• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 311.503 accessi
  • Categorie

AUTUNNO CALDO

Oggi riportiamo alcune notizie d’oltre oceano che mirano a farci riflettere su come il mondo occidentale moderno continua la sua impietosa camminata economica borderline. L’economia USA è in ginocchio e di riflesso presto lo sarà anche quella del vecchio continente.

Laurence J. Kotlikoff, professore di economia alla Boston University, calcola che il deficit di bilancio Usa è 15 volte superiore a quello ufficiale.
Kolikoff suggerisce che gli Usa hanno bisogno di una bella fetta di surplus per un bel po’ di anni per poter pagare le spese di bilancio. E più si aspetta per porre rimedio alla situazione fiscale attuale più la stessa peggiorerà.
Il disavanzo fiscale calcolato dal professore della Boston University è 15 volte superiore a quello ufficiale: $202 mila miliardi. Si tratta di una discrepanza non sorprendente: riflette ciò che gli economisti chiamano “labeling problem”. E’ un po’ come se tutto dipendesse da che cosa prendere in considerazione per ottenere un determinato dato. “Il Congresso è stato molto attento negli ultimi anni ad etichettare i suoi passivi in modo tale da tenerli al di fuori dal proprio bilancio e così farà nel futuro” ha spiegato Kolikoff.
Perché la cifra è così ampia? Semplice, spiega l’economista: negli Usa ci sono 78 milioni di baby boomer, giovani nati dopo la 2^guerra mondiale e prima della scoperta dei più comuni contraccettivi che, quando saranno tutti in pensione, riceveranno benefici in termini di Social Security, Medicare e Medicaid. Tutti programmi statali il cui costo supererà il Pil pro capite: $4 mila miliardi all’anno. “L’economia americana potrà anche crescere da qui a 20 anni ma mai così tanto da poter gestire costi di questa portata anno dopo anno”, ha scritto su Bloomberg il professore. “Questo è il risultato che va avanti da 60 anni: prendere risorse dalla popolazione più giovane per darla a quella più vecchia”. E citando Herb Stein, presidente dello staff degli economisti alla Casa Bianca ai tempi di Richard Nixon, Kolikoff avverte: “ciò che non può andare avanti verrà fermato”.
Il punto è che lo si fermerà troppo tardi e con modalità non piacevoli. Tre le possibilità: “ingente sforbiciata dei benefici legati al pensionamento dei baby boomer, incremento astronomico delle tasse e enorme quantità di moneta da stampare da parte del governo per coprire i buchi nei propri conti”.
Insomma, un piano lacrime e sangue che ricorda la situazione greca. Povertà, tasse, costo del denaro e inflazione cresceranno, una strada “terribile” da percorrere senza se e senza ma perché gli “Stati Uniti si trovano in una situazione fiscale peggiore della Grecia”. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: