• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,338 accessi
  • Categorie

SEGNALAZIONE SULLO STATO DEL PARCO GIOCHI

Oggi riportiamo una segnalazione di un cittadino con foto dettagliate. Ancora una volta i nostri amministratori si mostrano sempre meno rappresentativi della cittadinanza evitando di dare delle risposte. Ricordiamocelo e ricordiamoglielo, quando per raccattare  voti, prima delle elezioni,  gireranno come trottole per associazioni, enti, comitati, esercizi commerciali, oratori ecc…

————————————————————————————————————————

Segnalazione:

Buongiorno e grazie per l’ospitalità.

Ho scritto un paio di settimane fa a proposito dell’impossibilità di mio figlio di recarsi a scuola in bicicletta a causa della mancanza di una pista ciclabile dignitosa che colleghi via prato alle elementari di Mura (e magari anche alle medie ed all’oratorio…). Nessuno degli amministratori comunali, nemmeno quelli che di tanto in tanto si espongono sul blog, ha risposto. Come previsto, mi dicono.

Ho deciso così di continuare le mie segnalazioni, sperando che servano se non altro a destare interesse in chi avrà la pazienza di leggerle.

Oggi scriverò del vergognoso stato in cui versa il parco giochi (ma lo si può ancora chiamare così?) situato di fronte al cimitero (che fantasia… deve essere lo stesso tecnico perverso che ha pensato di collocare le future scuole materne dinnanzi al camposanto!).

Le foto che ho scattato sono eloquenti: erbacce alte più dei pochi bimbi che ormai frequentano l’area verde, insetti ovunque, piante non curate che abbracciano l’unica fontana presente, giochi in legno e panchine  abbandonati e privi di qualsiasi manutenzione (basterebbe riverniciarli con un po’ di olio di teak, come per le ante di casa), dubbi sulla sicurezza del “castello” in legno, gomme antiurto usurate ed invase da infestanti…

Perché tanta desolazione? Chi dovrebbe occuparsene e non lo fa?

Sperando in una risposta o in un intervento di chi di competenza, saluto.

B.P.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Annunci

6 Risposte

  1. Il problema non riguarda solo il parchetto “del cimitero”. Date un’occhiata anche a quello in via Gardale, zona scuole di San Rocco. Grossa responsabilità l’ha chi frequenta questi luoghi e non ne ha rispetto, ma è anche vero che non ci sono nè sufficiente controllo nè sufficiente manutenzione.
    In una situazione analoga versano anche i giardini del quartiere De Gasperi {segnalazione da me fatta tempo fa}.
    Abbiamo sì dei nuovi parchi, ma è uno spreco di risorse ed è poco intelligente “mollare’ i preesistenti. Si potrebbero creare dei comitati di volontari frequentatori che si occupino della pullizia e del controllo; inoltre si potrebbero valorizzare i diversi parchetti con delle iniziative di intrattenimento. Qualche idea?

  2. Anche quello di S. Giuseppe è degradato con il passare del tempo…….ora il parco da valorizzare è quello fluviale, opssss ……Giampiero Metelli Sindaco.
    Qualche idea? Organizziamoci, formiamo i comitati di quartiere, non politicizzati, al servizio dei cittadini e vigilanti e agguerriti con gli amministratori.

  3. Ottime le segnalazioni e le proposte.

    Una volta data la forma a delle idee/proposte sarebbe bello presentarle all’amministrazione sperando si trovi la volontà politica per concretizzarle. Non penso sia impossibile.

    Io coinvolgerei nel progetto di controllo e manutenzione dei parchi cittadini, gli anziani. Spesso mi capita di vederli per intere giornate su delle panchine lasciandosi vivere. Per carità, il meritato riposo gli spetta di diritto, ma sono convinto che desidererebbero sentirsi più coinvolti nella società, scrollandosi di dosso la concezione sempre più diffusa che siano un peso e non una risorsa. L’anziano penso sia dotato di 2 grandi ricchezze, la saggezza dettata dall’esperienza e l’arte del saper fare, “approfittiamone!”
    Si potrebbe inoltre, dove possibile, far coltivar loro degli orti, coinvolgendo i bambini e ricongiungendo così l’anello di giunzione tra l’anziano ed il giovane, un tempo era pratica comune, oggi non si comunica più.

    Uniamo l’aspetto pratico a quello sociale, questo penso lo si possa fare attraverso un comitato.

    Voi cosa ne pensate?

  4. Una curiosità sempre sui parchi:
    esisteva una volta un accesso da via Torre del Popolo al parco delle tre Ville,
    sinceramente non ho mai osato utilizzarlo, una signora simpatica lo presidiava e mi sembrava di dover passare sul suo cadavere.
    In questi giorni ho notato la scomparsa del cartello che indicava gli orari.
    E’ mia impressione che i ns. parchi siano passati in secondordine, il parco delle Robinie si ruba tutte le attenzion,i (vedi i muri pericolanti della Villa della vecchia biblioteca e non solo).
    Trovo la manutenzione dei parchi pubblici inaccettabile,
    sono in realtà un grosso bene della ns. città un vanto,
    ma non lo saranno ancora per molto.
    Gio.

  5. Credo che a volte si sopravvalutino gli anziani, ne si abbia una visione idilliaca che non appartiene alla categoria; essi sono giunti in una fase della vita che oggi li vede spesso più pronti a ricevere che a dare, a chiudersi nel privato – non di rado con compiti di babysitteraggio ad oltranza- che a gettarsi nel pubblico “per fare”, soprattutto nella ns realtà. Unica eccezione, gli Alpini, che però vantano una storia a sé, così come il Cor Unum.
    Chi frequenta la cosiddetta “villa degli anziani” avrà notato che il parco, le aiule, le panchine ed i giochi per i bimbi sono anche lì sovente trascurati o ricevono una manutenzione “al minimo sindacale”, a differenza del bar e della pista da ballo o dei campi di bocce che sono invece molto curati perché utilizzati dagli anziani stessi.
    Punterei più sui giovani che sui pensionati. la mia proposta: ogni scuola palazzolese ( e ce ne sono oltre una decina di vari ordini e gradi) potrebbe adottare un parco e mantenerlo con il contributo per i materiali da parte del Comune.
    Fondamentale però che l’amministrazione ammetta la propria incapacità di gestire i parchi che ha creato e cerchi collaborazioni.

  6. questa amministrazione ha costruito una facciata di apparenze atte a distogliere la sguardo dal fatto che di concreto per la popolazione non è stato fatto assolutamente niente.
    evidentemente questa facciata senza nessun tipo di sostegno dietro si sta lasciando andare e tutti se ne stanno accorgendo.
    così chi va a vedere le belle e accecanti manifestazioni estive organizzate dal comune vede anche i parchi in sfacelo, chi si reca alla tanto vantata (e appoggiata ) accademia del tennis vede le innumerevoli voraggini di P.le Kennedy, chi vuol fare una foto al vecchio Controcorrente come simbolo dell’ incapacità amministrativa vede che anche il ponte con la sua passerella ormai storicamente chiusa non è da meno, chi va a visitare la Torre e il Castello si accorge che il parcheggio è abbandonato a sè anche con le telecamere (…siete sicuri che funzionino!?!) e anche gli esercenti della zona capiscono che per mangiare una pizza non si può rischiare tutte le volte un finestrino !
    la facciata crolla, stiamo attenti a non rimanerci sotto !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: