• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,666 accessi
  • Categorie

PALAZZOLO: GIU’ LE MANI DALL’ACQUA.

Venerdi scorso il consiglio comunale di Palazzolo s/O ha bocciato una mozione che prevedeva il riconoscimento dell’acqua come bene comune. La maggioranza, insieme alla lista Impegno Civico per Palazzolo, ha votato contro. Palazzolo Cambia si è astenuta. Unici favorevoli i consiglieri del PD, promotori dell’iniziativa.

Che l’acqua sia un bene comune non lo dico io e non lo dice Palazzolo a 5 Stelle. Lo dice la natura. Il corpo umano è fatto per circa l’80% da acqua. Privarci dell’acqua sarebbe come privarci della nostra stessa sostanza e andare incontro alla non sopravvivenza.

La nostra maggioranza ha affermato, in ragione della sua bocciatura, che il decreto Ronchi prevede la privatizzazione solo della distribuzione dell’acqua e non del servizio, come se la distribuzione fosse cosa di minore conto. Nei paesi sottosviluppati povertà e scarsità di igiene si combattono proprio portando l’acqua corrente nelle case di chi non può permettersela. Toglierla per concederla solo a chi può sostenerne la distribuzione a domicilio rappresenterebbe un’involuzione sociale senza precedenti.

La nostra maggioranza ha inoltre affermato che l’introduzione della concorrenza privata sia un principio a favore dei cittadini. Mi domando il motivo di tanta sicurezza, quando l’unica cosa certa in tema di privatizzazione dei servizi è che la gestione privata, per sopravvivere, contrariamente a quella pubblica debba fare lucro. Già oggi si contano esempi negativi della gestione privata dell’acqua, come ad Arezzo ed Aprilia dove il fallimento della privatizzazione ha portato a rincari e disservizi tali da voler decidere di tornare alla totale ripubblicizzazione del servizio. Ad Arezzo è dal 1999 che l’acqua arriva nelle case privatizzata e che i cittadini pagano una delle tariffe piu’ alte d’Italia: circa 400 euro l’anno secondo il rapporto Blue Book 2009. Ad Aprilia, la privatizzazione dell’acqua è avvenuta nel 2002, dove la gestione del servizio idrico è stata messa a gara per formare una società mista pubblico privata (51% pubblico, 49% privato). Ebbene, una famiglia di Aprilia che consuma sui 190 metri cubi l’anno ha visto un aumento rispetto al 2004 del 110,8%.  Per i commercianti gli aumenti sono stati enormi. Per esempio un ristorante che prima consumava 293 metri cubi ha visto un incremento del 512,43 %. Non va meglio a chi con l’acqua ci lavora: una lavanderia che consumava 470 metri cubi annui ha avuto un rincaro delle bollette del 403,59%.

Molti affermano che la privatizzazione dell’acqua porterebbe ad un minore spreco di questa risorsa. E’ vero, l’acqua è un bene prezioso e non si dovrebbe sprecare. Per questo motivo, come MoVimento, da tempo stiamo spingendo verso una politica contro gli sprechi delle risorse naturali: campagne educative e di sensibilizzazione, lotta agli sprechi degli acquedotti e nell’uso domestico, incentivi e sistemi di raccolta di acqua piovana, applicazione rigida e puntuale di leggi (ed effettive sanzioni) contro chi spreca. Privatizzando l’acqua e rendendola più cara non si è affatto certi che essa verrà meno sprecata, ma si è sicuri che chi avrà i soldi potrà sprecarne quanta ne vuole mentre chi non ne ha potrebbe restarne senza.

Come associazione non lasceremo passare la questione sotto silenzio ed organizzeremo una serie di iniziative (è già possibile iscriversi al gruppo facebook  PALAZZOLO: GIU’ LE MANI DALL’ACQUA) per la riaffermazione del principio dell’acqua come diritto, attraverso il coinvolgimento di tutti i cittadini di Palazzolo e delle forze politiche che vorranno sostenerci in questa campagna e che invito sin da ora a mettersi in contatto con noi per un coordinamento delle azioni da intraprendere.

Estendo quest’invito anche a chi si è astenuto dall’esprimere voto favorevole o contrario alla mozione, ricordando che le battaglie per i diritti delle “parti deboli” della società acquistano un senso solo se inserite in un più ampio impegno verso la tutela dei diritti di tutte le fasce che ne hanno maggiormente bisogno, come quelle delle persone meno abbienti. Togliere un diritto pubblico per trasformarlo in un servizio privato non credo vada in questa direzione.

L’invito è aperto anche a chi ha votato contro tale mozione, a cui vorrei ricordare che, ove la questione sia delicata e controversa, anziché sottostare alla conta dei voti, occorrerebbe ricorrere a forme di decisioni partecipative che permettano di ascoltare il maggior numero possibile di cittadini. Il principio della democrazia non è la dittatura della maggioranza ma la ricerca di soluzioni che accolgano ogni minoranza e possano conciliare il governo politico con la propria coscienza.

Giorgia Vezzoli per Palazzolo a 5 Stelle

Annunci

63 Risposte

  1. Invito tutti a comunicare la propria adesione ed eventualmente la propria proposta perché siamo in fase di valutazione delle azioni migliori da perseguire.

    Nel frattempo, potete aderire al gruppo facebook: basta cliccare sul banner in alto a sinistra.

    Grazie!

  2. Tutto sacrosanto. C’è tempo per far si che chi si è astenuto ci ripensi e magari che la maggioranza provi a valutare l’effettiva efficacia della privatizzazione sopratutto in base agli esempi DISASTROSI che ci sono stati in Italia sui primi tentativi di privatizzazione dell’acqua (ben riassunti da Giorgia). A Parigi, addirittura, dopo la privatizzazione Chirac, il sindaco attuale la sta ‘ripubblicizzando’. L’acqua è come l’aria, non facciamola diventare un merce. Facciamolo per i nostri figli.

    Allego una lettera di Alex Zanotelli pubblicata sul blog di beppe grillo e alcune proposte del Movimento 5 stelle sul tema acqua.

    “Il 5 agosto 2008 l’acqua è stata privatizzata. Un diritto naturale è diventato merce grazie al PDL e al silenzio assenso del PDmenoelle. Lo ha sancito l’articolo 23 bis del decreto legge 112 di Giulio Tremorti. L’acqua in mano ai privati costa di più (ad Aprilia è arrivata a costare il 300% in più) e il livello di servizio rimane uguale a prima o peggiora. Se non paghi il pizzo alla società ti staccano il contatore. L’acqua deve rimanere pubblica. I Comuni a Cinque Stelle dovranno impedire la privatizzazione dell’acqua. Un Comune senza acqua non esiste. Rogge, torrenti, ruscelli, fiumi vanno controllati dal Comune. Se non gestisce il primo bene, il più essenziale per la comunità, il Comune non serve. Il Comune non è un’azienda.
    Un passo dopo l’altro ci tolgono l’aria (avvelenata da CO2), il sole (coperto dallo smog), il cibo (intossicato dai rifiuti tossici), l’acqua (privatizzata). Che logica perversa è mai questa? Chi sono questi pazzi che ci tolgono la bellezza di vivere? E perché noi continuiamo a permetterglielo?
    Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?).Noi neppure.”

    ACQUA: LE IDEE DEL MOVIMENTO
    1. L’acqua deve rimanere pubblica
    2. Definire una quantità pro-capite giornaliera minima gratuita e far pagare il surplus a costi crescenti in relazione alla crescita dei consumi
    3. Nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni: obbligo del doppio circuito, acqua potabile per gli usi alimentari e non potabile per gli altri usi, obbligo di usare l’acqua piovana per gli sciacquoni
    4. Obbligo del recupero delle acque piovane in vasche di accumulo
    5. Incentivazione, dovunque sia possibile, degli impianti di fitodepurazione
    6. Ristrutturazione della rete idrica per ridurne le perdite, con gare d’appalto che consentano di trasformare i risparmi sui costi di gestione in quote d’ammortamento degli investimenti (sul modello delle esco)
    7. Rilevazione semestrale inquinamento corsi d’acqua nel territorio comunale con eventuale denuncia alle autorità competenti
    8. Obbligatorietà di adozione dei depuratori (in assenza di rete fognaria) nelle abitazioni civili e nelle aziende con possibile contributo economico comunale
    9. Promozione uso acqua potabile comunale
    10. Promozione detersivi a basso livello di inquinamento
    (Con la collaborazione di Maurizio Pallante)

    FDB

  3. Gianfry perché questo post non lo commenti?
    Ho fatto un invito, mi aspetterei una risposta.

  4. Mi hai bruciato Giorgia, lo stavo per scrivere io.
    Penso che gianfry non sia preparato sull’argomento, così come il resto dei consiglieri che hanno votato contro la mozione, astenuti compresi.

    – Siccome ero presente in consiglio ed ho ascoltato attentamente la risposta all’esame della mozione da parte del sindaco, mi è venuta spontanea una riflessione…
    Se non ricordo male, Gianfry tende a scindere le attività politiche a livello locale da quelle di carattere nazionale, ma allora era necessario citare nella relazione del sindaco i ministri Raffaele Fitto e Andrea Ronchi (firmatario del decreto sulla privatizzazione dell’acqua)?

    – Cercate di essere coerenti, siete allineati come dei soldatini.

    – Meno male che ora ci sono i 5 stelle che vi tengono d’occhio, se no chissà quante altre ne combinereste in Comune!!!!!!!!

  5. SUA INCOERENZA, è una mia definizione. trovatene un’altra, per cortesia.

  6. vi sto leggendo e la mia risposta è:
    per giorgia
    ti ringrazio della domanda e ti dico che ci sono nella vita tante battaglie che vale la pena di sostenere.voi state sostenedo questa e vi rispetto.
    io negli anni passati ne ho fatte altre e voi dove eravate?
    comunque per sopraparte (non copiarmi quasi il nome ):
    bravissimo e attento ma la risposta l’ha data il sindaco e siccome adesso ci sono le mail, anche del sindaco sul sito ,poni la domanda a lui
    ciao

  7. gianfry dove sono le mail? ho cercato ma c’è solo la sua.

    thanks

    FDB

  8. giorgia nel suo post, che credo (ma correggetemi se baglio) parli per tutti i 5 stelle, invita tutti MAGGIORANZA e ASTENUTI a riflettere sulla privatizzazione e sulla bocciatura della mozione.

    non so gli altri lettori ma io non ho compreso la risposta gianfry. può essere più chiaro.

    ci ripensate?
    restate contrari?
    ne state discutendo?

    la ringrazio

  9. per f.
    se resti senza ah ah ah ti rispondo
    Se permetti il tu.
    tanto so chi sei dagli anni 60 al bar acli del lungo Oglio.
    dove adesso c’è l’autoscuola Stucchi(proprio li non il bar a fianco)
    se lvedi /senti la risposta del sindaco le porte non sono chiuse a chiave per nessuno.
    neanche per la marzoli.
    con affetto
    gianfry

  10. gianfry, abbia pazienza, non ho capito la sua risposta al mio invito:

    lei continua a volere la distribuzione dell’acqua privatizzata o si apre ad un confronto per mantenerla pubblica?

    grazie!

  11. per giorgia ( mi permetta e non si offenda)
    ignudi e inermi patirem sulle membra nostre il brucior del gelo eterno.
    rimembrando tragiche scelte, lacrime non potrem versar tra noi che, il cupo fato non volle sciolte.
    Destin dei traditor ci s’ addice.
    Tristo per noi è il menzionar del Sommo:
    ” Ei qui piange l’argento dei franceschi”
    Gianfry

  12. per giorgia l’invito è di F.

  13. per Giorgia
    noi dal consiglio non ci siamo piu visti .
    stasera all’incontro che avremo alle 21.00 in comune tra consiglieri (sia maggioranza che minoranza) per il PGT ( solo per i consiglieri non aperto al pubblico) magari ci faremo dei commenti;
    ma se la base del dialogo è la vostra pubblicazione delle nostra foto sul sito (vorrei anche capire perchè solo di noi del PDL! )
    proprio non ci siamo!
    io non vi ho autorizzato a mettere la mia foto!
    Ciao Gianfry

  14. per gianfry ed F.: vi avevo avvisati, da ora in poi non verranno più pubblicati i vostri battibecchi che nulla hanno a che fare con l’argomento trattato dal post. scrivetevi in privato. non siamo a scuola.

    grazie.

  15. alcune precisazioni:

    – la base del dialogo è la lettera/post di giorgia. aggiungo gianfry che personalmente ritengo quella dell’acqua una questione fondamentale per questo comune. pensate bene a quello che fate.

    – le fotografie sono opera del sito bresciapoint.it non di palazzolo5stelle che le ha solo linkate.

    contatti loro se desidera chiarimenti in merito. posso ipotizzare che siano fotografie pubbliche. ma non so come ha agito bresciapoint.

    FDB

  16. Gianfry guardi che le foto non le abbiamo pubblicate noi ma il sito bresciapoint.
    A parte questo, mi pare che le vostro foto siano pubbliche per cui dove sarebbe il problema?
    Però la questione è un’altra: la privatizzazione dell’acqua è una cosa seria. Anche io mi sono sentita offesa dalla vostra bocciatura della mozione come cittadina però sono qui con un atteggiamento di apertura, perche voglio comunque discutere per farvi ripensare sul vostro gesto!
    Non potete dire di NO ad una cosa così importante per tutti i cittadini solo perché vi ha fatto uggia vedere le vostre foto (pubbliche) pubblicate da un altro sito on line!
    Spero sinceramente in un vostro ripensamento e in una vostra apertura sulla questione acqua.

  17. Quando deve prendere i voti la sua faccia la mette ben volentieri, se la cosa le da così fastidio si dia alla vita privata.

    I cittadini hanno il diritto di poter riconoscere le facce di chi li amministra, specialmente quando fanno delle cavolate come la bocciatura della mozione dalla quale si rifiuta di aprire una discussione in questo blog.

    Ora che ho visto la tua faccia grazie a Brescia point so chi è e se la incontrerò per strada le chiederò conto della sua posizione a favore della privatizzazione della gestione dei servizi idrici.

    Irriverenti saluti.

  18. per admin
    mi scusi
    ma spero che l’iiriverente sia ripreso
    in quanto non accetto termini offensivi da nessuno
    io non l’ho offesa, io rispetto tutti e non do titoli a lei,capito!
    lei ha il diritto di dire tutto ma senza offendere le persone con titoli e terminologie offensive.
    se ha ben letto ho detto a Giorgia che so poetessa ( cui ho dedicato una poesia) che non capivo anche il perchè delle foto solo noi del PDL e non gli altri.chiaro?
    stia sereno che la vita è un battito di ciglia!
    senza rancore Gianfry

  19. ha ragione gianfry.

    ho ripulito il commento e inviato una mail all’autore.

    per F. e IRRIVERENTE, il regolamento è chiaro. rispettatelo o alla prossima segnalazione, siete fuori.

    ps. mi sembra di essere tornato a scuola.

  20. per le foto dico la mia:

    non so perchè bresciapoint.it abbia inserito solo il PDL, forse erano le uniche pubbliche. chieda delucidazioni. sono sicuro che gliele forniranno. ma ripeto PALAZZOLO5STELLE non c’entra. glielo posso garantire.

    FDB

    ps. ho provveduto a richiamare i PROVOCATORI. spero capiscano e utilizzino il blog per costruire e non per distruggere. dai, scec!

  21. Wow!

  22. Ritornerei a ‘giù le mai dall’acqua’, tema che non possiamo perder d’occhio…
    Credo che si debba tenere alta l’attenzione e non uso facebook quindi non so se vi siano delle idee o iniziative in merito.

    Ora, credo che il problema sia quello di mettere tutte le persone a conoscenza di questa decisione PDL Lega, supportata dall’astensione di Palazzolocambia.
    Tutte le persone, significa che si deve trovare il modo per comunicare con TUTTE le persone di Palazzolo:

    1 volantinaggio di massa
    2 conferenza stampa organizzata da 5stelle
    3 5stelle fate venire Grillo (che sapete che non mi è tanto simpatico) però così si fa il botto.
    4 5stelle chiedono un confronto pubblico al sindaco e ai vari partiti e movimenti , associazioni e cittadini

  23. ottimi consigli, su alcuni dei quali stiamo discutendo.

    posso solo annunciarti che in questi giorni avremo un incontro importante in cui decideremo (e successivamente ufficializzeremo) come agiremo sulla questione acqua.

    a meno di clamorosi passi indietro.

    FDB

  24. Ho contattato poco fa Brescia point, le foto le ha trovate su questo sito: http://www.alessandrosala.eu/ (quindi sono pubbliche).
    Quelle della lega non le trova sul web, ma in caso aveste dei consigli su come trovarle, lo contatto in modo tale da fornire un servizio ancor più completo, è giusto che ci siano le facce di tutti.
    In attesa della pubblicazione delle mail dei consiglieri sul sito del comune, propongo di allegare anche le foto, (sempre per la trasparenza).

    Saluti, Claudio Cominardi

  25. grazie per la precisazione per le foto.
    io ho avvisato i miei, comunque<1
    saluti Gianfry

  26. mi sa che le foto creeranno difficoltà (non all’interruzione) a tutti i piccoli passi che sto tentando.
    non scoraggiamoci e in alto le menti.
    gianfry

  27. gianfry noi andiamo avanti comunque. se la maggioranza ci ripensa bene, se si resta sulla medesima compatta bocciatura della mozione, agiremo (sempre democraticamente) mobilitando la cittadinanza in tutti i modi possibili.

    FDB

  28. a proposito di acqua (passatemi un riferimento storico)
    oggi è sant’Obizio da Niardo
    Rischiò di annegare nel fiume Oglio durante la famosa battaglia di Malamorte dove le truppe a cavallo bresciane comandate da Biatta da Palazzo uscite in tempo dal castello di Palazzolo sbaragliarono i bergamaschi e cremonesi affollatisi in grande numero sul ponte di legno(nei pressi di Urago) facendolo crollare.
    Obizio (non ancora convertitosi)rischiò di annegare per la lunga permanenza in acqua, appesantito dall’armatura e sognò l’inferno con i suoi tormenti e al risveglio portato nella rocca di Palazzolo si convertì.
    morale:
    io sto lontano dall’acqua|
    PS.
    la storia è vera e storicamente accertata anche la battaglia.
    un po di ironia (che non guasta mai)la metto io
    Pace e bene a tutti
    gianfry

  29. @Gianfry
    Lei sta lontano dall’acqua però la sua mano l’ha alzata.
    Davvero. Mi deve una spiegazione. Altrimenti sarò costretto a chiamarla ‘fascista!’.

    Guardi, avrà visto che mi interessa essere il più possibile beneducato, ma ho i miei chiari principi:

    Sull’acqua ci deve dare delle spiegazioni.
    Ha votato a favore della privatizzazione (l’MSI Mai si sarebbe azzardato a toccare l’acqua al popolo).
    Cosa è successo sig. Gianfry, non può sfuggire alla domanda. Pena la perdita di credibilità qui su questo blog.

  30. alle 10,24 del 3 febbraio ho risposto a giorgia.
    la stessa cosa rispondo a lei.
    poi dica quel che vuole ma senza termini offensivi e io accetto tutto.
    io non ho mai dato del comunista ne del fascista a nessuno e i gestori del blog hanno riconosciuto che sono l’unico che non usa questi termini.
    mi critichi ferocemente ma non offenda.
    se parla per il partito va bene ma il personale no !
    saluti
    gianfry

  31. @Gianfry. Mi scusi ma sinceramente non ho ancora capito il suo personale pensiero sulla bocciatura della mozione. Ha votato per dovere di maggioranza o è proprio convinto che quella della privatizzazione sia la strada giusta?
    Grazie.
    Gigio.

  32. @gianfry: non offendo! Cerco di trarne personalissime conclusioni: sa benissimo che il 90% dei cittadini non è d’accordo con la vostra scelta!
    Ora se la vostra scelta non tiene conto dei cittadini, non è una scelta democratica, ma arrivata dall’alto. E rispetto a questa dimensione culturale e politica trovi lei l’aggettivo più appropriato! Se non fascista….berlusconiano le andrebbe meglio? o privatizzatore di beni pubblici?

    L’acqua non si tocca.
    E nemmeno l’aria.
    Vi siete già presi la terra e pure la luna.

    @5stelle: perchè non ne facciamo un referendum cittadino?

  33. per gigio
    nella vita ci sono diritti e doveri.
    a volte prevalgono gli uni a volte prevalgono gli altri.
    stavolta ha prevalso il d…..
    indovina cosa!
    conta i puntini e lo capisci.
    buone nuove per il citybus
    gianfry

  34. Non può Gianfry, non può aver deciso per dovere per una questione così grande. Ma, si ascolti, un attimo, ascolti la sua coscienza. Capisco rispetto ad altre cose, altre questioni, ma sull’acqua, no! Non si lasci trascinare. Lei poi, provenendo da AN, MSI ecc. dovrebbe tenerne conto.
    Lei sta decidendo sull’acqua, per l’acqua…che nemmeno dio oserebbe.

    Sorella acqua
    Acqua per il battesimo e per la morte
    acqua per la sete
    acqua di natura
    acqua che benedici
    acqua, acqua, pensaci tu.

    Ci pensi Gianfry. Ci pensi bene.

  35. per occhio: dopo la commissione dei capigruppo, partiremo con la mobilitazione dei cittadini. e prima di arrivare ad un referendum abbiamo previsto altre tappe graduali di avvicinamento ad un atto del genere. abbi fiducia.

    abbiamo bisogno della partecipazione di tutti. non contano le sigle ( per occhio: la mia mail la conosci. sentiamoci). qui c’è in gioco un nostro DIRITTO NATURALE.

    non posso dire di più, ma credimi, per difendere l’acqua che E’ DI TUTTI e non può essere ridotta a merce su cui fare soldi o da dare solo a chi può pagarsela io sono disposto a tutto. non possiamo permettere che accada.

    FDB

  36. @Gianfry, riporto uno stralcio del suo post:
    “nella vita ci sono diritti e doveri. a volte prevalgono gli uni a volte prevalgono gli altri.”

    Quello che ha scritto è a dir poco vergognoso, forse voleva dire che nei partiti ci sono diritti e doveri, visto che il decreto per la privatizzazione dei servizi idrici l’ha scritto il Ministro Ronchi del PDL ed ex AN come lei?

    Nella vita i diritti e doveri sono altri o forse lei ha una concezione di vita personalistica? Un diritto vitale è l’acqua che è di tutti e non della A2A o della Veolia di turno. Anticipo una vostra probabile risposta spiegando che non me ne frega niente se dite che l’acqua rimane pubblica ed è solo il servizio di distribuzione ad essere privato, questo perché i prezzi li sanciranno loro, come la qualità dei servizi e l’eventuale chiusura dei rubinetti ai morosi, inoltre potrebbero fare come in Sud Africa ed istituire l’assurdità delle schede prepagate!

    Non si dimentichi che lei è un dipendente dei cittadini e i cittadini vogliono la gestione pubblica dell’acqua, ci pensi bene.

    Come le avevo anticipato al termine del consiglio comunale, sulla tematica acqua vi staremo addosso, non molleremo, ci avete rotto una stella!

    Saluti

    Cominardi Claudio (5°)

    p.s.: scusi lo sfogo ma a volte è inevitabile.

  37. @gianfry. Un diritto è L’acqua e un dovere è continuare a renderla pubblica.

  38. grazie

  39. prego.

  40. Io ho fatto un invito, e un invito o si accetta o si rifiuta.
    Il resto sono chiacchiere.

    PS: la cosa vale anche per gli altri soggetti tirati in causa nel mio post.

  41. ecco il tipo di fuoco che alimenta questo fumo.
    Gianfry, ora, sta uscendo per quel che è. (politicamente…s’intende).

  42. Laudato si’, mi Signore, per sor’Acqua.
    la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.
    san francesco d’assisi

    io purtroppo non sono lui.
    gianfry

  43. Laudato si’, mi Signore, per sora nostra matre Terra,
    la quale ne sustenta et governa,
    et produce diversi fructi con coloriti fior et herba.
    san francesco d assisi

  44. Laudato sie, mi’ Signore cum tucte le Tue creature,
    spetialmente messor lo frate Sole,
    lo qual è iorno, et allumini noi per lui.
    Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
    de Te, Altissimo, porta significatione.

    Laudato si’, mi Signore, per sora Luna e le stelle:
    in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle.

    Laudato si’, mi’ Signore, per frate Vento
    et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
    per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento.
    san francesco d’assisi

  45. Laudato sii, o mio Signore,
    per nostra sora Morte corporale,
    dalla quale nessun uomo vivente può scampare.
    Guai a quelli che morranno nel peccato mortale.
    Beati quelli che si troveranno nella tua volontà
    poichè loro la morte non farà alcun male.

    Laudate e benedite il Signore e ringraziatelo
    e servitelo con grande umiltate.

  46. per occhio
    anche lei ha fatto copia/incolla come me o è andato a memoria?
    gianfry

  47. copia|incolla Gianfry, la memoria è quel che è.

  48. a Palazzolo l’acqua migliore è quella del pozzo di via Puccini a san Giuseppe.
    ma in generale anche gli altri pozzi danno acqua eccellente.
    si potrebbe imbottigliare.
    ho proposto di mettere i punti prelievo che la provincia mette a disposizione.
    ma l’assessore competente non mi ha risposto.
    peccato
    gianfry

  49. faccia in modo che resti pubblica l’acqua, piovanelli.

    agli errori si può rimediare. c’è tempo.

    sarebbe l’ennesima incoerenza, ma questa sarebbe l’unica volta che l’apprezzerei.

  50. lo sto facendo.
    senza scriverlo sul blog.
    qualche idea la sto ponendo a chi puo più di me.
    non sono io a decidere,però
    gianfry

  51. le analisi chimiche di ottobre dicono che l’acqua migliore è quella esaminata nei pressi della torre e in piazza…
    http://www.comune.palazzolosulloglio.bs.it/servizi/menu/dinamica.aspx?ID=575&idCat=534&TipoElemento=Categoria
    in fondo alla pagina ci sono i link da scaricare.

  52. gianfry, non chiediamo idee ma un diritto.

  53. i punti prelievo come fontana pubblica a forma di fonte coperta da tettuccio come ci sono in altri comuni ,intendevo.
    mi sono spiegeto male.
    per le analisi lo so che ci sono.
    La prima volta le hanno mesee l’anno scorso su mia richiesta ed erano in prima pagina sul sito.
    poi le hanno spostate all’interno.
    domandare alla Gozzini se non è vero.
    è per quelli che l’assessore non mi ha risposto.
    gianfry

  54. Gianfry, le consiglio un bel film per una bella domenica pomeriggio:
    ZELIG di woody Allen.

    E stasera Gianfry, ci sintonizziamo su rai3 per:
    Presa diretta “L’acqua potabile” Inchiesta, con Riccardo Iacona, ore 21.30.

  55. postato da l’Irriverente in ‘Formigoni ineleggibile’

    copio e incollo qui sotto e sottoscrivo:

    ‘…..La puntata di questa sera di “Presa diretta” da consigliare ai nostri dipendenti comunali che hanno permesso la bocciatura della Mozione contro la privatizzazione dell’acqua, ricordiamoli ancora una volta dai!

    voto contrario di ALESSANDRO SALA, PIOVANELLI GIANFRANCO, CHIODINI MASSIMO, MARINI ARMANDO, SALA LUISA, BEGHETTI FRANCESCO, MAI DAVIDE, PAGANI NAZZARENO, FRATUS GIUSEPPE, PIVA PATRIZIA, CATTANEO DINO, VEZZOLI FIRMO E RUBAGOTTI TARCISIO,

    astenuti: SELINA GRASSO E BELOTTI ALESSANDRO.

    Assenti in aula: RAVELLI STEFANO E MINGARDI ALESSANDRO…….’

  56. La Grasso e Sala sono gli unici che cita con il cognome per secondo.
    come mai?
    gianfry

  57. Non lo so, è grave?

    Ora dovrò avvisare tutti coloro che hanno copiato ed incollato nel blog e su facebook il messaggio qui sopra riportato?

    (Il quinto)

  58. gianfry, sia chiaro, l’acqua non è una merce di scambio: la privatizzazione non la vogliamo.

  59. era una curiosità la mia.

  60. analisi per gli inquinanti ok…
    ma l’acqua è microbiologicamente pura o analisi di questo tipo non vengono fatte?

  61. curiosità?
    mi sembra di più uno ‘slalom’….

  62. vedo solo ora…
    “si potrebbe imbottigliare”
    “mi sono spiegato male.”
    “La Grasso e Sala sono gli unici che cita con il cognome per secondo. come mai?”
    “a volte prevalgono gli uni a volte prevalgono gli altri.
    stavolta ha prevalso il d….. [dovere]”

    QUANTO BURATTINISMO..
    prevale il dovere??!!
    Spegnere il cervello e chiudere la bocca e non dire la propria opinione ora è un discorso di diritto-dovere?
    Ci stiamo forse arrampicando sugli specchi?
    A casa mia chi non ha il coraggio di combattere in quello in cui crede è un gioppino, senza spina dorsale, senza attributi.

    Oppure è uno senza idee (perchè il cervello magari l’ha venduto per una poltrona ) quindi non ha niente per cui combattere.

    p.s. le citazioni da “erudito” sono patetiche a mio avviso. Si veste di belle parole per fare il saccente. La gente non è stupida. Già lo scrissi da qualche parte, mi ripeto: le belle parole intontiscono gli IGNORANTI. E poi scusate, non pensavo fossimo su un sito di poesia o di lettere antiche. Quindi nelle cose, io da cittadina, pregherei questa gente di arrivare al sodo delle questioni senza star lì a ricamare fronzoli.

    Avete una poltrona e pretendiamo da voi serietà, diligenza e precisione.Non vi paghiamo per fare i poeti i giri di parole o quant’altro, altrimenti avremmo assunto giullari di corte al posto degli assessori.

  63. precisazione per emy: piovanelli è un consigliere.

    per il resto beh… dalle tante discussioni avute col consigliere si può comprendere cosa personalmente penso delle scelte fatte per dovere. 😉

    Fabio D.B.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: