• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,940 accessi
  • Categorie

A PROPOSITO DI INCIVILTA’

A proposito di comportamenti incivili e per niente rispettosi, desidero portare a conoscenza di tutti la situazione del quartiere De Gasperi, dove io abito.
Ci sono due giardini pubblici che potrebbero essere attrezzati a parco giochi per i bambini, ma vengono utilizzati come cloaca dai proprietari di cani.Tra questi sono pochissimi coloro i quali si premurano di pulire dopo il passaggio del proprio animale.
Perchè non c’è qualcuno che fa rispettare questo luogo pubblico, o meglio ancora perchè non si proibisce l’accesso ai cani, come avviene in alcuni parchetti a Capriolo? Non è possibile far giocare i bambini in questo parchetto.
Inoltre il ciglio della strada che confina con Via Romana è disseminato di cartacce, fazzoletti ecc. Il corrimano delle scalette che permettono l’accesso pedonale dal quartiere alla via Romana è divelto. Molto spesso i cassonetti dei rifiuti vengono utilizzati scorrettamente anche da persone non residenti.
Insomma, le persone non rispettano le regole, ma non c’è nemmeno qualcuno che sanziona i comportamenti irregolari o rimedia aggiustando e pulendo.
Fortunatamente ogni tanto una pattuglia della polizia locale controlla le auto che procedono ad alta velocità lungo via Romana. Bisognerebbe però trovare un rimedio per le auto e gli scooter che percorrono l’anello del Quartiere ad alta velocità, creando pericolo nonchè disturbo per l’abitato.
Credo che si debba valorizzare quasto luogo dove vivono tante famiglie e vi sono molti bambini. Chi ha idee in proposito?
Grazie.
Giovanna

Annunci

35 Risposte

  1. Il problema degli escrementi dei cani è un problema di tutta Palazzolo .
    Purtroppo non sembra molto interessare ai nostri amministratori.
    Sono troppo pochi i possessori di cani che fanno passeggiare il loro cane muniti di quanto serve per poter raccogliere gli escrementi e sono troppo pochi i cestini necessari per riporvi quanto raccolto.
    I pochi CIVILI che usano un comportamento adeguato, spesso si devono tenere il sacchetto tra le mani fino al ritorno a casa.
    Urge un ordinanza del sindaco con multe per i passeggiatori con cani senza i dovuti strumenti !!
    Naturalmente, bisogna pianificare anche i controlli !!!!
    Sembra un argomento secondario ?
    Assolutamente no, è un argomento di civiltà !!!

  2. anche di salute pubblica visto che qualche tempo fa il figlio di un mio vicino ha preso una infezione proprio causata dagli escrementi giocando nel giardinetto dietro casa mia.

  3. Esperienza riguardante i cani. Nel mio quartiere quest’estate girovagavano liberamente due cani di grossa taglia senza museruola (uno dei due andava poi a rinfrescarsi con un bagno nella fontana della “rotonda degli alpini”!). Il passaggio dei cani metteva paura ai bambini nel parchetto-giochi, creava zuffe con i quattro zampe più piccini ed allarmava alcune mamme che di tanto in tanto passavano con la carrozzina ed i bebè.
    Il mio solerte vicino ha chiamato la Polizia Locale che ha preteso di sapere il nome dei proprietari prima d’intervenire. Recuperati i nomi dei proprietari e gli indirizzi, la suddetta Polizia ha fatto sapere che non poteva farci nulla perché non era materia di sua competenza. A quel punto egli si è rivolto ai Carabinieri che – ovviamente – non avevano nemmeno loro alcuna competenza a riguardo. E’ quindi stato indirizzato all’ASL, ma nemmeno loro avevano modi e mezzi per muoversi, almeno finché i cani non si fossero resi protagonisti di atti violenti e dannosi per persone. Fine.
    Riflessione sui parchi pubblici. Si continua a farne di nuovi ma non fa alcuna manutenzione su quelli esistenti che vengono lasciati in balìa del tempo e, a volte, dell’inciviltà.
    Perché? A scelta:
    1) dà più voti inaugurare nuove aree verdi che sistemare quelle esistenti;
    2) non si hanno soldi;
    3) non ci si pensa;
    4)….

  4. la prima.

    l’esperienza insegna (parco delle robinie): i nostri dipendenti/amministratori non sono degli ingenui.

    F.D.B.

  5. ciao
    non occorre un ordinanza del sindaco.
    esiste a Palazzolo il “regolamento comunale di polizia urbana” approvato dal precedente consiglio comunale.
    li ci sono tutte le regole del comportamento sul territorio comunale.
    bisogna solo applicarlo! altrimenti è lettera morta!
    art.5 la competenza di far osservare le disposizioni del regolamento è attribuito in via generale agli agenti della polizia locale,alle forze dell’ordine,alla polizia stradale ecc…ecc..
    poi art.6
    tutta una serie di divieti che includono le vostre (e pure mie )aspirazioni.c’è tutto ma proprio tutto.
    Bisogna solo farlo rispettare
    seguono tutti i vari articoli che non sto ad enumerare in quanto il regolamento è lunghissimo e dettagliatissimo.
    tra i tanti art.45 i commi 5e6 sono riservati ai cani e ai loro proprietari.e via di seguito.
    ho già sollevato il problema pure io due anni fa appena approvato e il risultato lo vedete.Nulla.
    mi hanno risposto che si sarebbe provveduto e poi…
    comunque sino a disposizione di chiunque voglia visionarlo e fare una copia di quello in mio possesso.
    forse in tanti ce la facciamoì
    PREPARATE UNA LETTERA E LA PROTOCOLLIAMO E ASPETTIAMO FIDUCIOSI LA RISPOSTA CHE DEVE ARRIVARE PER LETTERA E PER LEGGE ENTRO UN MESE.
    bye Gianfry

  6. Cavolo, ma un consigliere di maggioranza che viene a dirci “forse in tanti ce la facciamo” “PREPARATE UNA LETTERA E LA PROTOCOLLIAMO” è proprio il massimo !!!!! (non voglio dire il massimo di che cosa)

    LA RISPOSTA CHE DEVE ARRIVARE PER LETTERA E PER LEGGE ENTRO UN MESE.

    E’ una legge spesso disattesa e torno a ripetere che la richiesta di riconoscimento della nostra associazione con tanto di statuto e atto costitutivo è stata protocollata dal mese di luglio.

    Se esiste una legge io esigo una risposta!!!!!

  7. ricordo che sul sito del comune c’è a disposizione una casella di posta pec (valida come una raccomandata) apposta per esigenze di protocollo.

  8. le defecazioni animali sono una bella grana….

    – non tutte le abitazioni sono adatte ad ospitare cani (servirebbe un giardino)
    – i gatti tendono a scappare, e a volte anche i cani…
    – il chip, e la lettura del medesimo latitano…

    ormai la frittata è fatta!

    vogliamo avventurarci nel solito controllo all’infinito che si traduce in nulla di fatto?

    io non sono per questa strada…io non sono per mandare in giro le forze dell’ordine a controllare i cani che cagano (se gli capita di vedere l’infrazione è un altro conto)…..e quando è un gatto solitario? come fanno a prenderlo? con le pistole anestetiche? e se non ha il cip? e se le forze dell’ordine non sono attrezzate per leggere il chip? dove rimane nel frattempo il malavitoso animale? non mi risulta che palazzolo abbia le strutture per l’accoglienza di animali!

    semplicemente come si fanno i controlli sulla patente e sull’adeguamento alle norme dei veicoli, si debbono fare i controlli, su chi possiede animali, che sia tutto in regola e che soprattutto abbia con sè gli strumenti per pulire eventuali feci…e resta sempre il problema urina!

    certo la normativa nazionale non aiuta ed è frammentata regione per regione….difficile andare a cambiare le cose a livello nazionale…e non ho idea se lo si possa fare a livello locale….

    http://www.animalipersieritrovati.org/microchip.shtml

    basterebbe, fare obbligo:
    – divieto di tenere animali domestici che non siano cani o gatti, o determinate specie di uccelli o pesci rinchiusi (non retroattivo)
    – divieto di tenere cani senza giardino
    – obbligo di chippare tutti gli animali (compresi quelli esotici già in circolazione) con indicazioni dell’avvenuta sterilizzazione.
    – obbligo di sterilizzazione (non retroattivo, non per gli allevatori)
    – dotare tutte le forze di polizia di un lettore di chip
    – obbligo, per i proprietari che attraversano luoghi pubblici, oltre alla raccolta, al possesso degli strumenti per rimuovere le feci.
    – frequenti controlli, soprattutto sul possesso degli strumenti rimuovi feci e sulla regolarità della detenzione dell’animale, come si fà per gli automobilisti o i contribuenti fiscali….io il poliziotto appostato in borghese per cogliere il cane che defeca non ce lo vedo proprio.
    – istituzione anagrafe comunale animale…dedita alla sterilizzazione e alla cippatura.

    mi rimangono ancora due problemi irrisolti: i gatti in giro da soli e l’urina!

  9. per chichino
    la tua ultima parte di intervento e quasi tutta inserita nel regolamento predetto!!!
    per barbo
    se il mio gesto di collaborazione lo strumentalizzi cosi…
    ciao

  10. ah dimenticavo
    se non vi hanno dato risposta non è colpa mia,prego.
    se ieri alla fine del consiglio mi accennavi della tua aspirazione piu che legittima sicuramente se volevi mi interessavo.
    non dare per scontato che un consigliere di maggioranza sappia tutto!
    so tanto ma non tutto.
    gli atti di giunta per esempio sono per legge prima della pubblicazione secretati.
    poi si sanno,poi però
    ciao combattente

  11. Vedi gianfry ,
    io apprezzo il tuo venire incontro a certe istanze che probabilmente ritieni legittime, ed il mio risentimento non è certo nei tuoi confronti, ma in uncerto modo di far politica che però anche tu a volte ritieni del tutto normale (vedi intitolazione via pontida)
    Ieri sera non ero presente al consiglio comunale ,perchè malato,ma se ci fossi stato non sarei venuto a chiedere alcunchè per la nostra associazione.
    Adesso che so che entro un mese la risposta è obbligatoria per legge seguirò la via istituzionale.
    Ho chiesto una volta qualcosa per l’associazione, la pubblicazione delle convocazioni d’area, ma non l’ho chiesto ad un referente politico, ma ad un referente amministrativo ,il segretario generale del comune.

    Tornando al tema della discussione quello che intendevo nei commenti precedenti è esattamente quello che scrive chichino nell’ultima parte del suo commento , ma per far si che, dopo aver messo tutto in un regolamento, bisogna che ci mettiamo insieme ,scrivere una lettera al comune che anche tu rappresenti perfar siche si facciano -frequenti controlli, soprattutto sul possesso degli strumenti rimuovi feci e sulla regolarità della detenzione dell’animale ?
    Ma ti sembra normale tutto questo ?
    Ritieni veramente che la mia sia strumentalizzazione ?
    Non è strumentalizzazione è analisi politica.
    Non c’è niente di personale in quello che dico, anzi, dopo un unico intervento di Stucchi sei l’unico dell’amministrazione che viene in questo blog a dialogare senza darci dei comunisti e concordando anche su certe nostre istanze .
    Grazie per il combattente, mi inorgoglisce, mi sento proprio
    un combattente, combatto perchè la politica torni ad essere intesa come SERVIZIO e non come POTERE !!!!

    Ciao
    Giovanni Barbò

  12. sarà anche inserito nel regolamento di polizia urbana (polizia o pulizia), ma sul sito del comune non sono padrone di trovarlo…vabbè che la legge non ammette ignoranza…ma mi sembra corretto venga messo a disposizione…se bisogna osservarlo…..
    a prova di quello che dico ci sono le cacche sparse per palazzolo…i cittadini si lamentano….quindi qualche lacuna da qulache parte deve esserci….

  13. non entro nei meriti del diverbiò barbò-gianfry, anche se sostengo barbò sia alle lezioni che nelle proposte….ma caro gianfry le tue informazioni luccicano ma non sono tutte oro!

    mi spiego meglio: tendi a tirarti sempre fuori dalla maggioranza di cui fai parte, io apprezzo il tuo coraggio intellettuale, ma sei corresponsabile delle azioni di essa…

    quindi quando il regolamento sulle cacche, non viene fatto rispettare, secondo me, dovresti fare prima un bel mea culpa (se non tua in toto ma almeno una parte)….se credi in quello che dici la lettera protocollata l’avresti dovuta fare tu parecchio tempo fà….

    a causa di questi motivi, non posso esprimere apprezzamento per te (a differenza di altre volte)…perchè è mia opinione personale tu non abbia soddisfatto i presupposti per ottenerlo.

    troppo facile, quando i 5 stelle, sollevano un problema, cavalcare la cresta dell’onda, prendendosene il merito….quando avreste dovuto agire tempo fà!

  14. precisazione:

    avevano già scritto sul blog anche mingardi (1 volta, difendendo l’ex sindaco di rovato condannato in primo grado per stupro) e Giuliana Bertoli (1 volta, concordando su molti dei nostri dieci punti per cambiare palazzolo… a parte la riduzione degli stipendi per sindaco e assessori.)

    ma, come dire, gianfry è il più costante.

  15. per chichino:

    la questione strade sporche di escrementi è, addirittura, una segnalazione di una libera cittadina.

    i 5 stelle sono un efficace megafono.

    F.D.B.

  16. è vero sul sito del comune non c’è chiederà a Masullo di metterlo.
    ho scritto nel post precedente che pure io due anni fa ho chiesto piu attenzione per le cacche dei cani.risultato.promessa e poi nulla.
    cosa devo fare?
    sparare all’assessore che non lo fa fare’
    NON CREDO SI POSSA FARE ,VERO?
    ci vuole costanza e dialogo con gli assessori che a volte si credono padreterni.
    anche un altro assessore si credeva padreterno faccio tutto io diceva e adesso dov’è.?
    quindi la mia filosofia è dialogo dialogo e ancora dialogo.
    se te lo dico io che
    “so na gatò fresuza” credimi è dura continuamente mediare ma è così.
    parlerò anche con Sogeim per vedere se anche loro hanno competenza…
    io non mi tiro fuori dalla maggioranza ma non ho i paraocchi e sono un uomo libero perche vivo della mia pensione dopo aver fatto 15 anni di mutuo per pagare io e mia moglie l’appartamento in cui vivo.
    Se fossi capace ti manderei le foto che invio settimanalmente in comune delle cose che non vanno con la preghiera di girarle agli assessori di competenza.pensi che abbia le fette di salame sugli occhi.
    no caro ci vedo benissimo e giro quasi sempre con la macchina fotografica in tasca e invio in comune quello che vedo che non va.
    Ma non da adesso da sempre.
    bene adesso lo sai.
    Che non solo tu critichi quello che non va bene ma io lo faccio da dentro la maggioranza e passo per rompic……i
    informati di quante foto con commenti negativi hanno in segreteria in comune.
    se avessi 40 anni in meno sarei forse con voi.
    saluti

  17. ti ho fatto una critica, ma non per questo evito di riconoscerti i meriti…se ti batti come un baluardo per temi a te cari non hai che il mio apprezzamento (come sulle feci animali)…ricorda, però, che almeno a mio livello soggettivo, vi ritengo tutti parte della stessa maggioranza…corresponsabili e co-meritevoli!

    Es. sulle feci avete tutti responsabilità, se tua hai già prodotto documentazione ufficiale di sollecito intervento, avrai una parte di responsabilità minore rispetto agli altri, ma sei pur sempre un tutt’uno di quella maggioranza….

    concordo con te che ti batti dal dentro…non sò se sia il tuo caso….ma arriva il momento che bisogna dissociarsi dal gruppo cui si fà parte se il medesimo è pieno di marciume….

    ps: non mi sembra che i 5 stelle abbiano limiti di età….

  18. Bravo gianfy : OPERAZIONE FIATO SUL COLLO !!!!!!

    p.s. Qualche foto, quelle più significative, girale anche a noi, non lasciare che girino solo nella segreteria del comune

    FACCIAMO CITTADINANZA ATTIVA !!!!!!!

  19. gentilmente, quando il regolamento sarà pubblicato, avvisaci…

  20. ti debbo contraddire gianfry…
    il regolamento non riporta nessuna delle proposte che ho fatto io….
    neanche su due punti importanti, come la chippatura obbligatoria e la necessità del possesso degli strumenti rimuovi feci per chi conduce animali su suolo pubblico….
    sarà un caso…avrò letto male io…avrai letto male tu..ma la prova del nove non la superi mai…..

    leggere per credere (da pag 16 in poi):

    http://www.comune.palazzolosulloglio.bs.it/servizi/regolamenti/regolamenti_fase02.aspx?ID=50&mp=

  21. Buone Cose a tutti.
    Sono la nonna di Occhio, che già a volte scrive qualcosa qui da voi. Ora dirò anche io la mia sul tema in questione.
    Ho 82 anni, sono tanti, e qualcuna ne ho viste nella mia vita. Sono vedova da 10 anni, vivo con la pensione minima e figli e nipoti hanno ormai la loro strada da percorrere. Non sono sola, con me vive Piggy, un bel bastardino che ha ormai 12 anni. Ritengo di essere una persona educata e anche Piggy lo è. Piggy mi fa compagnia e svolge così una ‘funzione’ importante, e se non ci fosse, la mia vita sarebbe meno bella, alla mia età.
    Nelle nostre lente e quotidiane passeggiatine per i bisognini (non abbiamo un giardino e mi sembra assai balzana l’idea di qualcuno di negare il diritto di avere un animale da compagnia se non si ha un giardino) ci portiamo sempre sacchettini per le ‘cagatine’ (ops, mi è scappata)… di Piggy (ovviamente).
    A volte capita che sto poco bene, 2 mesi fa ho avuto l’influenza e Piggy doveva scendere da solo con mia grande preoccupazione e con un forte senso di vergogna perchè consapevole che magari qualcuno poi si sarebbe lamentato dell’inopportuno ‘regalino’ depositato da qualche parte. Vergogna, già!
    Si dice tra l’altro che pestare una cacchina porti anche fortuna, nella mia vita ne ho pestate anch’io, certo fa schifo, ma non è tanto diverso dal vedere i signori che si scaccolano ai semafori, mamme che buttano a terra fazzoletti di carta, bambini che non ne parliamo.
    Una volta poi mi è capitato di portar fuori Piggy, quel giorno stava male e aveva la diarrea che è poco…raccoglibile. Si fecero intorno a me tante persone e tutte che dicevano ‘che schifo’…’ ma signora lei è una maleducata’…’quel cagnolino farebbe bene a metterselo…nella lavatrice’….’ci vuole tolleranza zero, adesso ci siamo stufati’….’ mio figlio ha preso un’infezione per colpa del suo topo peloso’ …manco, dico io, fosse l’aviaria.
    Immaginatevi come stavo. Poi arrivò il vigile che calmò gli animi e mi diede (regolamento alla mano) 50 euro di multa e per me che vivo con la minima….
    Mi capitò, durante una gita coi miei figli, di andare a Faenza, città rinomata per le bellissime ceramiche. Certo, c’era pure Piggy.
    Là i cani sono ben voluti da tutti, sui negozi, tutti, c’è un cartello rivolto ai cani che dice ‘Qui siete i benvenuti’, ad ogni angolo c’è una ciotola per l’acqua e i netturbini devono, oltre a spazzare le foglie, raccogliere le cacchine dei cani, qualora ve ne fossero, visto che a Faenza in ogni angolo esistono sacchettini e cestini appositi.
    Credo che a Faenza abbiano capito cosa significa per tante persone avere un cane.
    ‘E allora vai a Faenza’…qualcuno mi disse…
    Si andò poi al mare a Cesenatico, spiaggia affollata, il mio Piggy era malvisto da tutti, così come ‘malvedevano’ la sottoscritta.
    Intanto gente che buttava mozziconi per terra, pannolini di bambini e di donne (non li avete mai visti?) qua e là, mamme che portavano dietro l’ombrellone i bambini a fare i loro bisognini accolti poi quasi con un applauso dalla mezza spiaggia circostante. Anche lì arrivarono dei vigili che non mi dettero una multa ma mi allontanarono dalla spiaggia.
    Qualcuno disse che la multa mi sarebbe stata bene e qualcuno disse ‘Tolleranza zero’
    Insomma che dire, credo che la Tolleranza Zero ci abbia preso un pò la mano a tutti quanti.
    Cari saluti da Abelarda, la nonna di Occhio e da Piggy

  22. Nonna di occhio: messaggio ricevuto !

    Comprendo benissimo il discorso fatto e capisco che il discorso tolleranza zero non è mai el tutto accettabile.

    Sono però contento che si sia aperta questa discussione, perchè a fronte di tanta gente come lei cara nonna di occhio che fa del suo meglio per avere nel confronto degli altri unatteggiamento civile, c’è troppa gente che questo comportamento non ce l’ha solo perchè hanno perso il significato di “rispetto”. Come quei tanti genitori che pur di non schiodarsi dal lettino prendisole fanno pisciare i propri piccoli dietro l’ombellonne o……………o…………..o…………..

    Barbò Giovanni

  23. purtroppo più siamo e più la nostra libertà si riduce…per non causare disagio agli altri….più viviamo a stretto contatto con gli altri più essa si riduce ancora….
    tu avrai 82 anni, mentre io sono dell’82….la responsabilità di questo mondo storto è più tua che mia….
    se vi foste battuti e impuntati per evitare il nascere di una società di consumatori, dove maggiore è il numero e maggiori sono i benefici dei ricchi, non ci troveremmo a questo punto….
    avete accettato di tutto pur di avere qualcosa…..le strade senza marciapiedi, case alte 100 piani, riduzione estrema del verde in favore dell’edificazione….per non parlare di inquinamento e mala politica….
    adesso ti lamenti, perchè la tua visione poetica di girar ovunque con il cane, non può più essere tale…..ma sai cosa vuol dire avere un animale a testa? che a palazzolo ci sarebbero 19.000 animali…che con una media di 1,5 cagate al giorno fanno 28.500 cagate…e le vorresti affidare tutte agli spazi pubblici (anche se le raccogli non basterebbero i cestini)?
    e come giustamente hai detto tu, quando è diarrea così si fà? per curiosità, visto che non hai il giardino, l’urina del tuo piggy dove và a finire..non dirmi che giri con un grande sacco di plastica e gliela fai fare li dentro….
    vedi pensandoci prima, alle cose, è molto meglio…..io abito in un appartamento condominiale, e anche se amante dei cani, non mi sono neanche sognato di prenderne uno…ho preso il gatto…che assolutamente non riesce ad uscire da casa….come prevede il regolamento comunale….
    sono amante degli animali, ma la tolleranza zero, è necessaria per gli errori (anche se fatti per neccessità) del passato….
    guarda in ogni ambito, e vedrai che, purtroppo si stà facendo così un pò dappertutto….
    ti dà l’idea, quando si è in gruppo, non si può parlare fra le persone (anche se è una cosa molto spontanea e naturale), altrimenti nessuno capisce niente….purtroppo se tu sei vicino a me la mia libertà si riduce…..
    salutami peggy…e digli di portarsi a casa la sua urina corrosiva che devasta il nostro bel paese…

  24. chichino
    raccontani a memoria tutte la poesie di Carducci e Pascoli specialmente quelle scritte dopo il 1880 fino al 1885.
    ma cosa dici mai ci sono tantissimi paragrafi a tutela dei cani e delle persone non posso sapere a memoria tutto il regolamento.
    tutto e relativo dai, se non c’è il tatuaggio si puo mettere. nessuno ha pensato di redigerlo in modo perfetto .tutto e migliorabile.
    la domanda era:
    come mai non c’è in rete il regolamento e nessuno da risposte’
    IO GENTILMENTE HO DETTO CHE SI METTEVA NON SAPEVO CHE GIA C’ERA.
    poi se manca un paragrafo si puo aggiungere
    diamine sempre a far poliemica per il gusto di farla
    siamo qui a cercare di aiutarci non ha litigare.
    se c’era la regola del cip trovavi che mancava quella dei sassi che nei parchi dovevano essere tutti di colore blu.
    cosi io non ci sto a dialogare , non è giusto
    ciao con rispetto per tutti

  25. non ti dico le poesie perchè non le so bene..

    se per dialogo intendi, un confronto smorzato, così mangiamo tutti, dove le parole non hanno importanza, puoi far a meno di dialogare…con me.

    tu mi dicesti:

    “per chichino
    la tua ultima parte di intervento e quasi tutta inserita nel regolamento ”

    l’ultima parte del mio intervento era:

    “basterebbe, fare obbligo:
    – divieto di tenere animali domestici che non siano cani o gatti, o determinate specie di uccelli o pesci rinchiusi (non retroattivo)
    – divieto di tenere cani senza giardino
    – obbligo di chippare tutti gli animali (compresi quelli esotici già in circolazione) con indicazioni dell’avvenuta sterilizzazione.
    – obbligo di sterilizzazione (non retroattivo, non per gli allevatori)
    – dotare tutte le forze di polizia di un lettore di chip
    – obbligo, per i proprietari che attraversano luoghi pubblici, oltre alla raccolta, al possesso degli strumenti per rimuovere le feci.
    – frequenti controlli, soprattutto sul possesso degli strumenti rimuovi feci e sulla regolarità della detenzione dell’animale, come si fà per gli automobilisti o i contribuenti fiscali….io il poliziotto appostato in borghese per cogliere il cane che defeca non ce lo vedo proprio.
    – istituzione anagrafe comunale animale…dedita alla sterilizzazione e alla cippatura.”

    be, nel regolamento comunale non c’è niente di tutto questo, se non un ambiguo riferimento alla necessità di possedere gli strumenti rimuovi feci, ma non chiaro come vorrei io…cioè se non li hai, al controllo prendi la multa.

    un altra precisazione: non ho detto che il regolamento non c’era, io ho detto…

    “sul sito del comune non sono padrone di trovarlo”

    successivamente, grazie a te, si è capito che effettivamente ero io che non riuscivo a trovarlo…..

    gianfry, io sono un semplice elettore…ma se i politici sono tutti imprecisi e pieni di qui pro quo come te…stiamo freschi! se persino sul web (su cui per fortuna si scrive) c’è questa imprecisione cronica, mi immagino i dolori di panza per aver a che fare con te di persona…..

    può darsi che mi stia sbagliando io, per l’amor del cielo….ma il lettore legge e si fa un’idea senza imprecisioni e senza smorzare i toni in favore di un dialogo poco costruttivo….

    non è polemica….nessuno ti obbliga a dirmi niente…ma se dici cose imprecise aspettati le critiche.

  26. eh Chichino Chichino….lei è giovane e ha tanto tempo da perdere mi pare, e al posto di fare il conto totale delle ‘cagate’ di tutti i cani di tutti i palazzolesi, si legga bene ‘Memorie di Adriano’ di Marguerite Yourcenar. Credo le farà bene.

  27. non metto in dubbio…
    ma l’urina di peggy? la scarichi su suolo pubblico perchè non hai il giardino….o no?

  28. cara nonna di occhio
    si tenga ben stretto il suo cagnolino che a volte gli animali amano piu delle persone!
    mi dica per favore quando e dove le hanno dato la multa e mi faccia avere il verbale che adesso vedo di far rispettare la par condicio…
    con simpatia
    Gianfry

  29. M’intriga ‘sto dibattito generazionale sulla cacca canina. Ed avendo tempo da perdere e nessuna voglia di aprire la Yourcenar, dirò la mia.
    Io credo che i diritti di tutti finiscano dove cominciano a ledere quelli degli altri, specialmente i più deboli. Ora ritengo che vada più tutelato il gioco dei bimbi privi di spazi in casa, piuttosto che il diritto di un cane a cacare dove vuole, magari sotto l’altalena di mio nipote.
    Tutto qui.

  30. Non ricordo su quale argomento, ma qualcuno ha parlato di FALSO VETERINARIO………domanda:

    – UN FALSO VETERINARIO, PUO’ ESSERE UN VERO SINDACO?

    Aspetto le risposte dei lettori.

  31. Interessante la domanda posta da Angelo, anche se mi pare che il passaggio dai rifiuti organici canini al sindaco sia piuttosto ardito, al limite della lesa maestà…
    Comunque io ritengo che se Angelo risponderà affermativemente ai tre quesiti successivi, troverà certezze anche per il suo di dubbio:
    1) Un proprietario di aziende corruttrici della Guardia di Finanza può essere Presidente del Consiglio e legiferare in materia fiscale?
    2) L’avvocato di un imputato può diventare parlamentare e poi proporre leggi per salvare il suo cliente?
    3) Può un imprenditore con negozio di lunga tradizione sito nel centro di Palazzolo guadagnare meno di un impiegato di banca?
    4) Può…
    Aggiungete altre domande, se avete tempo da buttare, ovviamente.

  32. Per sussidiario:
    La risposta ai tuoi quesiti è facile: NO!

    Ma è altrettanto facile affermare il contrario per quanti “bevono” anzichè porsi interrogativi e fare delle analisi proprie sui fatti e sulle notizie…..specialmente quando i controllati sono anche controllori…..alla faccia della par condicio e dell’onestà !

  33. voglio Palazzolo pulita dalle cacche dei cani

  34. facciamo un referendum.
    non ne posso piu di pestare cacche!

  35. mah!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: