• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,338 accessi
  • Categorie

RESOCONTO CONSIGLIO COMUNALE 29/4 + VIDEO

[blip.tv ?posts_id=3584346&dest=-1]

(Clicca qui per la seconda parte del video)

IO NON RISPONDO (alla faccia della trasparenza)

Ad inizio seduta il sindaco da notizia del valzer delle deleghe: commercio e artigianato alla vicesindaco Turra, Urgnani allo sport, a Stucchi l’energia, e come ormai risaputo le politiche giovanili alla Grasso e l’agricoltura a Belotti. Il sindaco giustifica immediatamente l’apertura alla minoranza Palazzolo Cambia quale riconoscimento della volontà espressa da questa lista civica di lavorare nell’interesse della comunità  e specifica che questi consiglieri rimarranno in collegamento con lui stesso.

>>La maggioranza allargata

Come ci si aspettavamo, prende la parola la Grasso, la quale si lancia nella difesa della sua scelta ribadendo che la sua è la politica “del fare” affermando come nelle esperienze passate abbia avuto le ali tarpate dalla visione ideologica della politica. La Grasso non è interessata a conoscere le motivazioni che hanno portato il sindaco a scegliere la strada del “patto civico” e qualora vedesse situazioni poco chiare sarebbe la prima a denunciarle. Gli “espertoni della politica” che in queste settimane si sono permessi di criticare la sua scelta non la turbano e si auspica di poter scrivere una pagina importante della storia amministrativa palazzolese.

Si lamenta Zanni a nome del PD per questo modo di procedere nel consiglio comunale, dove con le comunicazioni del sindaco non inserite all’ordine del giorno e la consueta replica della Grasso si è cominciato a discutere di parte dell’ordine del giorno stravolgendo il normale procedimento dell’assemblea.

Dopo l’approvazione dei verbali della seduta precedente, si procede con il dibattito richiesto dal PD in merito all’abbandono dell’aula da parte del sindaco durante l’ultimo consiglio comunale, della sua successiva assenza ingiustificata nella seconda convocazione del consiglio nonché dei nuovi assetti in giunta e in maggioranza. Zanni chiede al sindaco una spiegazione di fronte ai cittadini della situazione interna alla maggioranza ritenendola dovuta per questioni di trasparenza. Il PD non è scandalizzato per gli incarichi alla minoranza di Palazzolo Cambia ma chiede un’analisi del dato politico, perché quello raccontato finora è un insulto all’intelligenza dei cittadini. Chiede Zanni se non ci sono persone egualmente meritevoli tra i banchi della maggioranza, il perché di questa svolta buonista così ritardata, se ci sia un documento che comprovi questa consonanza di programmi e se sia corretto che la maggioranza dia queste “patenti di bontà” alle opposizioni. Anche il PD ha sempre cercato di fare proposte costruttive e di argomentare le proprie posizioni nel merito e nella pratica, lontano da posizioni ideologiche o di partito, ma tutte le proposte sono state rigettate. Il pregiudizio secondo il PD sta nella maggioranza e la libertà di critica è essenziale per il ruolo di controllo dell’opposizione.  Il PD, inoltre, non è stato interpellato per il “patto civico”: la notizia è stata appresa dai giornali quando certe manovre erano già in atto da tempo.

>>Il silenzio del sindaco

Cosa risponderà il sindaco? La serata potrebbe essere interessante, forse è l’occasione di sentire il nostro primo cittadino\dipendente darci delle spiegazioni, magari condite di politichese, ma con qualche dato che possa far capire a noi cittadini come viene amministrata la nostra città. Ma il sindaco ringrazia Zanni per la paternale, dichiara di non voler rispondere e invita a dormir sonni tranquilli. Bella trasparenza!!!

E’ l’occasione per Rubagotti di far notare come l’atteggiamento del sindaco sia ormai una costante e come questo sia una mancanza di rispetto per la quale dovrebbe vergognarsi. Anche Rubagotti ha appreso del “patto civico” dai giornali e invita pertanto a chiamarlo col suo nome: accordo politico. Tale accordo scavalca i consiglieri di maggioranza che sono ridotti ad alzatori di mano, non intervengono quasi mai e le decisioni vengono prese nelle stanze della maggioranza senza confrontarsi in consiglio di fronte alla cittadinanza. Dovrebbe essere il consiglio comunale la casa del patto civico! Le parole di Rubagotti, che se la prende anche con alcuni consiglieri della Lega che tra i corridoi sembra abbiano espresso poco apprezzamento verso il proprio ex sindaco Metelli al quale è stato intitolato il nuovo parco, scatena un piccolo dibattito. Si fa altresì presente come anche Piovanelli abbia parlato di “maggioranza allargata” nei commenti sul nostro blog . Al tentativo di difesa di Piovanelli che lamenta di come le sue parole siano state estrapolate e travisate, Rubagotti rilegge (al minuto 34 del video) tutto il commento da lui pubblicato: non restano scuse che reggano.

Nel dibattito il presidente Chiodini auspica più collaborazione e coesione all’interno del PDL facendo capire come un certo tipo di problemi all’interno del partito non sia un’invenzione per speculazioni politiche.

Al punto successivo si dibatte della modifica della fidejussione a garanzia di un mutuo per la realizzazione di impianti esterni della nuova piscina da parte della società Spazio Sport One . Dopo breve dibattito nel quale si raccomanda di tenere ben monitorata l’evoluzione delle operazioni si procede con le votazioni: tutti favorevoli tranne il PD che si astiene.

>>La questione acqua

Si passa quindi alla discussione sull’adesione alla società AOB DUE SRL per la gestione del servizio idrico integrato. La relazione del sindaco spiega come questa sia una società pubblica di tipo consortile con altri comuni per una gestione su scala più ampia del servizio idrico. L’adesione a questa società è un passaggio quasi obbligato per legge ed aderire ora, piuttosto che esserne costretti in futuro, permette di ottenere i rimborsi dei mutui contratti per il servizio palazzolese, di ottenere una partecipazione della società intorno al 9,4% e quindi di influire sui piani di investimento e sulle decisioni future della società stessa. Nota dolente è il sicuro aumento delle tariffe, soprattutto per le fasce di consumo medio basse che riguardano la gran parte degli utenti palazzolesi, aumento stimato percentualmente tra il 20 e il 30% dovuto alla necessaria adozione delle tariffe della società che sono più alte di quelle finora applicate a Palazzolo (che per le fasce medio basse sono notoriamente ridotte al minimo).

Il PD chiede in merito a questo punto di poter intervenire per tenere le tariffe per le fasce più deboli al minimo, magari girando l’agevolazione che otterrebbe il comune aderendo alla società: la non fatturazione dei primi 60.000 metri cubi consumati dal comune. Vista la dismissione della gestione del servizio idrico da parte di Sogeim, il PD chiede un atto di coraggio dismettendo questa società che, sempre più svuotata non rimane che un fardello per i cittadini. Chiede inoltre dopo l’adesione ad AOB DUE che si faccia il possibile per mantenere la gestione dell’acqua pubblica, visto che in commissione territorio/ bilancio il consigliere Marini ha dichiarato l’intenzione della maggioranza di operare in questo senso.

Risponde il sindaco che, sottolineando l’importanza dell’adesione alla società, rimane molto cauto sulla questione dei privati ritenendo ancora prematura la discussione su questo tema. Per quanto riguarda Sogeim  afferma che la società abbia ancora senso di esistere anche se intravede la necessità di diversificarne l’impegno. Nella votazione tutti favorevoli tranne il PD che si astiene.

>>Gli altri ordini del giorno

Breve il punto riguardante la variante al progetto della nuova scuola materna di Mura che prevede la costruzione di un appartamento al primo piano per il custode rinunciando a un ampio seminterrato. Astenuti 1 (Rubagotti) contrari 4 (PD) favorevoli 14.

Si passa ad esaminare ed approvare il rendiconto dell’esercizio finanziario 2009, documento contabile suddiviso tra le due amministrazioni Moreschi e Sala, dove è normale rilevare alcune anomalie per gli indirizzi politici delle due amministrazioni. Prima di abbandonare l’aula al momento del voto Rubagotti fa presente come ancora una volta non si rispetti il regolamento vista l’assenza in aula dei revisori dei conti e come la spesa corrente sia aumentata negli ultimi mesi, quelli amministrati dal sindaco Sala. Nella votazione favorevoli tutta la maggioranza, 12, contrari 6, PD e Palazzolo Cambia.

L’ultimo punto riguarda una variazione di bilancio nel quale s’innesca una polemica tra l’assessore Turra e l’assessore di minoranza Rubagotti che si dichiara contrario come i consiglieri del PD. Favorevoli 12, astenuti 2, Palazzolo cambia in linea col voto su documento generale, e contrari 5, PD+ Rubagotti.

di Giovanni Barbò per Palazzolo 5 stelle

Annunci

Una Risposta

  1. solo vergogna.. e per fortuna selina era l’opposizione..
    vorrei vedere che dicono i cittadini che l’hanno votata per fare opposizione ridicola..ennesima prova di “cosa si fa per la poltrona”..che schifo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: