• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 312.923 accessi
  • Categorie

EVENTO: Gioacchino Genchi a Palazzolo

Domenica 5 dicembre dalle ore 16.30 nell’aula magna delle Scuole elementari “G. A. Galignani” Piazzale Mazzini, 11 (quartiere Mura)

Una giornata per la legalità, contro tutte le mafie.

Un evento particolare, interessantissimo, oseremmo dire “unico” per la nostra città e forse non solo, frutto di anni di pensieri, di desideri, di voglia di conoscere…

Con la partecipazione eccezionale di…
Gioacchino Genchi, vicequestore di Palermo, già collaboratore del giudice G. Falcone; Mario Cicero, sindaco antimafia di Castelbuono (PA); Daniele Marannano, giovane fondatore del comitato Addio Pizzo e Gaspare D’Angelo del comitato Felicia e Peppino Impastato di Bergamo.

Vi aspettiamo per scoprire un’Italia davvero diversa!

>> Iscriviti all’evento Facebook

>> Scarica e diffondi la locandina

ANPI Nuova Resistenza – Palazzolo

FOTOVOLTAICO INTERPRETARE IL CAMBIAMENTO

Questa presentazione richiede JavaScript.

Partiamo dalla creazione del parco fotovoltaico che in questi giorni prende sempre più forma nella campagna che unisce Tagliuno a Cividino per alimentarne una discussione sui modi di intendere il cambiamento.

Palazzolo a 5 stelle intende portare alla luce il proprio modo di intendere il passaggio alle rinnovabili e nello specifico agli impianti fotovoltaici.

Il suolo è una risorsa dal valore inestimabile e deve essere protetto poiché senza di esso la vita degli ecosistemi terrestri non sarebbe possibile.

Quanto ad importanza il suolo è alla pari dell’acqua e dell’aria una risorsa fondamentale, limitata e irriproducibile, ma è anche una delle risorse più vulnerabili sulle quali l’uomo sta avendo un grandissimo impatto.

Si assiste alla moltiplicazione di richieste per la creazione di grandi impianti fotovoltaici a terra nonostante la contraddizione di fondo dove per la creazione di un’energia rinnovabile viene consumata un’altra risorsa non riproducibile come il suolo. La creazione di grandi impianti su suoli agricoli determina un grave squilibrio nel mercato degli affitti agrari e deprime il senso profondo dell’agricoltura.

Secondo noi gli impianti fotovoltaici andrebbero installati su tetti, capannoni, aree dismesse, terreni incolti, realizzando quella che

Continua a leggere

Indagati per peculato il sindaco Paroli e nove assessori comunali

Il sindaco A. Paroli e 9 assessori di Brescia indagati per peculato. Palazzolo 5 stelle gli chiese conto con un’intervista improvvisata mesi fa. Lo attendemmo all’esterno di un noto ristorante in Piazza Loggia esordendo con la seguente domanda: “ha cenato con soldi pubblici o con i suoi?”. Vi consigliamo di guardare l’intero video. Privati cittadini danno lezione di buona politica ad un sindaco e nel contempo deputato della Repubblica Italiana. Il primo anticorpo democratico di un paese sono i cittadini informati che hanno il coraggio di chiedere conto ai propri dipendenti-amministratori.

Claudio Cominardi per Palazzolo5stelle

Di seguito l’art. del Giornale di Brescia.

Il sindaco di Brescia, Adriano Paroli, e 9 dei dieci assessori che compongono la Giunta di centrodestra sono indagati per peculato. L’unico assessore che, a quanto si è appreso non risulta essere iscritto sul registro degli indagati della procura di Brescia, è Massimo Bianchini (Lega Nord), responsabile dello Sport. La vicenda è quella dell’utilizzo delle carte di credito messe a disposizione dall’amministrazione comunale. La corte dei conti nei giorni scorsi ha stabilito che, sull’utilizzo complessivo di 49 mila euro, mancherebbero adeguate giustificazioni per 43 mila euro. Le carte di credito sono quelle da utilizzare per le spese di rappresentanza.

La domanda sorge ancora spontanea: Perchè il sindaco di Bologna si è dimesso e invece il sindaco di Brescia non si dimette?

Da: GdB

COMMISSIONE PER LA “QUESTIONE ACQUA” A DICEMBRE

Lunedì sera in consiglio comunale il presidente commissione territorio ha dichiarato che la commissione verrà convocata entro fine anno. L’occasione ad Armando Marini di rispondere durante la seduta consiliare l’ha data il consigliere del PD Gianmarco Cossandi, che durante la presentazione di una mozione l’ha chiamato in causa sollecitandolo ad una risposta. Il gruppo consiliare del PD aveva già effettuato formale richiesta di convocazione in data 8 ottobre.

Pare strano l’accoglimento della nostra richiesta nel giro di poche ore dall’inoltro, ma il pensiero va subito alle centinaia di palazzolesi che hanno firmato ai banchetti per il referendum in difesa dell’acqua pubblica ed alla gremita commissione territorio del 7 aprile. Questo ci convince che quando la gente si fa sentire la politica si muove.

Ora chiediamo che venga data comunicazione  con largo anticipo alla cittadinanza e che gli orari siano il più possibile di opportuna fruizione.

Prepariamoci alla mobilitazione!

Palazzolo5stelle Staff

PALAZZOLO: APPELLO PER L’ACQUA PUBBLICA

Il Decreto Ronchi, noto per la privatizzazione della gestione del servizio idrico, si sta preparando alla sua attuazione. Le gestioni IN HOUSE dell’acqua cesseranno improrogabilmente il 31 dicembre 2010, salvo particolari casi dove il termine ultimo sarà il 31 dicembre 2011.

Il Consiglio comunale di Palazzolo mesi fa bocciò una mozione presentata dal PD in difesa dell’acqua pubblica. Poco dopo ci fu una commissione molto partecipata da parte dei cittadini per portare avanti la discussione con la speranza di arrivare ad una soluzione nell’interesse dei palazzolesi. Nulla di fatto. Nonostante le promesse del presidente Francesco Beghetti, la  seconda commissione non fu più convocata. Sono passati mesi ed il presidente  è cambiato, per questa ragione rivolgiamo un appello al subentrante Armando Marini allo scopo di stringere i tempi, chiedendogli  attraverso il blog e con una mail, quanto segue:

Spett.le  Armando Marini,

in quanto Lei presidente della commissione territorio, Le chiediamo formalmente di convocare al più presto la commissione per discutere come primo punto all’ordine del giorno la proposta di modifica dello Statuto Comunale in difesa dell’acqua pubblica e di chiederne la votazione in consiglio comunale entro il 31 dicembre 2010. E’ da aprile che attendiamo l’interessamento da parte della politica su una tematica di interesse collettivo. E’ per noi di fondamentale importanza una presa di posizione da parte dell’amministrazione che sempre si è dichiarata vicina alla gente; e poco importa se c’è in vigore una Legge (Decreto Ronchi)che ci impone di mettere a gara la gestione dell’acqua ai privati, poco importa perché in contrasto con i diritti fondamentali dell’uomo e per noti giuristi in contrasto con dei principi sanciti dalla nostra Costituzione. Non a caso i quesiti referendari in difesa dell’acqua pubblica hanno avuto il più grande consenso della storia dei referendum con oltre 1 milione e 400 mila firme raccolte, delle quali oltre 700 a Palazzolo.

Nel caso in cui questa richiesta venisse ignorata, la riterremo responsabile di ignavia nei confronti della comunità  e non mancheremo nel farlo presente ai palazzolesi con ogni mezzo a nostra disposizione.

Cordiali saluti.

Ass. Palazzolo 5 stelle

Pres. Cominardi Claudio

P.s.: in allegato le mandiamo le interviste ai palazzolesi in merito alla questione acqua pubblica/privata e la carta dei diritti fondamentali dell’uomo approvata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite (ONU).

——————————————————————————————————————

N.B: il video qui sopra linkato a dimostrazione del fatto che gli attivisti del movimento5stelle si battevano già 3 anni fa per l’acqua pubblica, ancor prima del decreto Ronchi, questo perché fu il Governo di centrosinistra nella XV Legislatura (28 aprile 2006 – 6 febbraio 2008) a dare il via alle liberalizzazioni.

TURBINA SOMMERGIBILE WORK IN PROGRESS

video: seconda parte

Qualche giorno fa in collaborazione con Bresciapoint abbiamo realizzato un’intervista all’ingegnere Roberto Mazzara: inventore della turbina sommergibile.

La turbina sommergibile è un prototipo in grado di trasformare l’energia motrice dell’acqua in energia elettrica grazie all’elica, collegata a una dinamo, mossa dalla corrente. L’invenzione ha moltissimi pregi e potrebbe dimostrarsi rivoluzionaria dal punto di vista dello sfruttamento del corso dei fiumi. La macchina produce energia in continuo, non impatta né visivamente né dal punto di vista ecologico, è composta da materiali riciclati, è veloce da installare così come per la manutenzione e se applicata su larga scala potrebbe approvvigionare gran parte del territorio italiano.

La turbina è in fase di sperimentazione dal mese di agosto nel fiume Oglio a Pontoglio, dove l’amministrazione si è mostrata interessata al progetto proprio perché oltre ad avere una produzione maggiore di energia pulita ad impatto zero, il Comune potrà risparmiare – secondo le stime – 200.000 euro in un anno di costi energetici.

Con questo servizio video  vogliamo mettere a conoscenza i nostri lettori delle potenzialità di questa tecnologia, senza nasconderne gli eventuali limiti e problematiche. Doveroso ricordare il 2 novembre scorso, quando, a causa di una piena del fiume, la macchina si è disancorata dal fondo del letto. Fortunatamente senza causare danni grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco e della polizia locale.  Opportuno precisare che il suddetto prototipo era stato progettato per i canali, quindi privo di tutte le modifiche del caso ed era stato messo in posa con un ancoraggio “veloce e pratico” preventivando un periodo di collaudo di una settimana che invece si è protratto per mesi.

Vi consigliamo la visione delle due parti dell’intervista all’ingegnere Mazzara e all’assessore di Pontoglio  Daniela Bertoli per comprendere più approfonditamente il piano energetico in corso.

Claudio Cominardi per Palazzolo5stelle

——————————-

Leggi l’articolo di Bresciapoint


LA PUBBLICITA’ E’ L’ANIMA…….DELL’AMMINISTRAZIONE SALA

 

Comunicazioni “inter nos” Il primo punto del consiglio comunale al gran completo è subito sbrigato: il sindaco non ha comunicazioni da rilasciare in pubblico, ha lasciato una cartellina ai consiglieri con alcune comunicazioni. A noi non è dato sapere.

Chiusura sportello Entrate Nella prima interpellanza si chiede in merito alla chiusura dello sportello delle Entrate e risponde il sindaco che è una questione di riorganizzazione territoriale regionale da parte dell’ Agenzia delle Entrate che ad oggi non da disponibilità ad una riattivazione. Ringraziando per la risposta Rubagotti, presentatore dell’interpellanza chiede di richiedere ulteriormente uno sportello nella nostra città una volta a regime il riassetto territoriale.

Costi allacciamento subentrante AOB2 Nella successiva interpellanza sempre Rubagotti chiede in merito alla differenza di costi per allacciamento alla rete fognaria tra Sogeim e la subentrante AOB2. In pratica i cittadini sono stati sollecitati da Sogeim a pagare per l’allacciamento la quota di circa 400€, mentre coloro che hanno pagato oltre la data di dismissione del servizio da parte di Sogeim dovendo adottare i prezzi di AOB2 hanno pagato solo 100€.

Risponde l’assessore al bilancio Turra che snocciola tutta una serie di dati comparativi delle due società, non rispondendo di fatto all’interpellanza che, ritengo, mirava a far notare il differente trattamento dei cittadini per il medesimo servizio, soprattutto dovuto ai solleciti da Sogeim.

Distretto del commercio Nell’interrogazione presentata dai consiglieri del PD e di Impegno per Palazzolo si richiedono chiarimenti sugli investimenti derivanti dal bando regionale per la creazione del distretto del commercio. Positiva la ricerca dei fondi regionali, ma decisamente negativa appare secondo Zanni l’utilizzazione di queste risorse con quote decisamente alte per consulenze esterne e per marketing. Del medesimo parere è anche Rubagotti che sottolinea gli errori macroscopici nei documenti della società di consulenza che pare non conoscere affatto la nostra città.

Nessuna preoccupazione nella risposta del sindaco che non si occupa di questi “refusi” ma guarda alla sostanza delle cose e snocciola tutta una serie di iniziative: opuscoli, cartelli, sito internet e…. “ruota della fortuna” per lanciare l’immagine e la vocazione turistica di Palazzolo.

Come Zanni, abbiamo già capito che gli sperperi per il periodo Natalizio di quest’anno saranno ancora peggio di quelli dell’anno appena passato. Nella replica Zanni rileva che anche in altri paesi che hanno avuto i finanziamenti per il distretto del commercio e la spesa relativa a marketing e promozione sta tra il 2 e il 9% del finanziamento. A Palazzolo è del 43,07 % !

Sulla stessa linea è anche la replica di Rubagotti che sottolinea come la filosofia degli spot al sindaco non sia affatto utile a Palazzolo.

Impianti pubblicitari Nel punto riguardante la modifica al regolamento per impianti pubblicitari nei cantieri non c’è grande discussione si aumentano le dimensioni, ma si cerca si salvaguardare il decoro urbano, tutti favorevoli e un contrario: Cima UDC che non da spiegazioni. Sala (Intesa 852) e Rubagotti non partecipano alle votazioni.

Nella modifica al regolamento dei PIP (piani insediamenti produttivi) nel quale si introducono elementi di elasticità con le locazioni il PD dichiara l’astensione per mancanza di alcune garanzie perché sulle locazioni si preferirebbe un controllo preventivo del Comune per maggiore trasparenza.

Contrario l’ UDC senza spiegazioni, favorevoli tutti gli altri.

Modifica convenzione CIS 10 Nella relazione dell’assessore Raccagni in merito alla modifica alla convenzione urbanistica CIS 10 si parla di un giro di cifre derivanti dagli oneri di urbanizzazione della zona di San Rocco vicino al viale Europa. Era stato votato un cospicuo investimento per il restauro della vecchia biblioteca e della terza villa , ma ora si vuole cambiare, ci sarà in quella zona uno stabile per il comune di circa 200mq e i soldi rimanenti saranno impiegati dalla giunta secondo priorità non meglio precisate.

Questione questa molto grave dal punto di vista democratico secondo il consigliere Cima che si dichiara contrario. Contrari sono anche i consiglieri PD per questioni di fragilità dal punto di vista idrogeologico della zona di edificazione nella quale si diminuisce il parco e non aumentano le garanzie ambientali. La discussione si fa anche politica, viene fatto notare da Rubagotti come decisioni prese su insistenza della Lega ora vengano cambiate e la Lega che dice ?

La Lega tace! Come sempre, del resto. Alla Lega non piace fare politica di fronte ai cittadini, preferisce le stanze del potere dove tutto si sistema e questo modo di intendere la politica rimane poco evidente poi ai cittadini si raccontano le solite cose che portano voti.

Favorevoli: PDL e Lega Contrari : PD e UDC

Mingardi nel cda Galignani Nel cda della Fondazione Galignani come rappresentante del comune viene eletto il consigliere Mingardi subentrante ad dimissionario sindaco Sala.

Modifica regolamento Entrate Nella modifica del regolamento delle Entrate si intende modificare nelle forme di riscossione la riscossione coattiva dato che il comune intende effettuare questo tipo di riscossione in proprio. Non avendo dettagli sulla questione il PD dichiara la propria astensione. Cima, molto critico dichiara la sua contrarietà. Astenuti anche i consiglieri di Palazzolo Cambia.

Richiesta a Regione nuova sede farmaceutica Tutti favorevoli i votanti dell’ultimo punto all’ordine del giorno riguardante la richiesta alla Regione Lombardia per l’assegnazione di una ulteriore sede farmaceutica che da indiscrezioni del tutto ufficiose e non confermate in consiglio dovrebbe essere ubicata nello stabile del CIS 10.

Giovanni Barbò per Palazzolo a 5 stelle

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: