• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 311.944 accessi
  • Categorie

PALAZZOLO ABUSIVA: ECCO IL COMUNICATO STAMPA DI PD E IMPEGNO PER PALAZZOLO

Riceviamo e inoltriamo:

 

COMUNICATO STAMPA RELATIVO AL PIANO DI RECUPERO AREA

MARZOLI A PALAZZOLO S/O

I Consiglieri Comunali di Palazzolo S/O del Partito Democratico e di Impegno per Palazzolo esprimono profonda preoccupazione e radicale dissenso rispetto agli orientamenti comunicatici dall’Amministrazione Comunale, nonché rispetto alle decisioni dalla stessa recentemente assunte, in merito agli accertati abusi edilizi relativi al Piano di Recupero Edilizio “ex Marzoli”. Sia dall’esame degli atti, che attraverso l’ultima seduta della Commissione Comunale Servizi Territoriali, è stato possibile appurare un reiterato e consistente mancato rispetto delle norme urbanistiche vigenti da parte delle società proprietarie del comparto.

Nello specifico è stata riscontrata la costruzione di una piscina, in assenza delle previste autorizzazioni amministrative, per dì più su suolo in parte ceduto al Comune di Palazzolo S/O e da destinarsi a standard. Ancora è stata accertata l’edificazione di una struttura con destinazione commerciale, denominata “Pinacoteca-Ristorante” avente tre piani, anziché due, come previsto dalla Convenzione urbanistica a suo tempo stipulata e quindi con una volumetria enormemente superiore, oltre che diverse violazioni analiticamente descritte nel provvedimento di diniego di costruire in sanatoria, in un primo tempo assunto dagli uffici comunali.

Da ultimo il palazzo qualificabile come “ex Museo”, sottoposto a vincolo artistico e di interesse storico era trasformato in una beauty-farm, in assenza di qualsiasi autorizzazione. Le opere realizzate all’interno della struttura comportavano tra l’altro la definitiva perdita di una ghiacciaia del 1500, ultimo esemplare presente a Palazzolo. L’Ufficio Tecnico comunale ha condotto nel corso di circa un anno un’istruttoria accurata, puntuale ed a nostro avviso ineccepibile da un punto di vista tecnico-giuridico, che portava al diniego del permesso di costruire in sanatoria sia con riferimento alla piscina, che rispetto all’edificio “Pinacoteca-Ristorante”.

Provvedimenti suffragati peraltro dal parere conforme della Commissione Edilizia consultata in ben due occasioni. In maniera tanto repentina, quanto incomprensibile l’Amministrazione Comunale nel caso della piscina monetizzava l’occupazione indebita del suolo pubblico, richiedendo alla proprietà la corresponsione della somma di €=100,00= al mq. Decisione che di fatto apre la strada anche alla sanatoria della struttura edificata abusivamente. Quanto invece alla “Pinacoteca-Ristorante” era emesso provvedimento in autotutela, ad opera del Funzionario competente, con il quale si richiedeva al responsabile del procedimento di revocare il diniego precedentemente emesso ed invece di autorizzare la sanatoria.

La gravità della situazione è ormai sotto gli occhi di tutti. Il messaggio ed il precedente che l’Amministrazione Comunale sta creando è pericolosissimo. Di fatto si assicura l’impunità agli autori di abusi edilizi clamorosi, con grave danno attuale e futuro sia per il territorio di Palazzolo, che per le casse comunali. Ciò in presenza di violazioni davvero abnormi.

E’ solo il caso di osservare che in passato per irregolarità molto meno significative cittadini palazzolesi erano costretti a demolire strutture di dimensioni anche minime ed erano destinatari di sanzioni economiche e penali non irrilevanti. Sulla questione l’Amministrazione Comunale si è mostrata quantomeno reticente, ad esempio non rispondendo ad un’interpellanza proposta in Consiglio Comunale dal Capogruppo del Partito Democratico, addirittura non dando conto di una delibera di Giunta assunta il giorno precedente il Consiglio Comunale stesso.

Alla luce di quanto descritto abbiamo deciso di segnalare i fatti appresi nell’espletamento della nostra attività di Consiglieri Comunali alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia, con un esposto, che depositeremo nei prossimi giorni, al fine di far appurare se i comportamenti posti in essere da tutti i soggetti coinvolti della vicenda abbiamo comportato la commissione di reati edilizi, ovvero contro la Pubblica Amministrazione.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: