccano menta e pino mugo che, oltre a dar sollievo a gambe e piedi stanchi, rigenerano la mente e la risollevano dalla fiacca estiva.

di Silvia Carri da terra nuova

Settimana Parlamento

parlamento14

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: