• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 302,586 accessi
  • Categorie

OTTIMIZZIAMO L’USO DELLE RISORSE

Ricordo a tutti i lettori che la nostra Palazzolo attualmente ha consumato più territorio del dovuto e non è più sostenibile sotto il punto di vista dell’approvvigionamento alimentare. Visto che si è in procinto di approvare il nuovo P.G.T sarebbe utile fare un passo indietro  e studiare come recuperare aree storiche disabitate, assegnare i quasi 1000 appartamenti vuoti prima di consumare altro terreno agricolo e cercare di puntare su come ritornare autosufficienti .

Ecco un altro argomento che rientra a pieno titolo in quelle 5, ma anche 6, 7 stelle che ci caratterizzano e ci distinguono dai partiti e lobby varie. Usare in modo sostenibile LE RISORSE che ci servono per vivere meglio; cosa significa e cosa implica?

Sarà che nel vivere quotidiano non ci si pensa, sarà perché ci sembra tutto scontato,  d’altronde siamo cresciuti in questo tipo di società consumatrice dove è normale entrare in un negozio e comprare una camicia, un telefono dell’ultima generazione, un set di cacciaviti, e paradossalmente è diventato normale che dopo qualche lavaggio, alla camicia si rovini il colletto, il telefono sia già vecchio dopo un mese e i cacciaviti abbiano perso il filo utile per poterli utilizzare … ma è proprio normale?

Tutti gli oggetti considerati erroneamente di “consumo” sono composti da materiali più o meno estratti da materie prime e lavorati in funzione delle nostre esigenze … e poi? Una volta usati e logorati (molto velocemente) vengono buttati via. Più frequentemente vengono fortunatamente riciclati , ma ciò non basta per dire di usare le risorse in modo sostenibile finchè si producono più cose scadenti  e soprattutto troppe rispetto alle vere esigenze.

A questo punto l’economia si interseca con la politica.

Come sappiamo, l’economia,  non solo dei paesi occidentali, si sostiene con il consumo di risorse per produrre beni “utili” e sempre più futili, studiati in modo da usurarsi velocemente e poter essere sostituiti con altri prodotti della medesima o di inferiore qualità, e così via. Il risultato di tutto ciò viene poi calcolato in modo incompleto (senza tener conto di molti altri parametri legati alla salute, ambiente, qualità del tempo procapite ecc..)  dagli istituti di statistica per darci il risultato di quanto siamo diventati ricchi: ” IL  P.I.L.”

Noi cittadini dobbiamo  dire BASTA!!!

Qua dovrebbe intervenire la politica, quella sana s’ intende, la democrazia, cioè “il volere dei cittadini per i cittadini”; l’attuale manipolo di personaggi che pretendono di governare non hanno la competenza tecnica per risolvere problematiche sociali e pratiche, vivono al di fuori delle reali esigenze della gente e legiferano solo a favore di chi continua ad operare in modo che si conservi lo status di predominio su tutto e tutti  perpetuando il consumo di risorse per il proprio profitto a discapito dei cittadini e soprattutto della nostra salute.

Jeremy Rifkin,  considerato uno degli economisti più influenti al mondo, è fermamente convinto che siamo alla fine dell’era del petrolio e agli albori di una nuova rivoluzione industriale basata sulle energie rinnovabili e sulla loro condivisione. (La Terza rivoluzione industriale è alle porte, almeno così assicura Jeremy Rifkin, considerato uno dei guru più prestigiosi della green economy. Secondo il celebre economista statunitense, il futuro del Pianeta si gioca tutto sull’abbandono dei combustibili fossili e del nucleare, non più sostenibili dal punto di vista economico ed ecologico, e sul passaggio a una maggiore efficienza energetica, grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili gestite in modo decentrato e condiviso.)

La decrescita felice di Maurizio Pallante ( video clicca qui ) sarà senza dubbio una delle soluzioni per dire basta allo sperpero di risorse. Noi cittadini dovremmo occuparcene prima o poi, questo tipo di cultura sarà necessaria per lo sviluppo sostenibile mondiale;  decrescita non significa peggioramento della qualità della vita. Il minor consumo deve essere prima pianificato, studiato in modo che un bene sia durevole, ovvero, per il tempo necessario al suo vero utilizzo, per poi rientrare in circolo come risorsa; ciò comporterebbe una diminuzione dei consumi di materie prime ed in seguito, per merito del continuo sviluppo tecnologico, alla diminuzione della manodopera da parte dell’uomo, quindi un aumento della qualità della vita e alla conseguente liberazione di tempo da dedicare ad altre attività ben più nobili che stare 8-10 ore in fabbrica, cantiere o ufficio.

La terra è al collasso, ( http://www.mondoecoblog.com) non sono io a dirlo, l’allarme viene da ogni parte, i consumi negli ultimi anni sono aumentati  tantissimo, sono state estratte risorse globali per 60 miliardi di tonnellate l’anno, circa il 50% in più rispetto a solo 30 anni fa. Oggi, un europeo medio usa 43 chilogrammi di risorse e un americano 88. Si ritiene che se tutti vivessero come gli statunitensi, la Terra potrebbe sostenere solo 1,4 miliardi di individui. Pensate un po’,  si stima che quest’anno la popolazione mondiale raggiungerà quota 7 miliardi e i paesi in via di sviluppo si apprestano ad usare le risorse come facciamo noi?

Tutto ciò è matematicamente impossibile a meno di decimare la popolazione mondiale. ( il dramma è che c’è anche chi lo pensa, (sperando sia una bufala) guardate questo breve filmato: youtube.com )

Oppure, unalternativa migliore sarebbe quella di utilizzare le risorse in modo più duraturo e riciclare:

  • riciclare le cose che non servono più cambiandogli connotazione da rifiuto a risorsa;
  • sviluppare l’agricoltura in modo adeguato senza drogare i terreni con concimi chimici, pesticidi e diserbanti. Ciò è possibile se non si mira a produrre profitto personale ed alzare il p.i.l. ma solo per il vero fabbisogno di nutrimento;
  • usare le risorse in modo scientifico, cioè valutare realmente di cosa si dispone per poi ottimizzarle al massimo, grazie alle conoscenze tecniche odierne è possibile fare questo ed altro.

Stimando che la terra potrebbe sostenere circa 13 miliardi di persone tranquillamente vivendo in sintonia con l’ambiente e usando le risorse in modo sano e consapevole; ogni uno di noi ha il dovere morale di fare la propria parte nel quotidiano per migliorare a favore di tutti cercando di scansare i personalismi.

PENSIAMOCI!!! ma sopratutto AGIAMO.

Angelo Borgogni per Palazzolo5stelle

Annunci

Una Risposta

  1. Sono molto d’accordo sul discorso di Jeremy Rifkin dicendo che la Terza rivoluzione industriale è alle porte!! E credo che stia partendo proprio da qui ovvero dalla rete di internet. Ormai l’ultimo muro sciale è crollato, ora dobbiamo solo aspettare che crollino quelli ancestrali nella testa delle persone rimboxccarci le maniche e non aspettare il politico di turno che venga a risolverci i problemi, perchè tanto si sa che chi arriva a quelle posizioni di comando pensa solo a se!! Ottimizziamoci risolvendoci piccoli problemi pratici e quotidiani !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: