• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,941 accessi
  • Categorie

CRESCONO I VANTAGGI DELL’ENERGIA PULITA

Il sole é il motore principale della macchina fotovoltaica, che con la sua potenza alimenta il meccanismo inventato dall’uomo per trasformare i raggi in energia elettrica. Esso genera mediamente in Italia, a seconda della regione, dai 1200 kWh/anno per 1 kWp (nord Italia) fino a 1700 kWh/anno per 1 kWp (sud Italia) nelle belle giornate soleggiate sia estive che invernali (in Germania, uno dei Paesi con il più alto numero di impianti fotovoltaici non si arriva neanche a 1000 kWh/anno per kWp installato).
La parola “fotovoltaico” è il frutto della composizione di due parole, phos che significa luce e volt che é l’unità di misura della tensione elettrica.

Installare un impianto fotovoltaico non vuol dire soltanto investire sul futuro delle prossime generazioni, ma anche accedere a numerosi ed immediati vantaggi di natura economica.
Con un impianto fotovoltaico, infatti, potete risparmiare in misura sensibile sul costo delle bollette, utilizzando l’energia prodotta dal vostro stesso impianto.
Ma non solo: accederete ai benefici del Conto Energia, un interessante e vantaggioso programma italiano di incentivazione all’impiego delle energie rinnovabili.
Grazie al Conto Energia, i privati e le aziende hanno diritto a beneficiare per 20 anni di un contributo per tutta l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico.

Il contributo per ogni kWh può variare da 0,34 a 0,47 euro, a seconda della dimensione e della tipologia dell’impianto.
Vendita di energia all’ingrosso o scambio sul posto. Le opportunità di risparmiare con il fotovoltaico sono tante. Così come tante sono le variabili che determinano la convenienza dell’adozione di un meccanismo di incentivazione rispetto ad un altro.
Gli impianti fotovoltaici presentano una serie notevole di vantaggi visto che il sole è una fonte di energia gratuita sempre presente e inesauribile; l’aspetto estetico gradevole e poco invasivo; l’impatto ambientale é basso e molte volte pressoché nullo; l’’impianto fotovoltaico non produce residui dal suo funzionamento e a fine vita i moduli sono rigenerabili; l’ampliamento di potenza può essere effettuato facilmente.

(bresciaoggi.it)

Annunci

9 Risposte

  1. Per correttezza di informazione, mi sembra giusto segnalare anche il punto di vista di chi ritiene che il fotovoltaico non sia poi così vantaggioso come traspare dall’articolo da voi riportato.

    Per questo segnalo questo link:

    http://www.21mosecolo.it/sitonew/xx21mo/lettera/100426lettera.htm

  2. Sicuramente però,caro Dario,è molto meno inquinante di tutte le altre fonti di energia disponibili….compreso il maledetto nucleare.
    Io sono stata a Monaco di Baviera a settembre dell’anno scorso e ho visto tanti mulini a energia eolica,x poi nn parlare dei fienili,pannelli ovunque….anke se non è vantaggioso come dici tu(e ne dubito)allora o in tutto il resto dell’Europa nn sapevano ke farsene dei soldi e li hanno buttati in fonti di energia rinnovabili(si dice rinnovabili o alternativi?) oppure sno impazziti….
    Io opterei x la prima
    Baci a tutti

  3. Nel 2000 la Germania ha deciso di spegnere tutte le centrali nucleari (ne avevano una trentina) e di avviare una forte campagna di incentivazione nella produzione di energia da fonti alternative.
    Questo ha portato alla costruzione di centrali eoliche e solari e a una forte diffusione di sistemi di produzione di energia casalinga come gli impianti di cogenerazione e gli impianti fotovoltaici, anche grazie a forti incentivi governativi.
    Ovviamente la cosa è stata fatta alla “tedesca”, nel senso che in Germania non si sono limitati ad installare questi impianti ma hanno anche investito molto in ricerca tanto da far diventare la Germania leader mondiale in questo tipo di tecnologie.
    In questo modo hanno saputo trasformare un investimento che rischiava di essere costoso e inutile in una opportunità di crescita economica (oggi i tedeschi esportano tecnologia e prodotti per la produzione ecologica di energia in tutto il mondo).
    Ma loro son tedeschi e noi no; e ciò nonostante anche la Germania è dovuta ritornare parzialmente sui suoi passi e proprio nel gennaio di quest’anno il governo tedesco ha dichiarato che il programma di chiusura delle centrali nucleari verrà sospeso e le 17 centrali ancora in funzione rimarranno attive almeno fino al 2050.

  4. @Dario, è giusto dare spazio anche all’altra campana, ho letto quella che per mè è una lettera sciagurata firmata da associazioni e quant’altro che vorrebbero arrostirci tutti, i dati riportati sono solo opinioni, potrei scivere la medesima lettera adattandola al contrario…

    detto ciò posso dire che i soldi del “buon padre di famiglia” come ripete la lettera, non sono altro che quelli derivanti dal famoso cip6 http://www.educambiente.tv/Cip6.html e comme si legge dai dati ufficiali la quota stanziata per il solare è solo una misera 0,04% o giu di li, il resto è data ad altre fonti di produzione energetica e guardacaso la maggior parte agli inceneritori… e ti credo che molte di quelle associazioni sono contro il fotovoltaico e sparano a zero…

    per fortuna l’informazione può essere divulgata anche tramite questo blog come tanti altri…

    lo sapete che le risorse energetiche non rinnovabili non sono infinite?

    come dice lella, anch’io credo che il resto d’europa non sia così stupida da investire più pesantemente che in italia sulle energie rinnovabili se non saranno veramente un’alternativa per il futuro…

    è ovvio che in italia, come in altre occasioni dove gira denaro, ci siano infiltrazioni di ogni genere, bisogna vigilare su questo, ma ciò non c’entra con la buona fede di chi investe su energie pulite.

    un impianto fotovoltaico dopo 2,5 anni di produzione ha estinto il debito di inquinamento ambientale che è servito per la propria costruzione e per i restante 25 anni produrrà energia gratis e pulita, a fine vita i materiali sono totalmente riciclabili.

    mai sentito parlare di cogenerazione?
    la rete elettrica esiste in tutto il mondo ed è già interconnessa, basta accordarsi con gli stati in altri fusi orari….
    alle nostre latitudini il sole a mezzogiorno ci regala circa 1 kwh al metro quadro, è poco?
    non riusciremo mai a sfruttarne il 100%, ce ne basterebbe molto meno ma i soldi per la ricerca vanno a finire a finanziare oleodotti, piattaforme che si uncendiano, armamenti ecc.

    abbiamo tutto, l’energia è dappertutto, basta solo saperla usare, abbiamo intelligenza e tecnologia per fare, basta esserne consapevoli… noi cittadini prima di tutto.

    guarda questo stralcio di filmato molto interessante…

  5. ottimo angelo. ottimo.

  6. ANZI… RILANCEREI CON UNA PROPOSTA:

    agli amministratori di questo comune:
    gli incentivi del gse per l’anno prossimo, anche se diminuiti “ma di poco” rispetto a quest’anno, sono comunque disponibili e visto che si prospettano tagli agli enti locali della finanziaria si potrebbe approfittarne e sfruttare almeno i tetti pubblici per installare pannelli fotovoltaici con partecipazione da parte dei privati cittadini che volessero concorrere alla realizzazione con quote da stabilire e ripartire in base alla partecipazione di ogni entità sia la quota di ritorno dal gse sia un rimborso di spesa energetica.
    in questo modo si darebbe possibilità a tutti, anche a chi non può possedere un tetto di proprietà e in base alle proprie disponibilità di godere e risparmiare sulla bolletta nonchè al comune, di avere un risparmio sulla bolletta cittadina. tutto questo senza oneri particolari per la collettività.

    NON LASCIAMO TUTTI I SOLDI DEL CIP6 IN MANO AGLI INCENERITORI, PRETENDIAMOLI CON FORZA PER MIGLIORARCI LA VITA.

  7. angelo
    mi sembra che proprio stasera alle 18 in comune( ero li per il mio incarico del fondo antico e archivistico) gianni ne parlasse con feriani di tetti pubblici fotovoltaici. ho messo la testa in sala giunta cosi di sfuggita , ma parlavano di fotovoltaico.
    non so se fosse lo stesso argomento che dici tu. ma mi farò dire se è la stessa cosa che riferisci tu.
    non per dire ma gianni è al lavoro come assessore all’energia anche per cercare di portare a casa risultati anche in questa direzione.
    non lo dico da adesso ma già da un po che ci sta lavorando.
    speriamo in bene.
    ciao

  8. @ el prim:
    @ all’amministrazione comunale:
    ripeto, può essere una opportunità per tutti se fattibile nei termini in cui l’ho esposta, lasciate perdere i colori di parte e aprite ai cittadini…
    istituite un tavolo anche con l’opposizione e trovate un sistema condiviso.
    Angelo.

  9. angelo
    dirò all’assessore di leggere il tuo post.(l’ho sollecitato anche per altri post a farlo)
    secondo me l’ha letto.cosa gli puoi dire Gianni?
    bisognerebbe rompere il ghiaccio del primo approccio.
    cari colleghi di maggioranza che leggete i post (lo so che lo leggete in tanti) potreste anche scriverci qualcosa.
    non dirmi solo in privato cosa ci scrivo a fare!
    io ci scrivo e nessuno mi ha mai mangiato. e fino che avrò voglia continuerò a farlo.
    anche se talvolta ci sarebberero interventi dettati da pura bile e ci sarebbe da fare dei ripensamenti.
    ma va bene così.
    ciao ragass

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: