• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 312.580 accessi
  • Categorie

NEVE & CAOS, ANCHE A PALAZZOLO.

/><br /> ****</p> <p>Oggi restiamo sulla notizia e pubblichiamo un articolo del Bresciaoggi sul caos treni nell'ovest bresciano. Aggiungiamo che molte sono state le segnalazioni giunte nella nostra mail circa la scarsa tempestività con cui si è provveduto a sgomberare dalla neve e rendere agibili le principali vie di Palazzolo. Eccone una tra le tante: <i>

Oggi restiamo sulla notizia e pubblichiamo un articolo del Bresciaoggi sul caos treni nell’ovest bresciano. Aggiungiamo che molte sono state le segnalazioni giunte nella nostra mail circa la scarsa tempestività con cui si è provveduto a sgomberare dalla neve e rendere agibili le principali vie di Palazzolo. Anche su facebook (guarda il gruppo REGALA UN KG DI SALE AL COMUNE) si ironizza sulla lentezza e incapacità dell’amministrazione di ripulire le strade.
Ecco invece una tra le tante segnalazioni giunte a palazzoloa5stelle@gmail.com:

Vorrei segnalare il mancato passaggio dello spazzaneve nella via che
fiancheggia via Firenze a S.Pancrazio.
La suddetta strada è l’unica via d’accesso nonche l’unica possibilità
di parcheggio per le attività commerciali presenti.

****

Da Chiari a Palazzolo viaggiatori costretti ad attendere il treno al freddo. Il portavoce della protesta: «La neve ha messo a nudo i limiti del sistema»

Il caos-treni provocato da gelo e neve sta doppiamente penalizzando i pendolari dell’Ovest bresciano. Esiliati dalle sale d’aspetto blindate dalle 20 alle 13 per decisione delle ferrovie, i viaggiatori sono costretti ad attendere all’aperto i convogli sfidando temperature siberiane. E con una media di 20 minuti di ritardo per ogni treno registrata ieri, la «sofferenza» dei viaggiatori è diventata insopportabile.

«La neve sta mostrando la corda del sistema ferroviario – osserva Paolo Rivi, portavoce del movimento pendolari -: l’Eurostar delle 7,33 Venezia-Milano aveva 4 carrozze su 7 con luce e riscaldamento fuori uso. È il viaggio di sola andata costa 16,50 euro». Ai problemi endemici si è aggiunta la questione delle sale di attesa chiuse e la mancata rimozione del ghiaccio sulle banchina di attesa. Da Chiari a Romano, appena oltre il confine di Bergamo, ieri mattina l’esasperazione dei viaggiatori era tangibile. «Mi domando perché la banchina della stazione di Chiari sembri una pista di pattinaggio – afferma Daniele -: è possibile che una holding non abbia le risorse e l’organizzazione necessaria a spandere qualche manciata di sale sul marciapiede prima che qualcuno scivoli e si faccia male?».

Nella stazione l’unico rifugio caldo per i viaggiatori è il bar edicola che non dispone di spazi adeguanti ad una sosta prolungata al suo interno. Chi dalla biglietteria si è diretto alla sala di attesa ha trovato la porta sbarrata con un cartello che avvisa che i locali sono aperta dalle 13 alle 20. «Continuano a farci promesse e ogni anno aumentano il costo del biglietto ma si sta sempre peggio – osserva un altro pendolare -: almeno lo scorso inverno si poteva aspettare seduti al caldo in sala di attesa. I viaggiatori non possono pagare le colpe dei vandali che in estate hanno devastato i locali».

Daniele che aveva scritto una lettera alle Ferrovie prima dell’arrivo della neve si fa portavoce di una rabbia diffusa. «Che senso ha una sala d’attesa, aperta dalle ore 13 alle ore 20 quando il flusso di pendolari cala drasticamente?» si chiede ancora. Altrettanto disagiata la situazione sulla Bergamo-Brescia con le stazioni più piccole «impresenziate» secondo il linguaggio della burocrazia ferroviaria. Anche a Palazzolo la sala di attesa è chiusa e il piccolo bar è insufficiente ad accogliere tutti i viaggiatori del mattino che si accalcano in biglietteria o sotto la pensilina, unica area protetta dalla neve che ha coperto i marciapiedi trasformandosi in ghiaccio proprio in corrispondenza dei punti dove i passeggeri salgono sui predellini.

(fonte: brescioggi.it)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: