• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,338 accessi
  • Categorie

NATALE MATERIALE

All’ultimo consiglio comunale del 30 novembre 2009 abbiamo appreso che sono stati spesi oltre 40.000 euro per gli addobbi natalizi: tappeti, luminarie, impianti audio, alberelli, ai quali presumo si debbano sommare i costi energetici. Credo che in quest’occasione l’amministrazione abbia dimostrato tutta la sua scarsa percezione della realtà. Avvaloro la mia opinione ponendo all’attenzione dei nostri dipendenti che ci troviamo in una crisi economica tragica che va a braccetto con quella energetica ed il comune cosa fa? Taglia nelle casse dei servizi sociali (circa 40.000 euro) per bruciarli in futili consumi energetici e addobbi festivi che mostrano il lato pagano del Natale. Mi chiedo dove siano finiti i valori del Natale, a partire dalla carità e l’amore per il prossimo.

Un esempio virtuoso, invece, arriva da Cassinetta di Lugagnano, dove il sindaco Domenico Finiguerra ha deciso di fare un Natale a luci spente per rispetto di chi ha perso il lavoro, cassaintegrati ed i terremotati dell’Abruzzo.

Il Sindaco Sala giustifica i 40.000 euro spesi dicendo:

[…]dobbiamo pensare ai nostri commercianti e dobbiamo pensare a quanto abbiamo fatto per portare la vivibilità alla nostra gente[…]Guarda il video (min. 8 circa).

Palazzolo a 5 stelle è a favore del mercato locale, 365 giorni l’anno però: la mobilità del futuro è rimanere più fermi possibile. Occorre dunque incentivare le attività commerciali di Palazzolo e soprattutto le produzioni in filiera corta ricordandosi delle famiglie in difficoltà, aumentando loro le garanzie sociali.

A questo punto mi appello ai cittadini Palazzolesi esortandoli a commentare ed elaborare proposte alternative che l’antistoricità di questa amministrazione non è in grado di fornire. Cerchiamo di esser noi i protagonisti del cambiamento.
Le parole d’ordine sono PARTECIPARE e PROPORRE.

Claudio Cominardi

—————————–

PS. Invia la tua proposta per cambiare Palazzolo a palazzoloa5stelle@gmail.com. La pubblicheremo in homepage affinchè sia letta e valutata dai lettori.

Annunci

19 Risposte

  1. Con 40.000 euro si sarebbe potuto:
    – dare finalmente accesso gratis ad internet presso la biblioteca, la Base e le scuole elementari, medie e superiori;
    – creare i famosi punti acqua in vari rioni;
    – realizzare un parcheggio coperto per le biciclette anche nel piazzale dinnanzi al municipio;

  2. Sono totalmente in disaccordo con la scelta dell’amministrazione per la spesa sostenuta per gli addobbi, che otretutto visto anche il periodo di crisi, mi sembra anche molto lontana dalla così decantata cristianità.

    Ma i tanti cristiani che sembrerebbero così numerosi nel gruppo della maggioranza , che tanto si scaldano quando vogliono toccare il crocifisso nelle scuole, accettano di vedere il Santo Natale trasformato in una festa pagana dove l’unico pensiero sono le mille luci e le spese per i regali ?

  3. Concordo pienamente con l’affermazione di Barbò, visto la grave crisi che ci affligge penso che i 40.000 € sarebbe stato utile investirli nei servizi sociali, forse aiutando qualcuno che non ha più un lavoro oppure un anziano che fatica ad arrivare alla fine del mese.
    Vivo a Rovato da circa 2 anni ma mi ritengo ancora un cittadino palazzolese, devo dare atto all’ amministrazione di Rovato che da 2 anni ha fatto la saggia scelta di togliere le luminarie che costavano sui 20000 €, per dare un aiuto concreto ai cittadini meno abbienti.

  4. ogni amministrazione è quello che fa.

    di questo inutile spreco “alla faccia della miseria”, ce ne ricorderemo. e lo ricorderemo costantemente ai cittadini.

    aggiungo che se, come dice il sindaco, pensare ai commercianti significa mettere qualche luce in più a natale, beh… siamo messi proprio male.

  5. anche in questo caso, si piange sempre sul latte versato. nel senso che, se si potesse avere un dialogo costante e proficuo con l’amministrazione (non solo questa, ma tutte, in generale) si sarebbe potuto avere questo bello scambio: “cosa pensate di fare a natale?” “luminarie, addobbi, tappeti, alberi,. per il costo di 40mila euro” “ah no! perchè invece il 24 dicembre non inaguriamo una bel punto acqua? mettiamo la banda, le majorettes, il panettone e diamo un regalo alla cittadinanza, un regalo che da questo natale sarà utile per tutti gli anni a venire. il sindaco si può anche vestire da babbo natale, se gli va”. ecco fatto (se la cittadinanza avesse chiesto ciò, ovviamente). invece no, nelle piccole, come nelle grandi cose, le amministrazioni spendono senza mai chiedere, o minimamente coinvolgere la cittadinanza: così sono tutti infelici e scontenti.
    ora il danno è fatto: speriamo almeno che per i prossimi anni riutilizzeremo questi addobbi senza spendere soldi per altri! (io personalemente ho visto cambiare le luminarie di palazzolo già tre volte dal 2003 a oggi: prima quelle classiche, poi per un paio di anni quegli orrori di forma vagamente fallica – ve li ricordate? sembrava un inno natalizio al celodurismo leghista! – e ora queste..ma basta! io conservo ancora gli addobbi dell’85!)
    un’ultima segnalazione, una cosa SERIA, che spero possa essere utile: per favore, avvertite chi di dovere che le luminarie di san pancrazio sono rimaste accese ininterrottamente dal giorno della loro posa (fine novembre!) e che ancora oggi non vengono MAI spente!!! in pieno giorno sono accese!!! se i nostri cari amministratori non hanno voglia di venire al freddo e al gelo (poverini!) ogni giorno per accendere e spegnere le loro creature, segnalo che in un noto discount della zona con 5 euro si può comprare un timer per le luci: lo si attacca alla presa e quello accende e spegne da solo all’orario indicato!
    eh, tante volte davvero mi vien da dire: basta poco, ma che ce vò???

  6. i cristiani della destra sì…quelli che prima dell’arrivo degli immigrati non si ricordavano più neanche come si faceva il segno della croce e avevano svenduto la NOSTRA identità all’impero capitalista – liberista.
    Se Gesù esiste davvero li deve punire aspramente!!!!! hanno fatto, dell’amore fraterno, una discriminante con cui escludere gli atteggiamenti che a loro non stanno bene!
    E tutto perchè i mussulmani (che avranno tutti i pregi e difetti che dir si voglia) hanno un identità forte, a sfumature a volte discriminanti!

    Sono dei vili, secondo me se buttano nel bidone un maglione, e vedono un senza tetto che lo recupera lo denunciano per furto!

    Cazzo ma prima te ne volevi liberare, adesso mi denunci per furto!?!?!?!?

    Più di mille parole vale il concetto di questa canzone:

  7. ma che se le paghino i commercianti se sono loro che le vogliono!

  8. 5 stelle….5 stelle carucci…caruccini….vi parla il sindaco Sala?

  9. credo sia così che qui da noi funzioni:
    ‘io – Amministrazione Comunale – ti dò luminarie e tappetino rosso, centro storico con tante macchinine e tanta reverenza ed attenzione, e tu – commerciante – poi darai il voto a me’.

  10. Io sono curioso: mi piacerebbe sapere se i nostri amministratori a casa loro sperperano i propri introiti senza chiedersi se ciò che acquistano può essere utile o meno! Contrastiamo come possiamo le scelte di questi scialaquoni arroganti capital-liberisti…..ma cosa credono, che i palazzolesi godano dell’effimero come loro? Noi vogliamo essere cittadini, non SUDDITI!!! Vorremmo che il denaro pubblico fosse speso pe beni durevoli, per opere di cui possano usufruirne anche le generazioni future…..e mi fermo qui….

  11. ma con questo non voglio dire che sono contro a qualsiasi opera di valorizzazione del nostro comune….ad esempio le luci sulla torre di san fedele sono molto belle…si vedono da tutti i comuni limitrofi e dall’autostrada…porgono a chiedersi cosa c’è lì di tanto speciale? PALAZZOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    dovrebbero rimanere tutto l’anno..anzi un bel faro rotante con la P di palazzolo sarebbe ancora meglio…..lo vedrebbero anche dagli aerei diretti a orio!

    ma chi vuoi venga a vedere le luci della piazza? sono anche brutte!

  12. Ogni volta che vedo il modo di operare degli amministratori mi rendo conto di quanto siano lenti rispetto ai tempi che cambiano. Basta vedere l’eta media dei consiglieri comunali…mentre quei pochi giovani non li ho ancora sentiti prender parola in consiglio.

    la mia speranza è quella di riuscire dall’esterno a far entrare le esigenze del cittadino, soprattutto quelle meno ovvie, mi riferisco alle problematiche ambientali, sociali e culturali. Il mio sogno sarebbe quello di far diventare la cittadina Palazzolese come quella Svizzera, spesso consapevole e sovrana in quanto sovente promotrice dello strumento referendario.
    Bisogna assolutamente ristabilire la sovranità popolare, ma dobbiamo lottare contro l’indifferenza, l’ignoranza, il grande fratello e tutto quel pattume mediatico che ci circonda.

    Ciao belli!

    Claudio Cominardi

    P.S.: Per chi fosse interessato ad incontrarci e/o tesserarsi all’associazione può sempre incontrarci tutti i giovedì all’oratorio di San Giuseppe dalle 20.35 circa alle 22.30. Ricordatevi che contiamo solo quando siamo numero.

  13. do conferma ad angelo: fanno così anche coi propri introiti.
    chiamo quel giardiniere la così mi apre le porte di suo fratello che è geometra, vado da quel dentista, anche se è più caro, perchè lui ha gli agganci giusti per gli “svaghi”, mio figlio andrà a quella scuola perchè ci sono i figli dei dirigenti della provincia, do i soldi a quella suora perchè trova il posto lesto per mio padre ecc. ecc. ecc.
    credono fortemente nel dare e avere! diciamo così….

    così su due piedi, il primo episodio analogo, che mi viene in mente è la rivoluzione francese. dove il popolo, nonostante numeroso, non riusciva più a mantenere gli sfarzi degli aristocratici…a torto o a ragione alla fine gli tagliarono la testa.

    ps: io chiedo solo che vadano fuori dai coglioni….

  14. temo che sia occhio che chichino abbiano toccato un punto dolente.

    il voto di scambio. triste ma vero.

    per claudio: quello che sogni è ciò che una persona di buon senso dovrebbe desiderare per il posto in cui abita.
    bisogna proseguire e coinvolgere (anche con petizioni popolari e referendum, perchè no) tutta la cittadinanza che continua a farsi governare e a fregarsene di come vengano spesi i loro soldi.

    io ricordo ancora le parole di un giornalista serio con cui abbiamo chicchierato all’indomani del nostro primo comunicato stampa. io continuavo a dirgli: noi ci presentiamo con grillo perchè vogliamo migliorare questo comune addormentato… (e tante cose del genere) e lui cinico e un pò intenerito dalla mia ingenuità:

    “Ragazzi, parliamoci chiaro. A Palazzolo nessuno si è mai candidato per amore del comune. Nessuno.”

    F.D.B.

  15. Admin: ‘bisogna ristabilire la sovranità popolare…vedi Svizzera…’ . Si, ma quale pensi sia il ‘volere popolare’ qui dalle nostre parti? Saprai bene che qui a Palahol la stragrande maggioranza delle persone si sente bene con questa idea di governo….e guai a chi lo tocca. Il silenzio degli amministratori su questo blog (l’unico a carattere territoriale) credo sia una strategìa. Non rispondere, fare finta di niente, lasciar pure dire chi la pensa diversamente, rifiutare ogni stimolo a crescere e intanto fare quel che si vuole (la chiusura della villa kupfer e quindi di un luogo pubblico – è stata la prima ordinanza di questa amministrazione ricordate?). La gente (magari a volte, sottovoce si lamenta…un pochino) sostiene e benedice.
    Per ora, quel che si sogna su questo blog appartiene solo a 4 gatti. Per ora.
    Comunque hanno arrestato Prosperini (l’emblema del lombardo contemporaneo), Nostro Assessore della nostra cara Giunta Lombarda. Signor Sala, lei cosa ne pensa del signor Prosperini? Lo conosce bene immagino. Si esprima pure, anche sotto pseudonimo se meglio crede.
    Intanto canto Tenco ‘vedrai vedrai…..’…..’Tenco?….i soliti comunisti’….’vedrai che cambierà….’

  16. >>comprendo il senso occhio, ma ti dirò che proprio oggi un consigliere dell’amministrazione Sala ha commentato sul nostro gruppo facebook l’articolo di segnalazione delle luminarie. messaggio arrivato. abbiamo fatto qualcosa di utile.

    >>in campagna elettorale raccagni ora assessore ci inviava segnalazioni via mail. ora tace alle domande dei cittadini. 2+2=…
    noi continueremo a ricordargliele…

    >>onestamente credo siano piu’ di 4 gatti quelli che vogliono rivoluzionare palazzolo. gli sconosciuti 5 stelle alle elezioni erano quasi 500. non mi pare poco. e di cose da fare ne abbiamo in cantiere… abbi fede.

    F.D.B.

  17. grande merito ai 5 stelle:

    – apertura del movimento
    – operazione fiato sul collo
    – creazione spazio civico web, dove poter segnalare
    – 1000 magagne portate alla luce, che altrimenti sarebbero passate inosservate

    purtroppo il populismo è l’altra faccia della democrazia diretta, nonostante ciò è il male minore.
    speriamo che a forza di sbatterci il muso, sulle conseguenze delle proprie scelte, la coscienza popolare cresca di volta in volta.

    anche gesù fu condannato a morte per volere popolare (di allora, limitato e circoscritto alla folla presente). fu una cosa giusta?

  18. No. Non è poco quel che si fa (non solo voi di 5stelle…). E quel che si fa, in queste condizioni, è molto, molto prezioso.

  19. la verità è che il sindico e la sua giunta… non hanno fatto male, hanno solo applicato una politica vecchia come il cuco… degli anni 80. c’erano i quattrini, si addobbava, si spendeva, si sprecava… oggi c’è la gente che non arriva a fine mese. i tempi sono un pò cambiati. i comemrcianti vogliono gli addobbi, pagano delle tasse e vogliono i loro addobbi di natale… ma tanto la gente i soldi non li ha lo stesso e chi li ha forse non viene a palazzolo a spenderli. nel non vedere questo significa:
    1. o avere tanti soldi, per cui non vedi la fame… e non la ammetti nemmenoa te stesso… o te ne freghi altamente.
    2. non avere idee e rifare sempre le stesse cose…

    ammazza per fortuna che abbiamo il sindaco sala, mi aspettavo un super genio da come lo osannavano!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: