• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 303,940 accessi
  • Categorie

COME APRIRE UN ECOPUNTO PER IL RICICLO

L’idea di rendere business i rifiuti sta prendendo piede. La cosa non è nuova, i magazzini che acquistavano materiale dai robivecchi, incluso stoffe, batterie esauste e pentole rotte, erano presenti un po’ in tutta la penisola. L’idea nuova è stata rendere franchising questo genere di commercio semplice semplice: tu porti un chilo di lattine, vetro, plastica, carta o ferro in un Ecopunto è ti viene riconosciuto un pagamento variabile in base al materiale consegnato. Insomma, un sistema di incentivazione al non buttare nell’indifferenziato risorse preziose.

Il progetto di Recoplastica, dunque avanza lentamente ma inesorabilmente e cerca nuovi franchisor. Entrare in contatto con loro è semplice ed è sufficiente inviare una mail a franchising@recoplastica.com o cooperazione@recoplastica.com, mentre i requisiti richiesti sono:

1. Il locale che ospita un negozio Ecopunto deve avere una superficie di almeno 150-200 mq, di cui 50 mq destinati alla parte commerciale ed il resto al magazzino;
2. A parte eccezioni, la destinazione urbanistica deve essere artigianale o industriale;
3. E’ essenziale che il posto si trovi su una strada trafficata o in una zona di passaggio per invogliare le persone a passare di lì per lasciare i propri rifiuti;
4. Anche un parcheggio vicino aiuta ad attirare clienti, che si fermano volentieri se riescono ad appoggiare la macchina senza impazzire;
5. Non si devono avere carichi pendenti cioè essere imputati in procedimenti penali;
6. Essere disposti a seguire un corso di formazione che illustra il funzionamento dell’Ecopunto;
7. Non avere preclusioni a lavorare in cooperazione.

Le spese da sostenere per l’apertura si aggirano intorno ai 10mila euro che comprendono le autorizzazioni, il corso di formazione e le royalties per il primo anno, mentre i guadagni si aggirano intorno ai 2000-2500 euro mensili.

(FONTE: ecoblog.it)

Per approfondire l’argomento:
>>IL PRIMO NEGOZIO DEL RICICLO

——————————————-

Ps. Stando ai dati della provincia di Brescia e alle dichiarazioni ufficiali dell’ultima amministrazione, Palazzolo raggiunge il 40% della raccolta differenziata, a differenza di molti altri comuni in cui la raccolta porta a porta spinta con tariffa a peso è già partita da tempo con eccellenti risultati. Le modalità per raggiungere in breve tempo il 70% di raccolta differenziata esistono e sono applicate da tempo in diverse realtà. Palazzolo cosa aspetta?

Oltre ai negozi del riciclo PALAZZOLO A 5 STELLE ha fatto diverse proposte, che, molto sinteticamente, riassumiamo di seguito:

  • Eliminazione dei bidoni per l’indifferenziato.
  • Calcolare la tariffa per il pagamento dei rifiuti non più al metro quadro ma al chilogrammo di rifiuti indifferenziati prodotti.
Annunci

11 Risposte

  1. BELL’ARTICOLO FDB, è BUONA COSA RICORDARE I PUNTI PROGRAMMATICI DI “PALAZZOLO A 5 STELLE”.

  2. Anche se la proposta già la conoscevo, ribadisco a caratteri cubitali: OTTIMA!!!!!!!!!!!!!!!

  3. io mi ero informato, ma in quel periodo, nel loro unico punto del comune di moncalieri, c’era la finanza che contestava l’iva ecc.ecc. sul materiale ritirato.
    mi dissero che era una ritorsione per aver interrotto il classico flusso di rifiuti verso discariche e inceneritori.
    ma che comunque è settore in cui è difficile entrare, proprio per la normativa intricata (dall’autorizzazione al trattamento dei rifiuti all’iva sull materiale ritirato e pagato che dovrebbe essere pagata dal cittadino che consegna i rifitui)
    ciò mi è confermato che a parte a napoli (dove gruppi spontanei stanno facendo qualcosa) che il progetto di recoplastica non si è più espanso.

    COGEME E SINDACO: APPOGGERESTE UN NEGOZIO COMPRA RIFIUTI A PALAZZOLO SULL’OGLIO?

    (che vi toglie la vostra materia prima per discariche e inceneritori)

  4. queste sono proposte per la città, senza colori o etichette partitiche. proposte utili e di buon senso per migliorare Palazzolo e sensibilizzare/educare i cittadini che, purtroppo, sono ancora molto legati/abituati al cassonetto e a mischiare ancora i rifiuti contribuendo a peggiorare la situazione ambientale.

    la strategia “rifiuti zero” e tutto quello che comporta, oltre a far sparire i cassonetti dalle strade, a far pagare meno tasse ai cittadini (che pagherebbero solo quello che non dividono), con i negozi del riciclo, addirittura, riuscirebbe nell’impresa di far guadagnare quei cittadini che consegnerebbero loro i loro rifiuti.

    da scarto il rifiuto diviene risorsa. e, dulcis in fundo, si impedirebbe agli inceneritori di mangiare rifiuti e di inquinare. se tutta la città si muove in questa direzione l’inceneritore non ha più senso d’esistere. e vivremmo in un paese meno inquinato.

    utopie? macchè. è tutto reale e i risultati pure.

  5. speriamo..se si potesse aprire sarei anche interessato.

  6. Al momento la situazione è poco confortante, soprattutto se andiamo negli edifici pubblici (da cui dovrebbe partire il buon esempio): uffici comunali e scuole attuano una differenziata assai blanda.
    Nelle priorità della giunta (così come del PD palazzolese che insegue ormai il PDL sul terreno della priorità-sicurezza, purtroppo) non mi pare che ci siano questioni ambientali. La nostra speranza è che Palazzolo a cinque stelle riesca ad inserire la questione rifiuti tra le attenzioni del sindaco.
    PS. Segnalo che stanno tinteggiando le ringhiere delle scuole (una davanti casa mia) ma…senza prima scrostarle né sistemarle…risultato: tra qualche mese saranno nuovamente corrose da ruggine e segni del tempo. Soldi (nostri) buttati!

  7. faremo il possibile

  8. un negozio dove portare i rifiuti ed essere pagati? credo che allora sì che la gente si metterebbe davvero a fare la raccolta differenziata!!!
    finchè si parla di abbassare tasse che in realtà non vengono mai abbassaae alla gente importa poco, ma se appena vedi un effettivo riscontro credo che le cose cambierebbero completamente

  9. sarebbe un’ ottima idea forse a essere pagaati la gente compie la raccolta differenziata correttamente…..ma potranno accedere anche persone di altri comuni e come si puo’ sapere se sara’ fatto…….grazieeeeee

  10. vorrei aprire un ecopunto ho il posto perfetto e reale voglia di farlo!!qualcuno sa accennarmi come mi devo muovere?grazie mille saluti alex

  11. vorrei aprire un Franchising recoplastica, vorrei essere cotattata telefonicamente.tel. num 3463576426

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: