• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,940 accessi
  • Categorie

AGGRESSIONE A BERLUSCONI: ECCO IL VIDEO

MILANO – Un colpo al volto. Un viso insanguinato che le televisioni immortalano. E’ appena finto il comizio in piazza Duomo. Silvio Berlusconi ha lanciato il tesseramento del Pdl, attaccato i giudici e avuto un battibecco con alcuni contestatori. Tra gli applausi il premier si avvia verso la sua macchina. Cammina tra due ali di folla dei sostenitori del Pdl. Stringe mani e firma autografi. L’atmosfera è rilassata. Il battibecco avuto dal palco è dimenticato. Poi, all’improvviso, viene colpito da un oggetto. Si saprà poi che si tratta di una statuetta souvenir del Duomo di Milano.

Il premier barcolla e il viso si riempie di sangue. Sono momenti drammatici. La scorta prende il Cavaliere e lo trascina nell’auto blindata. L’aggressore, Massimo Tartaglia di 42 anni, resta come pietrificato. Contro di lui si scatena la rabbia dei manifestanti, gli agenti lo prendono e lo trascinano via. “Ho corso con gli agenti di polizia per allontanare l’aggressore, che rischiava un possibile linciaggio” commenta il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. Berlusconi si volta verso la folla per rassicurarla. Un cenno della mano per dire “sto bene”.

Sono momenti di grande concitazione. Le prime ricostruzioni parlano di un pugno al volto, poi si capirà meglio che il premier potrebbe essere stato colpito da una statuetta di ferro lanciata da distanza ravvicinata. La dinamica dei fatti, peraltro, agli investigatori appare più vicina ad un gesto isolato che ad un tentativo di aggressione organizzato.

Tartaglia viene portato in Questura. Non è un’attivista politico, la Digos non lo conosce e si viene a sapere che è in cura da 10 anni per problemi mentali. Berlusconi, invece, va al San Raffaele dove i medici parlano di un’abrasione al labbro inferiore. “Sta bene – dicono i fedelissimi del Cavaliere – aveva una borsa di ghiaccio sul volto ed appariva cosciente”.

Poi arrivano notizie più certe che parlano di una perdita copiosa di sangue con lesione lacero-contusa interna ed esterna, una infrazione al naso e due denti lesi, di cui uno superiore fratturato. Le stesse fonti riferiscono che il premier, rimasto sempre cosciente, è stato sottoposto ad una Tac precauzionale e sarà in prognosi per 15 giorni. Ed è lo stesso premier a tranquillizzare, nuovamente, chi gli è intorno: “Sto bene, sto bene” dice mentre viene portato fuori dal Pronto Soccorso per essere trasferito in una stanza di ospedale. Comunque Berlusconi, riferisce chi gli ha fatto visita, si è detto “amareggiato” per “questa campagna di odio nei miei confronti. Questo è il frutto – ha spiegato – di chi ha voluto seminare zizzania. Quasi me l’aspettavo…”. Berlusconi a tutti ha ripetuto di essere stato nei giorni scorsi nel mirino di una campagna di veleni. “Tutti dovrebbero capire che non è possibile oltraggiare un presidente del Consiglio, questa è la difesa delle istituzioni”. Al di là dell’amarezza, il Cavaliere ha sottolineato di non voler minimamente farsi impressionare dall’episodio. “Sono ancora qui e non mi fermeranno”

(fonte: repubblica.it)

Annunci

10 Risposte

  1. Il gesto ai danni di Berlusconi è certamente da condannare. Temo che il peggio verrà nei prossimi giorni, quando il gesto verrà strumentalizzato senza vergogna alcuna. Nessuno dei nostri (?) politici rifletterà, credo, sulla situazione di coloro che vengono seguiti dai servizi sanitari per problemi psicologici/psichiatrici; su quante poche risorse vengano impiegate per seguirli, curarli e tutelarli adeguatamente. I servizi sociali e sanitari sono sempre oggetto di tagli, perché è facile – si sa – pigliarsela con i deboli. Il ns Comune non fa eccezione, purtroppo.

  2. sono d’accordo con sussidiario, ciò che mi preoccupa di più è il livello di sicurezza tanto pubblicizzato dalla destra….doveva essere infallibile…ma ha permesso ad un innocuo disabile di commettere un gesto che realizzato dalla persona sbagliata, con una pistola al posto della statuina del duomo, avrebbe potuto uccidere il premier!
    è questa la sicurezza che hanno realizzato in tutti questi anni di governo?
    si direbbe che a palazzolo è labile, visto l’elevato numero di furti, come lo è stata oggi pomeriggio nella difesa di una delle più importanti cariche istituzionali!
    se non fosse stato per la sorte adesso starebbe suonando il requiem per la morte violenta di berlusconi!

  3. nessuno puo’ giustificare atti violenti del genere. io almeno no.
    ma l’esasperazione della gente è ormai arrivata a livelli insostenibili. e ritengo che di questa esasperazione chi ora è in ospedale (con la sua solita umiltà a darsi del MIRACOLATO) debba tener conto. chi continua ad attaccare la democrazia di questo paese e ad usare l’italia per i suoi affari privati non è esente da colpe. non giustifico tartaglia, ma nemmeno i comportamenti violenti e megalomani di chi ci governa.

  4. La violenza va condannata SENZA SE E SENZA MA !!

    Altro è addossare la colpa per il clima creatosi negli ultimi anni ad una sola parte.
    Sono veramente stanco di sentire le solite chiacchire di questi giorni, come se il clima di odio fosse stato creato solo contro mister B.
    Io mi sono sempre sentito dalla parte avversa, per cultura e per senso delle istituzioni e in questi anni mi sono più volte sentito attaccato VIOLENTEMENTE.

    Se veramente si volesse porre fine al vergognoso modo di condurre il confronto politico nel nostro paese, questo INGIUSTIFICABILE fatto dovrebbe essere trattato in modo decisamente diverso.
    Invece si vuole usare anche questo fatto per convenienza politica.
    E’ uno schifo !! Davanti a certi fatti le armi dello scontro politico vanno deposte e ci si deve sentire tutti dalla stessa parte SENZA SE E SENZA MA !!!!!

  5. concordo con Giovanni….
    sottolineo che io, come milioni di italiani, non accettiamo che un politico possa possedere media, direttamente o indirettamente!
    non è essere contro berlusconi, perchè è una convinzione valida per tutti quelli che entrano in politica.
    se vogliono si possono fare il loro blog…..
    non accetterò mai silvio belusconi come politico…perchè lui non ha intenzione di vendere i suoi media!

    ma che ce stamo a pigliar per culo? andiamo gara di caccia io col fucile e tu col carrarmato?

  6. dimenticavo…butterei un occhio alle rivelazioni di striscia sulle segnalazioni di tartaglia alle forze dell’ordine….è tutto molto starno…in un di duomo sul muso si imbavaglia internet, si mette a tacere l’opposizione, si reprime il dissenso e si santifica san silvio da arcore….proprio quando tutte le altre forze politiche stavano facendo fronte comune contro di lui e l’opposizione (COME I COGLIONI…RIPETO COME I COGLIONI!!!!) mormorava: caro silvio se fai così istighi alla violenza.
    E poi lo strana dichiarazione di obama: se è successo vuol dire che ci sono falle nel servizio di sicurezza! per me ha suonato un pò come la sveglia….
    vidi qualcosa di simile quando venne detto che un disoccupato colpì belusconi con un crick d’auto…

  7. Personalmente non mi stupirei se in futuro si scoprisse che il “malato di mente” Tartaglia fosse invece ingaggiato per compiere tale gesto, con la variante di aver colpito troppo in alto a causa della folla. Aspettiamo, chissà……da un megalomane come mister “b” c’è da aspettarsi di tutto: non importa cosa dicono di me, l’importante è che si parli di me!
    E intanto che si parla di me le vere problematiche d’Italia e degli Italiani prendono altre vie…….
    Come scrive chichino sono tante le “strane” coincidenze.

  8. anche se il buon Travaglio lo esclude. io sono più diffidente di lui. e non escludo, come Angelo, niente. assolutamente niente.

  9. mmm.., io non dico che sia tutta una montature, certo che ci sono troppe coincidenze a riguardo e come si vede sui media convenzionali è in atto una campagna di strumentalizzazione da tutti i fronti a favore di tesi assurde tipo imbavagliare chi ha qualcosa di diverso da dire e non per esempio in che cacchio di situazione siamo e chi l’ha creata etc.
    questa mattina su la 7 si è perfino introdotto il discorso che la campagna di odio sia addirittura stata aleggiata da travaglio, santoro, dipietro e addirittura da grillo…. strano è?
    guardate le analisi fatte su questo video sul blog del meetup http://www.meetup.com/Gruppo-Meetup-Amici-di-Beppe-Grillo-di-Brescia/it/boards/thread/8235263/ e vorrei in fine dire una mia considerazione, a me anno fatto più impressione gli occhi spiritati del pres. del consiglio quando è uscito dalla macchina e si è posto in bellavista con aria di sfida “GUERRIERA ” (visto che si parla tanto di campagne di odio, lui l’ha comunicato bene)……

  10. ricordo che un disabile mentale, accusato di aggressione) può essere facilmente imbottito di psicofarmaci e droghe pesanti per cancellare la memoria, il tutto con la prescrizione del medico per cause psichiatriche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: