• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,923 accessi
  • Categorie

DIRE NO AL MEGA CENTRO COMMERCIALE DI QUINTANO

Giovedì scorso abbiamo assistito all’assemblea pubblica indetta dall’amministrazione di Castelli Calepio. Nell’incontro con la cittadinanza si voleva mostrare il progetto del megacentro commerciale che verrà costruito nella zona dell’ex fonderie di Quintano.

Dopo l’intervento del sindaco che si è limitato a commentare tabelle, cifre, metrature, ignorando tutti gli argomenti  importanti attinenti all’impronta sociale ed ambientale che questo centro di distribuzione comporterà nei territori limitrofi, è seguito il confronto con i cittadini, o così doveva essere. A causa dei ripetuti interventi-spot dei consiglieri di opposizione sembrava, invece, di trovarsi in consiglio comunale-

Il momento più basso della serata si è toccato quando un membro del comitato “No al centro commerciale” ha preso parola  trattando le tematiche che il sindaco aveva precedentemente snobbato, comprese le responsabilità politiche di entrambe le amministrazioni, provocando così l’ira dei consiglieri di opposizione presenti tra il pubblico che con il pretesto di un’involontaria inesattezza dell’oratore hanno iniziato a trasformare un dibattito civile in una lite da bar.

Ancora una volta mi sono sentito come uno pericolosamente sano in manicomio: chi difendeva l’economia locale, l’ambiente, i rapporti sociali ed i diritti naturali dei cittadini, veniva attaccato dalla maggioranza dei presenti, mentre chi ha permesso il progetto (l’amministrazione precedente) e continua a mentire sui vantaggi che quest’opera porterebbe, veniva acclamato da coloro che  pagheranno le conseguenze con il  peggioramento della qualità della propria vita.

Palazzolo 5 stelle amando le sfide impossibili ha deciso di appoggiare ufficialmente il comitato “No al centro commerciale di Quintano” aderendo all’originale manifestazione indetta il 5 giugno davanti ai cancelli delle ex fonderie.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della situazione, nel frattempo vi consigliamo di iscrivervi al gruppo facebook NO AL CENTRO COMMERCIALE e seguire il Blog creato da cittadini di Castelli Calepio contrari alla costruzione del Mega Centro.

Claudio Cominardi per Palazzolo 5 stelle

Annunci

6 Risposte

  1. OK niente centro commerciale sono favorevole al NO.
    Però bisogna dire che Cividino-Quintano sono veramente paesi MORTI,specialmente x i ragazzi non esiste proprio niente tranne quello schifo di oratorio che continua a prendere soldi e non rinnova mai.Niente pulmann x spostarsi e scusate ma fare la spesa da Marenzi non è il caso (poca roba e prezzi alti).
    Inoltre BISOGNA assolutamente BONIFICARE quell’area che così com’è non serve a nessuno e fà schifo solo a guardarla.
    C’è da dire che tra tutti i cervelloni non esiste un idea valida.
    Ho una proposta ,perchè non usufruire dell’area in questione per fare un bel impianto fotovoltaico per rifornire le due frazioni, oppure se proprio si vuole fare il centro commerciale che sia ad impatto ambientale ZERO autosufficente e ricoperto di pannelli solari.
    Caro sindaco poi …c’è il problema che siamo isolati e MORTI..veda lei.

  2. ache io ero presente giovedì sera allo “spot” presentato dall’amministrazione di castellicalepio per la costruzione del megacentro, confermo quanto scritto da claudio e a parte 2 interventi (ottimi) da parte dei sostenitori del comitato contro la costruzione e 2-3 interventi di cittadini, il resto è stato un “consiglio comunale” fuori sede fatto da botta e risposta tra i consiglieri di governo e opposizione sui meriti del prima e del dopo, tutti incendiari e pompieri, insieme, contemporaneamente in barba alle vere esigenze e analisi sulle problematiche che la costruzione di una struttura simile possa portare anche a livello di salute pubblica, perchè, mi rivolgo ai cittadini, non pensiate che l’incremento di inquinamento non porti inevitabilmente ad in incremento di malattie, in una zona, la nostra, già densamente costruita ed industrializzata, porterà delle spese che graveranno sulle spalle di noi cittadini, e questo è il minimo, tali problematiche si tradurranno con maggiori MORTI e li dovremo piangere incoscenti che qualcuno se ne sia andato all’insegna di un centro commerciale e del suo inquinqmento…

    certo, fa FIGO avere un centro commerciale, ma che prezzo si deve pagare?
    è proprio necessario?

  3. precisazione:
    La bonifica sarebbe obbligo farla comunque, da anni.
    Esistono le normative. Certo è che per metterle in pratica necessita volontà politica.
    Ne consegue che la questione, che in questo modo otteniamo la bonifica è una presa in giro !

  4. Siete fantastici, diffondete il virus lasciatelo svolazzare e liberarsi nelle menti…..siete meravigliosi.

  5. @ massimo: a me risulta che un piano alternativo alla costruzione del megacentro fosse stato presentato in passato…ragazzi/e correggetemi se sbaglio!

  6. Come puntualmente affermato da Claudio Sala del comitato NO AL CENTRO COMMERCIALE DI QUINTANO, esisteva un progetto alternativo, ovviamente.

    “Non si tratta di essere contrari ai centri commerciali in genere, ma ad una struttura di quelle dimensioni e alle conseguenze sociali ed ambientali che questa struttura avrà sul territorio circostante.”

    Più o meno è stato affermato questo dal comitato. A mio avviso giustamente.

    FDB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: