• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 302,902 accessi
  • Categorie

LA CASA DELLE ASSOCIAZIONI


(foto ex biblioteca Lanfranchi)

“Sarebbe bello utilizzare l’ex biblioteca Lanfranchi, al momento inutilizzata come CASA DELLE ASSOCIAZIONI PALAZZOLESI.”

di Giovanni Barbò

Annunci

96 Risposte

  1. effettivamente si, non dare sedi ad associazioni equivale a voler limitare la diffusione di creatività di esse e quindi anche di chi civilmente ci partecipa e offre il proprio estro per la società.

  2. beh… come avevo gia’ scritto, l’idea mi piace. sarebbe bello capire il perchè questa bellissima biblioteca non sia piu’ utilizzabile… è davvero un peccato.

  3. Credo sia un’idea vaga. Per tanti motivi (a Palazzolo ci sono 100 ass. circa che faticano per problemi di spazi…dubito che la Villa della ex biblio possa soddisfare tutti. E se non tutti chi?)
    Tuttavia la proposta tende a provocare un’attenzione particolare nei riguardi di un tema troppo spesso snobbato e bistrattato: la Cultura.
    Mi chiedo come mai ad esempio, nessuno, qui nell’efficiente Palazzolo, ne parli mai (nè da una parte tantomeno dall’altra). Ed anche nei programmi elettorali vi si scorgono (di solito dopo il punto che riguarda lo sport…) sempre poche righe, scarne, vaghe… e poco ‘professionali’.
    Nella bacheca ‘partitica’ della piazza mai nessuno che ne scrive niente. Come mai?
    Eppure, la Cultura, non è un optional delle donne e degli uomini. E’ un processo biologico…come mangiare e come bere, e come respirare. L’uomo, (e la donna), infatti, si arricchisce continuamente di esperienze e di conoscenze determinate dall’ambiente in cui vive, e di questo non non se ne può fare a meno…La cultura quindi non è un contentino, consapevoli o meno ne assorbiamo costantemente i sapori… E come dire, se il terreno è fertile migliore sarà il raccolto. Se si seminano e si propugnano solo rape, si vivrà con in testa solo la rapa…. E’ attraverso queste conoscenze ed esperienze che l’uomo organizza, modella disegna la propria vita.
    Che ne è della Cultura qui da noi?
    Qual’è il modello culturale di Palazzolo?
    E come vivono le associazioni culturali qui da noi?
    E i partiti, le istituzioni, che ruolo devono avere?
    Non voglio tenerla tanto lunga, altri spazi (mentali) mi auguro ed auspico di condividere.
    Una proposta per l’utilizzo della Villa però ce l’ho: visto quanto detto prima, visto la sostanziale penuria dei fondi palazzolesi in merito, visto l’assenza di spazi (e molto altro ancora) perchè non farne la sede di una ‘consulta’ (gruppo di persone interessate alla materia, ovviamente a stretto contatto con l’Assessorato predisposto) avente il compito di cominciare almeno a porsi domande per poi tentare di trovare debite risposte. Un punto di riferimento preciso, che possa ad esempio aiutare le associazioni a poter organizzarsi ed emanciparsi anche da un punto di vista burocratico; poter fare un sito web apposito; ricercare e studiare e aiutare le ass. a reperire fondi ‘extra-palazzolesi’ per progetti specifici (esistono un sacco di finanziamenti europei, regionali, fondazioni private ecc. Finanziamenti possibili ma che meritano particolari procedure) , progetti che solo a quel punto potrebbero sì essere ‘ di ampio respiro’ come tutti dicono e si augurano. Credo che in tal modo ne beneficeremmo tutti: operatori del settore, cittadini e politici.
    Spero che la discussione continui. Vi ringrazio per l’attenzione. (Modi di TeatroFlautoMagico)

  4. sinceramente credo che non ci siano grossi problemi per fare quello che a nord europa è il centro sociale!
    cioè dove i cittadini hanno un loro spazio per esprimere quello che già sono, cioè la collettività.
    poi qui chiamiamola casa delle associazioni…prima di venir etichettati come il centro sociale di sinistra antagonista occupato! dove le uniche cose sbagliate sono di sinistra, antagonista e occupato!!!!! il vero centro sociale è in accordo con le istituzioni e aperto a tutte le persone del territorio a cui fa servizio!
    brescia ha tante associazioni …e ha una casa delle associazioni! miracolo?
    no, realtà consolidata!

  5. ma la chiamino anche casa pound…basta che facciano qualcosa!

  6. Vicino al Centro anziani, niente di meglio che una “Casa del bambino” (da zero a sei anni):
    a) Ludoteca;
    b) Biblioteca del bimbo piccolo;
    c) Sala per i compleanni e le feste;
    d) Corsi vari per bambini, con particolare attenzione per i diversamente abili (dal teatro all’arte passando per la musica e la motricità);
    e) Corsi e consulenze pre-parto e primi mesi;
    f) Sportello per i diritti del bambino e della famiglia;
    g) Parco giochi su misura;
    h) Mini pista ciclabile nel verde;
    i) Nel piazzale del bocciodromo, parcheggi con strisce “rosa” riservati alle auto )o alle biciclette) delle mamme/dei papà che portano i bambini.

  7. perchè no? …

  8. Villa a 2 piani, per il piano superiore potremmo trasformarlo in un canapaio, il piano inferiore in una fumeria di oppio gestita da immigrati cinesi

  9. Casa delle Associazioni Culturali (culturali lo aggiungo io) è un bel nome. Ci sono più di 100 associazioni in Palazzolo e sono sempre più convinto dell’idea che ci sia una ‘consulta’ o un gruppo di lavoro che, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, aiuti le associazioni a nascere, emanciparsi, conoscere, formarsi, farsi conoscere, inventare, inventarsi, partecipare, vivere.

  10. SE VUOI FARE UN CANAPAIO VAI IN OLANDA! IN ITALIA E’ VIETATO!!!!!!!!!!!
    PER QUANTO RIGUARDA L’OPPIO VIENI A PRENDERLA DA ME LA DOSE CHE MI E’ AVANZATO UN PO’ DI VELENO DEI TOPI!!!!!!!!!!!!!

  11. comunque il canapaio lo puoi fare anche in Italia, l’importante e che chiedi le autorizzazioni e usi i semi certificati dall’unione europea, che producono piante con meno del 0,3% di thc (droga pura della canapa).
    ci puoi solo fare le borse, ma non gli spinelli!

  12. villa Lanfranchi è sede del “fondo antico” del lascito omonimo.
    Vi è pure giacente la maggior parte dell’archivio storico comunale.
    Per lascito testamentario puo essere adibita solo per questo scopo (sede fondo antico).
    Si è in attesa degli oneri che entreranno nelle casse comunali del cis 10(1.200.000 euro)per sistemarla e renderla funzionale.
    molte associazioni hanno già la sede operativa in via Roncaglie.
    Buona Natale a tutti!

  13. finalmente delle notizie certe sull’ex biblioteca. grazie per le informazioni.

    buon natale a te.

  14. gianfry ci mandi gli spazza neve? qui a san pancrazio le strade iniziano ad essere pessime….

  15. basta chiamare la protezione civile del comune nella persona del geom.Sala che ne è il responsabile e, penso che se qualche strada di San Pancrazio è stata “dimenticata” te la puliscono in poco tempo.

  16. caro gianfry, se riuscissi a parlare con i responsabili dei servizi non starei a scrivere su questo sito…
    ma mettiamo il caso di prendere una punta d’efficienza…che ieri sera non c’è stata!
    la nevicata era stra-prevista, prima che passasse qualcuno sono dovuti arrivare 20 cm di neve!
    la mattina fino alle 9.00 è stato un quartiere in difficoltà!!!!
    tutto qui…. se è questo essere i migliori come leggo su facebook…

  17. una risposta doverosa per l’amico “sussidiario”;
    ludoteca e bibilioteca per bembini già esistono in biblioteca di viale C. Battisti.
    corsi per div. abili sono in via Roncaglie.
    corsi pre parto e primi mesi li fanno da anni al consultorio di via Paganini.
    sportello per diritti bimbi e famiglie è in comune ai servizi sociali da sempre.
    parco giochi per bimbi piccol piccoli cintato è in fase di progetto nel parco di via Rossini che è nel piano opere pubbliche del 2010 e a breve dopo l’inverno partirà.
    la mini pista è una buona idea e pure quella è nel parco di via Rossini dove verrà sistemato il ring esistente ora dissestato.
    questo è quello che so e ti riferisco.
    è la prima volta che leggo il vs blog e penso di potervi dare risposte ad alcuni quesiti.
    Gianfry

  18. Grazie a te, Gianfry! Info preziose e interessanti!
    Credo che se sul cancello esterno dell’ex-biblioteca venissero scritti i progetti dell’Amministrazione, si eviterebbero molte perplessità e critiche dei cittadini.
    Stesso discorso per la villa Kupfer, chiusa non si sa ancora perché e per quanto (da chi sì…vergogna!).

    So che i servizi da me elencati già esistono e sono peraltro assai qualificati ed, in genere, ben organizzati. Avrei qualche riserva sulla biblioteca e sulla ludoteca dei bimbi che – fatta salva la cortesia immensa delle operatrici – sono assai inferiori per arredi, dotazione, iniziative ed accessibilità rispetto a molte altre realtà della ns provincia.

    Mi pareva una buona proposta accentrare tutti i servizi in un edificio che, credevo, non avesse trovato altra destinazione d’uso. Per fortuna non è così. Bene!

  19. la terza villa kupfer è chiusa in quanto per ora e per lo stesso motivo della villa biblioteca del fondo antico si stanno aspettando i i famosi oneri del cis 10 ( ripeto 1.200.000 euro).
    la villa del fondo antico non è ex biblioteca ma reale biblioteca SOLO del lascito “fondo antico” anche se chiusa al pubblico per i motivi che prima ho scritto.
    mi sembra che l’amministrazione abbia aperto il passaggio del cancello interno che da sul giardino come detto dal sindaco in C.Com.

  20. “mi sembra che l’amministrazione abbia aperto il passaggio del cancello interno che da sul giardino come detto dal sindaco in C.Com.”

    sembra o è sicuro? e se si 24 ore su 24? questa si che sarebbe una novità.

    lo dico perchè pochissimo tempo fa due signore, riconoscendoci, ci hanno avvicinati mentre passeggiavamo al parco delle robinie per dirci che aprono solo poche ore e poi richiudono per “controllare meglio i marocchini”.

    questo dicevano.

    sarebbe bello capire se la situazione è tornata come era all’origine e se questo fosse realmente accaduto (24 ore su 24) sarebbe altresì interessante capire il perchè sia stato chiuso il cancello, visto che nemmeno in consiglio comunale il sindaco lo ha spiegato.

    per gianfry: dall’interno si hanno informazioni molto più precise e quindi è molto utile per tutti i cittadini (indipendentemente dal colore politico) saperne di più e sopratutto sapere notizie più fondate. grazie per i “contributi informativi”.

    F.D.B.

  21. Se ho ben capito, la villa ex-biblioteca (non cavilliamo troppo, altrimenti anche casa mia è una biblioteca del mio fondo libri, eddai!) diventerà esclusivamente sede del fondo antico? Cioè il ns Comune dispone di una splendida villa e del relativo parco e lo utilizzerà solo come luogo di fruizione culturale per i pochi adepti che in un anno vorranno accedere alprezioso patrimonio del fu Lanfranchi?! Forse ho compreso male, diversamente resto molto perplesso. Ripeto che sarebbe interessante sentire quel che ne pensano gli eredi Kupfer e Lanfranchi in merito all’impiego dei generosi lasciti. Ritengo che il primo dovere i Palazzolesi l’abbiano verso queste famiglie che – a differenza dei ns ricchi concittadini di oggi che non si sognerebbero affatto di lasciare (o di cedere a basso prezzo) una loro dimora al Comune dove hanno fatto fortuna – hanno compiuto tangibili gesti di riconoscenza e di gratitudine verso il Paese che li ha visti crescere ed accumulare denaro.
    Altri tempi.

  22. colgo la palla al balzo da sussidiario, per chiedere:

    – la villa è adibita ad archivio storico per volere dei lasciatari
    – sempre per loro volere questo è l’unico uso possibile
    – la villa necessità di manutenzione piuttosto costosa, ogni 30-40 anni
    – per la cittadinanza è inutile

    che bell’ eredità che ci hanno lasciato….più che altro un debito eterno..senza che ci possiamo fare niente!

    in questi casi lo spirito riformista della nostra amministrazione dove è?
    intende sottostare tacitamente al volere dei lasciatari, vecchio di quasi un secolo?
    non ci vuol poter fare la sede dei cacciatori?

  23. ciao
    la villa e solo la villa resta come biblioteca antica e nulla più.
    è una precisa disposizione testamentaria del Lanfranchi e ne tu ne io, ne nessun altro può farci niente. il parco è fruibile da tutti.
    informati in comune dal dott. Scoccimarro!
    ti ripeterà la mia identica versione delle cose.

  24. per l’apertura del passaggio per ora è dalle 14 alle 19.
    con la disponibilità del gruppo anziani .
    l’assessore prevede a breve la possibilità di aprire anche al mattino
    per le luminarie di san Pancrazio va tutto a posto mi ha riferito l’assessore competente.

  25. ricapitolando le info, correggimi se sbaglio:

    1. l’apertura del parco è ancora parziale. ma a breve diverrà totale.

    2. le luminarie non le accendono più di mattina.

    corretto?

    se, si. si può capire il perchè della chiusura del cancello che ancora oggi resta un mistero per tutti?

    c’è dietro la questione cacciatori da più persone visti con gabbiette entrare e uscire anche quando il cancello era chiuso? o c’è dietro la questione delinquenza (come ci dicevano brutalmente alcune signore al parco robinie PER CONTROLLARE MEGLIO I MAROCCHINI) ??

    F.D.B.

  26. non so perchè mi viene in mente la mia infanzia…prima facevo le magagne…poi quando mi scoprivano mettevo le pezze!

  27. le luminarie stamattina (23.12) a San Pancrazio erano accese.

  28. E’ possibile ora, ritornare alla proposta di G. Barbò circa La Casa della Associazioni? Gianfry, ci aiuti?

  29. attendo conferma delle informazioni da gianfry (vedi mio commento precedente) sull’affermazione

    “per le luminarie di san Pancrazio va tutto a posto mi ha riferito l’assessore competente.”

    nel frattempo aggiungo che anche a mura le luminarie erano accese già all’ora di pranzo.

    due mesi cosi’… beh si è consumato inutilmente.
    perchè è potuto succedere?
    chi ne è responsabile nello specifico?

  30. Per Gianfry. Io mi fido delle tue informazioni (che, ripeto l’Amministrazione dovrebbe far circolare maggiormente, per il bene suo e nostro), non c’è bisogno di conferme dal dott. Scoccimarro che, se non ricordo male, fu bibliotecario in quella biblioteca.
    Mi auguro solo che il Comune trovi il modo di rendere la villa un luogo di cultura frequentato e vivo. Negli anni ’90 vi si riunivano alcune associazioni, si tenevano corsi e conferenze, presentazioni di libri… Insomma il vincolo per la fruizione dell’edificio non era così rigido, ma forse oggi le cose sono cambiate oppure allora si agiva in modo scorretto…
    Grazie ancora per i chiarimenti. Mancava una voce come la tua in questo blog!

  31. ripeto:
    l’assessore oggi alle 16 mi ha detto che le luci natalizie le sistema per gli orari.
    per il cancello che da su via zanardelli (èquello no?) è una decisione del ns sindaco che così ha deciso.non saprei cosa dirvi.Provate a domandare alla Lega…
    in cons.com. l’ha ribadito con chiarezza,penso che sia per la sicurezza per l’uscita sulla strada.ma è una mia considerazione personale.
    ma vorrei capire come mai ritenete importante questa cosa.
    se volete entrare nel parco passate dal cancello del centro anziani se adesso poi lo apriranno anche al mattino.dove sarebbe il problema?
    la casa delle associazioni lo ripeto è in via Roncaglie.
    a Mura c’è l’assessore Stucchi che abita in via Gorini.
    e l’assessore competente per le luci è Gigi Urgnani della Lega.è tutti i giorni in comune negli uffici della polizia locale(entrata dal cancello).anche per questo…
    basta avvisare e non vi mangia.Anzi ha piacere di ascoltare le attenzione dei cittadini.provate almeno senza pregiudizi…coraggio.
    BUON NATALE

  32. AH! DIMENTICAVO.
    vi do il nr.verde della polizia locale per rapidi interventi:
    800911117 gratuito

  33. 1. nessun problema ma sarebbe giusto spiegarle certe decisioni visto che a quanto pare è una decisione che il sindaco ha preso da solo e il parco è pubblico. tutto qua.

    2. diciamo che da novembre ad oggi non accorgersi che le luci vanno anche di mattina è grave. comunque noi come l’abbiamo saputo dai nostri lettori l’abbiamo comunicato a sindaco e assessore competente per s.pancrazio. di pregiudizi non ne abbiamo. e a quanto pare la segnalazione dev’essere arrivata.

    buone feste

  34. ieri notte avevo bisogno di chiamare i vigili, nessuno mi ha risposto!

  35. gianfry, come mai ritengo importante questa cosa?
    Chiudere il cancello è stato il primo, o fra i primi interventi del sindaco. Chiudere un cancello è un’immagine forte, piena di significati, un’immagine che non passa inosservata, fa pensare alla parola ‘chiusura’…appunto.
    Chiudere un cancello di un parco pubblico a me fa effetto, a te? Perlomeno mi fa chiedere ‘come mai’, ‘che bisogno c’è’.
    E’ importante per me la cosa, anche perchè è importante per la giunta (se non lo riteneva importante non lo avrebbe fatto) e se è così importante per la giunta lo diventa anche per i cittadini. E per me.
    E’ importante perchè ha creato dei disservizi, anche per chi è più anziano o ha difficoltà motorie. Non è bello e non è pratico dover usare solo una porta se ce ne sono due a disposizione.
    E’ importante perchè non ho ancora capito come mai i cacciatori invece avevano campo libero ed entravano ed uscivano dal cancello ‘liberamente’.
    E’ una cosa piccola certo, altri sono i problemi, ma è molto importante anche perchè ho capito meglio le modalità di gestione del conflitto da parte del sindaco.
    Modalità che in questo caso mi sembrano poco democratiche.
    Condivido con Sussidiario il fatto che manca(va) una voce come la tua in questo blog.
    Buon natale a Gianfry e a tutti.

  36. Salve, personalmente non ero a conoscenza della casa delle associazioni in via Roncaglie. La ringrazio per l’informazione precisandole che il modello a cui noi ci rifacciamo è quello di Brescia in Via Cimabue, in quel contesto qualsiasi associazione ha la possibilità di ritrovarsi praticamente a costo zero. Sarebbe interessante capire come funziona l’iter per ottenere il suddetto spazio, in rete non ho trovato nulla.

    Siccome la vedo così propenso a rispondere ad ogni quesito dei cittadini, ne colgo l’occasione…
    Proprio l’anno scorso, in occasione del Natale è stato organizzato il concerto della banda musicale di Palazzolo, all’amministrazione occorreva del personale per montare e smontare le attrezzature dell’evento, guarda caso le sentinelle (presidente dell’epoca l’attuale assessore leghista Raccagni S.) si sono rese disponibili ed in forza di quell’avvenimento hanno in seguito ricevuto un contributo comunale di circa 2.000 euro (soldi dei cittadini).

    Domanda: è stata data l’opportunità a tutte le associazioni di poter dare un aiuto nel montaggio e rimozione dell’attrezzatura?

    Considerazione: il dubbio è che sia stato fatto tutto a tavolino, le corsie preferenziali sembrano scontate viste le conoscenze all’interno del movimento delle sentinelle.
    Per quest’anno Palazzolo a 5 stelle si rende disponibile a dare un aiuto logistico e chissà quante altre associazioni in difficoltà economica, 2.000 euro fanno comodo a tutti, soprattutto a chi si spende REALMENTE per il proprio paese.

    Auguri a tutti e complimenti a Gianfranco Piovanelli per il coraggio del confronto. Non è semplice confrontarsi con i cittadini informati che dibattono su argomenti anziché slogan.

    Cominardi Claudio

  37. grande comi!!
    tu ci vuoi bene….ma noi ti amiamo!!!!!!!!!!!!!

  38. Non credo esista nessuna ‘casa delle associazioni’ in via Roncaglie. Per ora lì, vi si può trovare il Centro Diurno per Disabili, l’associazione dei marinai, gli alcolisti anonimi e forse qualcun altro. Quindi via Roncaglie, da quel che mi risulta, non è la Casa delle Associazioni, ma, cosa ben diversa, è la sede di tre-quattro associazioni e di un Centro per disabili gestito da una cooperativa.
    p.s. per 2000 euro ci vengo anch’io a montare il palchetto e due faretti.

  39. il confronto tra persone che serenamente si confrontano è molto costruttivo-
    a maggior ragione quando c’è di mezzo la cosa pubblica.
    Rispondo alle domande del sig.Cominardi:
    L’anno scorso il sindaco non era Sandro Sala ma un altra persona e bisognerebbe domandare a lui del perchè ha dato il contributo.
    Tanto per fare un esempio su cio che so per certo, il cenone di fine anno al palatenda era fatto dal comune che dava anche un contributo alla shalom per il montaggio e lo smontaggio di palco e tavoli.
    Quest’anno il sindaco non ha scucito una lira per l’evento.
    chi l’ha organizzato si è adoperato a farlo senza risorse comunali.E cio è positivo.
    il pensiero del nostro sindaco è che le associazioni che desiderano avere contributi pubblici devono d’ora in poi darsi da fare per organizzare cose ed eventi per la città con continuità e impegno e poi si parla di aiuto economico. basta soldi a pioggia tout-court,(parole del sindaco).
    per la casa delle associazioni penso che il suo desiderio resterà tale in quanto per motivi che sarebbe troppo lungo spiegare per scritto per ora non si può.
    in via roncaglie le stanze sono tutte occupate (e sono tante) domanderò a Scoccimarro in che modalità sono occupate e da chi e se sono date in comodato gratuito o con piccole spese per l’energia.per ora mi dia il tempo di informarmi e poi le dirò.
    il nr verdi che ho dato per la vigilanza è sempre acceso.
    ora con il nuovo comandante ,voluto dal sindaco, che peraltro ho conosciuto ieri sera si pensa di essere piu presenti sul territorio e se avremo la possibilità di assumere altri due vigili potremo mettere una pattuglia anche alla sera.
    la mia voce è sempre alta e per scrivere la verità non ci vuole coraggio ma semplice disponibilità personale caro sig Cominardi
    poteva in ogni modo omettere il mio nome alla fine del suo scritto.ma siccome io non sono abituato a nascondermi ,mi prendo l’impegno che se la comunicazione su questo sito resterà tale ad ora (cioè corretta e senza preclusioni ideologiche) se avrete bisogno di chiarimenti io, tempo permettendo, cercherò di darvi risposte concrete seppur stringate dato che appunto si scrive e non si parla di persona.
    Buon Natale

  40. se fosse vero quello che dice claudio credo che girerebbero le balle a tutti. oltre alle associazioni credo che i cittadini in difficoltà o senza lavoro o quei pensionati che arrivano a stento alla fine del mese, beh ecco credo che sarebbero ancora piu’ incazzati.

    conosco la casa delle associazioni di brescia. è un ottimo modello di riferimento. non so in via roncaglie a quante associazioni è stata data la possibilita’ di riunirsi.

    l’idea di Barbò di una casa della associazioni o comunque di un POLO CULTURALE (se ho interpetato bene ‘occhio’) di aggregazione cittadina è FONDAMENTALE per una città che desidera crescere.

    sulle sentinelle leghiste (altro che apartitiche – sappiamo tutti che borghezio ha dato la benedizione all’associazione che ha come neo presidente un ragazzo che va in giro con la maglietta nera con su la scirtta BALILLA).

    non so quanto gianfry possa aiutarti in questo senso. resta un consigliere della maggioranza. 😉
    e se hanno preso soldi, diciamo che non mi stupirei. dare per ricevere è ormai una vecchia e brutta abitudine politica italiana.

    buone feste. e bravi 5 stelle per tutto l’impegno che state dimostrando per questa città.

  41. un’ altra cosa.
    guardate bene il piano delle opere triennali steso dall’assessore Lancini e da noi accettato.
    valutatelo bene specialmente il 2011 e vedrete che è ben fatto.
    Noterete pure che il collegamento con Adro a San Pancrazio con la strada che veniva diritta all’autostrada non c’è piu e di conseguenza i resti della villa romana che la precedente giunta voleva coprire con l’asfalto sono salvi!
    Bravo dico io all’assessore Bruno Lancini, continua così e la gente nostra lo deve sapere che abbiammo un amministratore che rispetta il suo territorio (per la sua delega naturalmente)
    un altra cosa:
    a breve l’amministrazione porterà a casa (brutto termine ma è diretto) la chiesetta dei morti del Russ che versa in pessime condizioni ed è di proprieta attualmente dell’ospedale di Chiari( si proprio) e renderemo alla città cio che era suo da secoli e rischiava di crollare. e mi sembra bello ciò.
    a qualcuno non potrà interessare ma a me interessa molto quello che i ns vecchi hanno costruito e vederla nelle condizioni attuali mi preoccupava.
    ad onor del vero anche la precedente amm. si era data da fare su questo.
    di nuovo saluti

  42. “Non credo esista nessuna ‘casa delle associazioni’ in via Roncaglie. Per ora lì, vi si può trovare il Centro Diurno per Disabili, l’associazione dei marinai, gli alcolisti anonimi e forse qualcun altro. Quindi via Roncaglie, da quel che mi risulta, non è la Casa delle Associazioni, ma, cosa ben diversa, è la sede di tre-quattro associazioni e di un Centro per disabili gestito da una cooperativa.” (occhio)

    è una casettina delle associazioni, allora… 😉

  43. “Non credo esista nessuna ‘casa delle associazioni’ in via Roncaglie. Per ora lì, vi si può trovare il Centro Diurno per Disabili, l’associazione dei marinai, gli alcolisti anonimi e forse qualcun altro. Quindi via Roncaglie, da quel che mi risulta, non è la Casa delle Associazioni, ma, cosa ben diversa, è la sede di tre-quattro associazioni e di un Centro per disabili gestito da una cooperativa.” (occhio)

    è una casettina delle associazioni, allora… 😉

    F.D.B.

  44. la gente ha saputo anche i soldi inutili che avete speso per le luminarie

    40mila contro i 13mila dello scorso anno

    e da dove li avete tagliati.

    diciamo tutto… il blog non è rete4 gianfry.

  45. Chiedo scusa per aver violato il suo anonimato, anche se per la verità molti dei lettori del blog avevano già capito che lo pseudonimo Gianfry corrispondeva alla sua persona.

    Mi scusi se insisto ma alla domanda precedente è stato evasivo mentre a quella riguardante la casa dell’associazioni addirittura latente.

    1-) Contributi all’associazione delle Sentinelle (2.000 euro): non si può ogni volta scaricare la colpa a chi c’era prima. Lei era consigliere di maggioranza, devo forse andare in comune a farmi dare i verbali precedenti delle sedute per vedere come si è espresso in sede consiliare? Sì è per caso opposto al contributo di cui sopra? Esiste la responsabilità individuale Gianfry.

    2-) La sede per le associazioni di Via Roncaglie è fruibile a chiunque faccia richiesta? e qual’è l’iter?

    Riprendo la frase riportata nel suo commento precedente:

    ” il pensiero del nostro sindaco è che le associazioni che desiderano avere contributi pubblici devono d’ora in poi darsi da fare per organizzare cose ed eventi per la città con continuità e impegno e poi si parla di aiuto economico.”

    L’associazione Palazzolo a 5 stelle lavora assiduamente e continuativamente sul territorio, abbiamo quindi le condizioni per ricevere contributi ed un riconoscimento formale da parte del comune, la nostra richiesta giace negli uffici del comune da Settembre…..

    Per quanto di buono stia facendo l’amministrazione siamo sempre pronti a renderne merito:
    https://listacivicacinquestelle.wordpress.com/2009/11/29/autorizzazione-riprese-consigli-comunali-obiettivo-raggiunto/

    Saluti

    Cominardi Claudio (il quinto cittadino) 😉

  46. Certo Gianfry, sono belle cose quelle che dici rispetto alla valorizzazione del territorio.
    Non divagherei troppo.
    E, piuttosto, cerchiamo di rendere pragmatico il confronto su ‘la Casa delle Associazioni’ se ti va (e se Vi va). Concretizziamola insieme, da questo blog, questa idea. Un incontro come il nostro, fra cittadini e amministratori non è una cosa da poco. Proviamo a mettere in circolo un’idea, ognuno con le proprie competenze e conoscenze. Rifacciamoci pure ad esperienze simili esistenti (modello brescia ma non solo) ma vediamo di poter costruire insieme questa Casa delle Associazioni Palazzolesi.
    Credo che potremmo essere in molti se ci si crede.
    A volte gli amministratori conoscono poco e male le energie dei cittadini. Se si vuole, si può.

  47. Chiedo scusa a Gianfry, mi era sfuggita la parte relativa alla casa delle associazioni, grazie per la collaborazione, attendiamo aggiornamenti.

    Claudio Cominardi

  48. Pienamente d’accordo con Occhio, l’attenzione degli amministratori verso i cittadini, e l’attegiamento propositivo degli stessi potrebbe portare a rivoluzioni positive per il paese.

    Palazzolo a 5 stelle esiste anche per questo, per fare da collante tra cittadinanza ed amministrazione. Mettiamoci in gioco e collaboriamo.

    Claudio Cominardi

  49. concordo con OCCHIO.

    le associazioni palazzolesi sono un centinaio. e i luoghi di aggregazione scarseggiano.

    le cose positive per il paese vanno dette quanto quelle che non vanno. solo cosi’ si cresce e si fa crescere un comune.

    questo blog (e ripeto NESSUN ALTRO GIORNALE LOCALE!!) ha segnalato le luci sempre accese e l’inutile spreco delle luminarie. e non l’ha fatto per pregiudizi ideologici ma per dovere civico.

    personalmente non ho pregiudizi nei confronti di nessuno ma come ho apprezzato IL PARCO DELLE ROBINIE non ho apprezzato i soldi spesi per le luminarie o la chiusura IMPERATIVA del cancello della kupfer o la volontà di sala di chiudere uno dei pochi luoghi di ritrovo per i giovani (rocker’s).

    ripeto: i pregiudizi non deve averli nè chi amministra nè chi controlla l’operato degli amministratori/dipendenti.

  50. sala non è un sindaco ma un podestà!…d’altronde ispirandosi a ciò a cui si ispira….

  51. il numero verde sarà sempre acceso ma non risponde nessuno la notte….re-indirizzamento sulle linee del 113? troppo difficile.

    comunque gianfry ti faccio i complimenti per come ti sei comportato in questi giorni!

  52. per Claudio Cominardi:
    appunto perchè esiste la responsabilita individuale le ripeto quello che ho scritto prima.e sarò chiaro.
    è vero che pure la prec amm. ero consigliere di maggioranza. ma appunto in quanto consigliere di maggioranza ed essendo membro di un partito politico(AN)ero e sono legato da vincoli di decisioni politiche che passano a volte sopra la volontà personale.
    e per i contributi un semplice consigliere non è al corrente al cento per cento di tutti gli atti amministrativi,altrimenti bisognerebbe dormire in comune.me ne dia atto!
    stare in maggioranza non è come stare in minoranza ove si spara a zero su tutto. è leggermente diverso.
    se lo lasci dire da un consigliere di maggioranza che nella precedente amministrazione è stato per ben due volte letteralmente cacciato a malo modo dall’ufficio del sindaco per avergli detto in faccia cose che non condivideva.
    non ha mai pensato perchè la componente AN del PDL palazzolese non ha sostenuto in nessun modo la candidatura di moreschi e pure di carnazzi ed invece ha fortemente sostenuto ed ottenuto la candidatura di Sala?ci sarà stato un motivo no?
    poi le vorrei dire che le spese correnti per contributi sono chiamate DETERMINE DIRIGENZIALI e sono gestite la maggior parte dai nostri dirigenti a loro necessità e molte volte la politica non puo incidere.
    un dirigente statale puo fare anche atti a cui perfino il sindaco non puo intervenire.si informi.
    con cio non voglio dire che i 2000 euro per le sentinelle non mi coinvolgano seppur indirettamente.
    semplicemente non ne ero al corrente, mi creda!
    se le vuole vedere sono atti pubblici ed io ho chiesto piu volte alla precedente segretaria dott.ssa Fazio di metterle in rete sul sito del comune.
    la chiami, ora è segretario a Capriolo e glielo puo confermare.non temo il confronto.
    per esempio si legga la detrmina 783 del 16 corrente mese in cui la giunta eroga 3960 euro per utilizzare servizi della cooperativa migranti di brescia.come vedrà non siamo cosi cattivi come qualcuno scrive .
    ecco perchè io insisto sempre di mettere tutto in rete quello che fa il comune perchè maggior informazione va a maggior comprensione fra tutti. e sicuramente si farà.
    mi mandi un indirizzi mail e gliele giro come me le gira il mio capogruppo Marini.
    ne vedra delle belle .anche in senso positivo.
    alcune le faranno pero rodere il fegato!!!
    saluti scappo a messa di natale!!

  53. ok gianfry, ci vediamo in chiesa…..

  54. gianfry, te lo dico qui, perchè non vorrei disturbare in chiesa d’innanzi a nostro Signore……..c’era un sito che pubblicava solo i meriti dell’amministrazione: palazzolo.org. Si dice abbia chiuso perchè non c’era mai niente da pubblicare…tu sai qualcosa di più?

  55. non conosco il sito in questione che ha citato.
    saluti

  56. @ chichino :

    Il sito era palazzolosulloglio.org , nato durante la campagna elettorale delle scorse comunali,facente parte del gruppo cerchia urbana ,ora dismesso o in fase di ricostruzione.

    Era un blog dove tanti scrivevano in quel periodo, da tenere monitorato perchè anche se non apertamente schierato,a parer mio non sempre dava un risalto imparziale alle varie iniziative della campagna elettorale.
    A onor del vero secondo me spesso tendeva anche ad una certa area dell’attuale minoranza.
    Devo anche dire che da quando abbiamo cominciato a prendere contatti abbiamo anche noi avuto qualche spazio.

    Io ho avuto il piacere di qualche bel confronto con il sig.Gianfry,anche se per motivi elettorali su alcuni punti diventava un po evasivo, io ero Barba.
    Spero che questo nostro blog possa essere un tavolo di confronto anche con chi sta con la maggioranza, perchè solo con il confronto si possono aprire percorsi nell’interesse di tutti.

    Buon Natale !

  57. @ Gianfry

    dal suo post: “in quanto consigliere di maggioranza ed essendo membro di un partito politico(AN)ero e sono legato da vincoli di decisioni politiche che passano a volte sopra la volontà personale.”

    I cosidetti vincoli decisionali rappresentano i limiti dei partiti politici ai quali non crediamo più in quanto spesso vanno contro i valori democratici, gli unici vincoli che gli amministratori dovrebbero avere sono quelli di mandato SUBORDINATI A QUELLI COSTITUZIONALI. Stiamo parlando dell’ABC della democrazia ma è bene ricordarcene.
    Non si può venir meno alla volontà personale se questa è supportata dalle leggi fondamentali dello stato (la carta costituzionale).
    Mi rifaccio all’art 3 (principi fondamentali), tutti i cittadini sono uguali e di conseguenza non ci deve essere un associazione privilegiata rispetto ad un altra.
    Non bisogna aver paura di scontrarsi con le segreterie di partito se si hanno chiari certi principi.

    Se la responsabilità è invece di qualche dirigente vorremmo saper nome e cognome, ecco perchè PORTIAMO AVANTI LA BATTAGLIA SULLA TRASPARENZA.

    Di seguito un esmpio virtuoso di un leghista che si oppone ad una decisione espressa dai compagni di partito in difesa dei principi fondamentali della Cost. (vedere dal minuto 3’58” ).

    Questa si chiama responsabilità individuale.

    Ora sulle frizioni interne nei partiti si dovrebbe aprire un’enorme parentesi. Dalla vicenda del libro «Statuta Comunis Palatioli»: edito da Poliedra con un finanziamento di 13.500 euro nel bilancio 2008 del comune. Il libro, era stato distribuito, senza fornire una copia all’amministrazione, con la sostituzione della lettera di apertura del sindaco Silvano Moreschi, con quella del candidato sindaco alessandro Sala, assessore provinciale e allora coordinatore di Forza Italia. Fonte: (brescia oggi).
    Ancora soldi pubblici spesi in modo ambiguo. Non aggiungo altro poiché mi pare ci sia un procedimento in corso…

    Un’altra dimostrazione di inadeguatezza dei partiti l’ha dimostrata la prima seduta consiliare, con la figuraccia nazionale, nel quale non si è potuto procedere alla convalida dell’insediamento del consiglio stesso.
    di seguito l’articolo riportato da noi:
    https://listacivicacinquestelle.wordpress.com/2009/06/25/cominciamo-bene/

    ne approfitto per riproporre le domande lanciate all’epoca dal nostro blog:
    come mai il sindaco si accorge ora dell’ineleggibilità del suo stesso consigliere?
    perché il sindaco giudica così importante metterlo subito in discussione?

    E poi, ho una personale curiosità, qual’è il rapporto istituzionale che dovrebbe avere l’amministrazione comunale con i Carabinieri? mi risulta che solo la polizia locale sia soggetta alle decisioni dell’amministrazione.
    Le ricordo che a luglio mia madre riceve una chiamata dal comando dei carabinieri di Palazzolo dicendole che desideravano parlare con il sottoscritto, dopo il lavoro mi sono precipitato in caserma e mi è stato detto, parole testuali: “all’amministrazione non è gradita la ripresa dei consigli comunali”. Premetto che il comandante è stato gentilissimo e mi è parsa una persona equlibrata ma rimane sempre un nodo irrisolto della questione, CON QUALE MANDATO un pubblico ufficiale mi convoca per la questione telecamere in consiglio? Chi ha parlato con i Carabinieri? Che strategia avevate in mente? Voglio i nomi dei responsabili. Se alla chiamata dei carabinieri a mia madre fosse venuto un infarto mi sarei incazzato come una iene, giuro! Per questa volta l’ho mandata giù, ma voi non immaginate il casino che avrei potuto fare.

    Oggi mi sento buono perché è Natale e quindi mi fermo qui.

    Se l’intenzione vostra sarà quella di dialogare e costruire qualcosa di buono con la cittadinanza attiva noi rimaniamo a disposizione, nonostante tutte le riserve personali, l’elemento propositivo dell’associazione è doveroso e statutario.

    Cordiali saluti.

    Cominardi Claudio (il quinto cittadino) 😉

  58. restiamo in tema per favore:
    se vuole vedere la determine gliele giro.
    sono atti pubblici!!!
    i suoi quesiti:
    Poliedra ha un presidente che si chiama Luciano Pagani che ha fatto stampare il libro.Domandi e sicuramente le risponderà con chiarezza.
    Mi risulta che li ha distribuiti gratuitamente a tutti i sindacati, alla parrocchie agli oratori alle associazioni.
    Per il maresciallo non so nulla ed apprendo ora da lei
    della sua convocazione.
    mi risulta una persona squisita ed operativa.
    io parlo con tutti e non ho riserve personali con nessuno
    mi piacerebbe il vostro parere su cio che ho scritto l’altro giorno sulle opere pubbliche.
    per la casa delle associazioni ne parlo con gli amici del PDL alla prossima riunione che faremo dopo le festività e vediamo cosa ne pensano.
    come mai si firma il quinto cittadino se è lecito saperlo?
    ora sapete chi sono e mi piacerebbe sapere chi siete voi.
    Lei Cominardi la conosco di vista:
    saluti

  59. Effettivamente il commento precedente è sfociato in uno sfogo.

    1-) le determine saranno atti pubblici, ma sappiamo bene quanto sia macchinoso accedere a tali documenti. La trasparenza è pubblicare in PDF per esempio in una sezione del sito del comune i verbali delle sedute consiliari, le date di convocazioni delle commissioni, le determine ecc..

    2-) Il presidente di Poliedra avrà pure distribuito gratuitamente il giornalino, ma il cittadino non essendo fesso sa di aver comunque pagato 13.500 euro di finanziamento (bilancio 2008). Anche noi abbiamo un giornalino di informazione, finanziate pure la nostra associazione?

    3-) Per il Maresciallo che io ho conosciuto in più di un’occasione e la reputo una brava persona non ho alcun risentimento, a me interessano i mandanti occulti. Non può non conoscere l’accaduto poiché era presente al consiglio comunale del 30 luglio 2009, dove il consigliere Zanni ha presentato l’interrogazione sulla questione esponendo i fatti. Magari si è distratto, capita….

    4-)Le riserve che ho non sono campate in aria, sono fatti, esperienze negative, tutte ben documentate. Nonostante ciò pure io parlo con tutti, come associazione attendiamo un incontro con il sindaco da settembre 2009.

    5-) sulla questione opere pubbliche mi complimento con voi.

    6-)Chi sono io lo sa perché mi firmo sempre, non mi conosce solo di vista perché ci siamo parlati una mattinata fuori dal bar di S Giuseppe in occasione dell’incontro pubblico per la questione viabilità in Via Leoncavallo.

    7-) Mi firmo il quinto cittadino perché mi sento tale, da quando ho deciso di impegnarmi politicamente per Palazzolo, la mia vita è cambiata, c’è una porzione della cittadinanza che ha creduto in noi, gente che ha voglia di cambiare rotta, persone normali e semplici che non ragionano dalle stanze delle segreterie di partito, gente libera. Mi sono candidato alle amministrative arrivando ultimo su 5, il primo cittadino è Sala, io il QUINTO. Potevamo aspettare beatamente il 2014 per ripresentarci alle prossime elezioni ma abbiamo mantenuto le promesse della campagna elettorale, a noi non interessa la poltrona, noi vogliamo ristabilire gli equilibri democratici del Paese, basta con le deleghe, è la cittadinanza che deve guidare l’amministrazione, vogliamo riappropriarci della sovranità popolare. Mi definisco il quinto cittadino, ma è solo una forma ironica per dimostrare che pur non essendo in consiglio sento di dover rispondere a coloro che hanno riposto fiducia in noi e a tutti i coloro desiderino relazionarsi civilmente per migliorare il paese, quindi anche con Lei.

    Saluti.

    Cominardi Claudio
    (il quinto cittadino)

  60. Gianfry, per la Casa delle Associazioni ne parli pure con i suoi amici del PDL, ma ne parli anche al PD, agli Udc, a Palazzolo Cambia e a tutti gli altri, ne parli con le associazioni e con i cittadini. Parliamone e costruiamo.
    Sig, Gianfranco, piacere…. io sono Occhio, cittadino qualsiasi, senza partito, interessato a vivere in un comune civile, aperto, generoso e caldo. Sono antirazzista e contrario alle dittature e alle repubbliche delle banane. Non mi piacciono i padri-padroni e trovo feroce e populista questo nostro governo di questa vostra destra così unica in europa.

  61. complimenti per il vostro impegno.
    la ringrazio di avermi ricordato l’interrogazione.
    effettivamente ho controllato il verbale e c’ero.
    sicuramente non ho dato peso alla cosa .me ne rammarico.
    grazie per l’apprezzamento per le opere pubbliche .
    effettivamento ho parlato con lei ma è stato un brevissimo scambio di idee che mi ha dato il pensiero
    che fosse una conoscenza di vista.
    comunque lieto di conoscerla se a lei va bene|
    mi dia la sua e mail se crede opportuno.
    saluti
    Piovanelli

    .

  62. il web sbugiarda chi non è trasparente gianfry e resta solo chi dice la verità.

    lei è cosi’ preciso quando deve pubblicizzare le cose belle e impreciso ed evasivo quando deve ricordarsi cose meno belle. peccato. davvero peccato.

    doveva ricordarle claudio che lei era presente durante quel consiglio? e devo ricordarle io che su palazzolosulloglio.org lei scriveva e si firmava GIANFRANCO PIOVANELLI? peccato.

    L’ho già detto in altri commenti ma devo ripetermi: nessuno nega o non apprezza ciò che di buono viene fatto. le faccio un esempio: durante la serata delle sentinelle sulle ronde (e Urgnani può confermaglielo durante l’incontro con la polizia locale a cui abbiamo partecipato anche noi) da parte nostra è stato espresso apprezzamento per il numero verde per la sicurezza. anche se abbiamo un’idea totalmente diversa sulle ronde e sulla loro effettiva utilità. quindi, nessun pregiudizio da parte nostra sulle iniziative dell’amministrazione che ci paiono UTILI e di BUON SENSO.

    – questione CHI SIETE?
    Le ricordo che ogni blog, anche il nostro, dà la possibilità di usare nickname a tutti. (Sul regolamento in homepage può leggere come il blog si tutela dagli imbroglioni e dai maleducati: spero le basti.)

    ha bisogno di sapere come mi chiamo per rispondermi? 😉

    spero vivamente che il blog a 5 stelle non diventi una VETRINA FAZIOSA ma VERO e CONCRETO luogo di dibattito sulla base delle IDEE e della buona EDUCAZIONE.

    Fabio Di Benedetto. (F.D.B.)

  63. il mio indirizzo mail è claudio.cominardi@gmail.com

    Cominardi Claudio

  64. signor gianfry, chi è di palazzolo e del suo quartiere la ricorda bene:si fa solo pubblicità e qua nn funziona cosi.
    si vede di che schieramento è e non si smentisce mai…
    cerchi di dire la verità e di raccontare le cose come stanno non come le fa più comodo

  65. Mi pare che Gianfry, di cui apprezzo il coraggio di esporsi e di dialogare, sia diventato una sorta di agnello sacrificale (siam passati dal Natale alla Pasqua!), pluricolpito (ed affondato) per demeriti propri, ma non esclusivi.
    E’ comunque una voce fuori dal coro di questo blog, proteggiamola in virtù della sua unicità e speriamo che continui a scrivere.
    Come molti ns amministratori non è abituato a render conto, soprattutto a dei mastini come i palazzolesi a cinque stelle… Un po’ di pazienza… E’ Natale, cerchiamo di essere buoni, ancora per qualche giorno… Poi potremo chiedere a Gianfry, visto che siamo in tema di opere pubbliche, quando inizieranno i lavori per il nuovo asilo di Mura, poiché, nonostante la posa della prima pietra risalga alla fine di maggio del 2009, non è stato ancora cominciato alcuno scavo… la prima pietra è lì, sola soletta da oltre 200 giorni, offesa per essere stata usata come strumento di propaganda elettorale, al cospetto dei bambini convocati (ed ingannati) per l’occasione… Meglio credere a Babbo Natale che al Sindaco, questa la lezione appresa – a distanza di 7 mesi – dai fanciulli…

  66. per FDB:
    ho capito chi era lei.
    desideravo solo conoscere anche gli altri e scambiare parole prima o dopo i consigli comunali o altrove.
    tutto qui.io non mi voglio fare pubblicità.
    per sussidiario:
    io non sono l’agnello sacrificale di nessuno.
    Le vorrei far sapere che potevo fare l’assessore e non ho voluto io!
    Potevo fare il presidente di una commissione e non ho voluto io!
    faccio il semplice consigliere comunale perchè a me va bene così.chiaro?
    si informi bene e vedrà che non le sto raccontando frottole.
    Per Cominardi:
    grazie per la e mail, vedrà che qualcosa le arriva.
    Per tutti i lettori :
    guardate che tutte le commissioni consiliari sono pubbliche ma solo ultimamente c’è qualcuno ed era ora che ci fosse qualcuno a sentire cosa si dice e si fa in commissione che è la preparazione vera dei consigli comunali.
    Per Sussidiario:
    Per i lavori del nuovo asilo di Mura le saprò dire dopo aver parlato con l’assessore Lancini e con L’assessore Stucchi. so che è stato variato il progetto del seminterrato su richiesta dei loittizzanti del cis 1, dato che sono loro che lo costruiscono,non il comune in quanto la convenzione prevede ciò
    L’inaugurazione ad onor del vero l’ha fatta il sindaco precedente sapendo che non poteva farlo subito però.
    Per abcd:
    ripeto io non voglio farmi pubblicità e dico la verità per quello che so.intervengo perchè mi piace il dialogo anche appassionato ma leale.
    se non è gradita la mia scrittura me lo dite e non interverrò più.
    saluti

  67. “se non è gradita la mia scrittura me lo dite e non interverrò più.”

    personalmente sono contento che ci sia un riscontro e un dibattito con chi è dentro l’amministrazione.

    chi è incapace di discutere ed esporre le proprie idee argomentandole ma offendendo per partito preso purtroppo c’è sempre.

    le faccio un esempio: al convegno delle sentinelle quando siamo usciti c’era chi ci definiva COMUNISTI DI MERDA. per dire…

    capita. 😉

    F.D.B.

  68. Il problema delle commissioni è da affrontare.
    Ne ho già parlato con il segretario del comune.
    Sono pubbliche, ma senza un “aggancio” è molto difficile riuscire a parteciparvi. Non c’è una regola che indichi quanto tempo prima le convocazioni delle commissioni debbano essere esposte all’albo pretorio e spesso queste vengono convocate “di corsa” qualche giorno prima del consiglio comunale, tra l’altro nello stesso giorno e con orari che si accavallano. Un cittadino che voglia parteciparvi dovrebbe piantonare l’albo pretorio tutti i giorni. Se invece ha il fortunato aggancio deve presentarsi un pò di minuti prima , così da trovare gli addetti ai lavori che arrivano, perchè altrimenti si resta fuori, insomma l’accesso al pubblico non è garantito.
    Possono sembrare piccolezze, ma anche da queste cose si intuisce come la classe politica tutta si consideri addetta ai lavori, con una sorta di autoreferezialità e non come dovrebbe essere, sempre attenta ai cittadini che vogliono partecipare alla vita democratica della propria città.
    Io non capisco come mai ancora oggi, con la tecnologia a disposizione, le convocazioni delle assemblee pubbliche:,consigli comunali e commissioni non vengano pubblicate sul sito del comune.

    Basta poco, che ce vò?

    Un saluto a tutti.

    Per gianfry : se hai piacere a parlare con noi da parte mia, sempre a disposizione, La nostra filosofia è quella del dialogo, parlando ci si conosce meglio,noi siamo per fare proposte che siano utili a tutti !

    Barbò Giovanni

  69. bene .grazie.

  70. sto insistendo con il nuovo segretario comunale Dott.Silvio Masullo per mettere in rete tutto:
    determine e convocazioni di commissioni.
    L’avevo gia richiesto alla prec. dott.ssa Fazio ma era stato un buco nell’acqua. veramente.
    ma non per colpa sua .
    le commissioni seguono le regole del regolamento del consiglio comunale e di norma devono essere convocate almeno 5 giorni prima del consiglio comunale dal presidente di commissione, cosi mi pare .leggiamo il regolamento che è in rete e lo sappiamo con certezza.
    Ma cosa interessante, le commissioni istituzionali i presidenti le possono convocare anche SGANCIATE dal consiglio comunale se il presidente ritiene che un argomento di competenza di commissione sia di interesse comunale.anche cio mi sembra scritto.anche questo bisogna verificare perchè vado a memoria e non vorrei disinformare ma sono quasi certo!
    quando io ero presidente della commissione servizi sociali della precedente amm. ho convocato due o tre commissioni sganciate convocando una volta il dott.Tonini presidente della Mellino Mellini per la sanità a Palazzolo ed una volta il dott.Scarcella presidente dell’ASL di brescia da cui dipende il ns. distretto sanitario del lungo Oglio per i servizi del distretto ed una volta la Fraternità per i servizi del Consultorio di via Paganini.
    So per certo che il presidente Beghetti della commissione territorio vuole convocare parecchie commissioni per il PGT anche qualcuno sganciata dal cons. comunale.
    anche qui non vorrei sbagliarmi ma il cartellone luminoso di fronte al comune segnala le commissioni.
    saluti

  71. i consigli di solito sul sito del comune li pubblicano. sulle commissioni non sono sicuro. non mi è parso. probabile che siano pubblicate anche quelle.

    il problema per me è un altro. e cioè quanta gente ha accesso alla rete. e quanta di quella poi realmente ha voglia di partecipare alla politica palazzolese.

    non so quante gente utilizzi o conosca il sito del comune per informarsi. non ho questi dati.

    molte iniziative spesso si diffondono con il passaparola, attraverso i giornali locali o attraverso l’affissione di manifesti in giro per la città. non so quanto sia penetrato il web in questo senso, sito del comune compreso.

    io ad esempio ho saputo che uno dei più famosi scrittori italiani (erri de luca) veniva a palazzolo per una serata (ringrazio ancora il teatroflautomagico per la bella serata) grazie ad una conoscenza.

    un primo passo sarebbe quello di conoscere la copertura della rete internet ADSL sul territorio palazzolese. e in caso di zone ancora “scoperte” provvedere quanto prima. (san pancrazio ad esempio aveva di questi problemi…)

    F.D.B.

  72. ps.
    di solito le commissioni si svolgono al tardo pomerigglio dalle 18.30 in poi ed anche alle 20-20.30.
    e le svolgono quasi sempre nella sala civica alla vecchia entrata vicino all’aula del consiglio.
    qualche volta è difficile anche per noi consiglieri entrare perchè solo gli assessori ed i funzionari redigenti il verbale hanno le chiavi.
    e questo è sicuramente da sistemare perchè non va assolutamente bene.
    faccio presente che il pubblico può assistere ma non puo intervenire.
    neppure noi semplici consiglieri possiamo intervenire se non facciamo parte della commissione stessa.
    fuori dai 5 membri della commissione possono parlare solo i capigruppo e gli assessori.
    così per regolamento.
    saluti

  73. gianfry non sai quanto sono scherato…ma non voglio che te ne vai!

  74. Sul cartellone luminoso io le convocazioni delle commissioni non le ho mai viste….posso anche sbagliarmi.
    Per quanto riguarda tutti i punti del regolamento che citi ,è tutto corretto (a memoria) Noi il regolamento lo abbiamo studiato, non come tanti consiglieri, che quando si tratta di applicare qualche norma durante il consiglio non ci capiscono un’ H e non fanno certo una bella figura.
    Alle commissioni è interessante partecipare anche senza diritto di parola, perchè i punti da discutere in consiglio comunale, sono illustrati più nel dettaglio, è per questo motivo che siamo interessati. Per essere più informati !
    Un cittadino informato è uncittadino consapevole !
    Chiaro che i ragionamenti sui “giochi” della politica vanno interpretati, ma col tempo e con le informazioni tutto risulta più chiaro!

  75. Il mio definirti “agnello sacrificale” si riferiva – in modo poco chiaro visto che non sono stato compreso – al tuo essere “solo contro tutti” in questo blog, dove sovente ti trovi a giustificare o a difendere anche l’operato della tua maggioranza.
    Quanto all’asilo di Mura, è un triste esempio di propaganda politica che ha coinvolto anche i bimbi; il Sindaco di allora in quel momento era espressione di una maggioranza e la rappresentava,
    come rappresentava (sigh) anche me in quanto cittadino palazzolese.
    Se sai anche quando è prevista la posa della seconda pietra, facci sapere.
    Grazie ancora per le risposte.

  76. doverosa una risposta dopo aver sollecitato stamane assessore competente(Stucchi) per asilo e segr.com. per sito internet comunale.
    L’asilo di mura aprirà in tempo per l’apertura dell’anno scolastico 2011-2012.
    per il sito, fatto come si deve ed interattivo con determine e avvisi per commissioni ed altro in tre mesi si fa.
    tengo sul mio telefonino(mio ,non del comune) tutte e due le risposte in messaggio memorizzate.
    ho posto un quesito all’assessore in merito al bike sharing da iniziare con le scuole e non ho ancora ricevuto risposta.
    ma la risposta me la darà sicuramente… e come se me la darà. è impegnatissimo con la sua delega di pubblica istruzione e urbanistica solo per le scuole, ma il tempo non mi manca e mi dirà.
    Anche questo ogni tanto ricordatemelo.
    penso che ci saranno anche altre novita…..a breve!
    un sollecito:
    Andate alle commissioni e importante per essere informati e specialmente quella del territorio ora che si discuterà del PGT che sarà fondamentale per la città
    per ora per noi PDL parla solo il capogruppo.
    Siamo anche noi consiglieri capaci ad intervenire, ma per ora abbiamo deciso così non è che siamo li come salami e muti come papere per incapacità(almeno per me) ma è una precisa scelta.Ok?
    saluti

  77. to gaifry:
    un uccelino di AN ha raccontato che l’incarico è stato rifiutato per impedire a chi la seguiva di entrare i consiglio e cambiare gli equilibri e sempre lo stesso uccelino cinguettante sosteneva, ma senza prove che la rinuncia abbia avuto un premio ….
    un uccellino della precedente amministrazione, mai più da lei voluto, cinguettava i msi scorsi che i suoi raporti con lei erano peggiorati quando una chiosco fu assegnato a persona a lei non gradita
    la verità punge e spesso fa male, come la storia della villa dei cacciatori, per cui in consiglio comunale un consigliere (che lei forse non ha sentito) racontava che il cancello si apriva al cinguettar degli uccelli in gabbia, vuoi vedere che si è aperta la porticina laterale per consentire anche agli anziani di entrare?

  78. mi incuriosisce molto la storia delel biblioteca riservata al fondo antico: ho fatto parte della prima commissione biblioteca quando ne faceva partre anche Giacinto Ubaldo Lanfranchi, che è morto per un attacco cardiaco improvviso nel corso di una seduta.
    La vedova, deceduta alcuni fa, si fece rappresentare regolarmente nella commisisone istituita, quando il sindaco era Francesco Ghidotti (1970-1975). Giacinto ubaldo Lanfranchi donò non solo il fondo antico ma la biblioteca personale che conteneva libri conttemporanei. Per alcuni anni i libri furono ospitati in una parte del municipio – vecchi e nuovi – e furono trasferiti nella villa quando questa diventò proprietà comunale e non mi risulta .- avendo lavorato nella commissione che stese il primo regolamento – che ci fosse alcun vincolo che obligasse ad accogliere solo il fondo antico, tanto è vero che fino alla chiusura al suo interno vi erano tanto il fondo antico che la biblioteca di consultazione con il piano superiore usato per incontri di associazioni di vario genere e natura. il trasferimento nelle ex scuole elementari di Mura fu una scelta di. centrodestra e Lega del tutto priva di un progetto preciso. Le scuole di Mura dovevano divenatre il municipio, ma essendo quel progetto opera dell’amministrazione Gamba, nonostante fossero già stati spesi oltre 1,5 miliardi vecchie lire, l’amministrazione Metelli decise che bisognava restarurare l’attuale municipio sostenendo che sarebbe costato meno. Il restauro del municipio, iniziato nel 1998, non è ancora finito ma è già costato il doppio del previsto. il restauro delle ex scuole continuò senza una precisa destinazione, tanto che il sindaco Metelli, fallito il tentativo di farne il distretto sanitario prima vi accolse la sede degli Alpini, quella di Sogeim, e poi la biblioteca dei bambini. la villa venen chiusa, il fondo antico vi è abbandonato, e come il fondo antico vi è abbandonato l’archivio comunale. la soluzione doveva venire secondo quanto deliberatro in consiglio dal privato che doveva restaurarla in cambio degli oneri, ma con la crisi edilizia e i cantieri già aperti le previsioni sono difficili se non azzardate.
    Basterebbe ricordare quanto promesso per il recuypero dell’Aurora per capire che non sarà facile risolvere il problema, e in ongi caso eredi e lascito non possnbo essere invocati a scusa del rischio che corre un patrimonio unico, come il fondo antico e l’archivio, che si può valutare in miliuoni di euro: basti solo pensare che alcuni dei libri che Lanfranchi collezionava erano pezzi unici e tra i pezi unici ci sono opere con pagine che riproducono il paesaggio delel rovine romane di scuola Rembrandt (una sola di queste pagina sul mercato dell’antiquariato può valere migliaia di euro)

  79. to gianfry..
    non per vostra scelta? ma imposto!!! se si sta in un partito..questa è l’ennesima prova che dipende tutto dalle segreterie..dall’alto..come l’imposizione del nostro caro sindaco forestiero!!!

  80. preziose le notizie che ci ha riportato G. Chiari.

    e dunque i dubbi sul lascito e sulla ”destinazione d’uso” della biblioteca restano.

  81. tutto vero quello che ha detto G. Chiari.
    Ma il fondo antico ripeto che non puo essere spostato da dovè.
    domandare a Scoccimarro che è il funzionario resposabile, prego.
    un particolare non indifferente è che solo la lega ha voluto così.Allora erano 12 consiglieri della Lega se non ricordo male.non anche in centrodestra.la lega aveva la maggioranza assoluta e cosi decise.
    Questo per chiarezza.
    e bene per la correttezza di mettere il nome.
    Per “memoria”.
    a chi non ha il coraggio di firmarsi e fa solo illazioni dico:
    bello raccontare balle dietro l’anonimato.
    l’uccellino di AN è stato allontanato dal partito da Brescia non da me.
    di che chiosco parla egregio signore?
    dica al suo uccellino ex AN di raccontarci le sue avventure in comune.sarei lieto e curioso di sapere il premio che ho avuto.
    Parlando di cose concrete dico a Chiari (corretto che ti firmi) che il fondo antico è curato dal succitato funzionario che vi si reca spesso (anche al sabato fuori orario di lavoro) a riordinarlo e curarlo.non è abbandonato, cosi almeno mi dice.
    Per l’ultima parte dell’intervento avevo già riferito io che i denari necessari sarebbero usciti dagli oneri del cis 10. come per l’silo di Mura con il cis 1 d’altronde.
    io ho avuto la fortuna l’anno scorso di vedere i libri citati. veramente emozionante vederne qualcuno da vicino.
    i piu preziosi sono chiusi in armadi blindati e vi è pure, riposto in una scatola di scarpe per non perderlo,il libro piu piccolo del mondo che sta su di un unghia della mano e ,vado a memoria,contiene un passo della divina commedia.
    saluti

  82. la discussione fa venir fuori i bugiardi e gli onesti. l’avevo già scritto ma devo ripetermi.

    e devo ri-sottolineare a gianfry che non è corretto solo chi si firma con nome e cognome ma tutti quelli che rispettano il regolamento in homepage ed esprimono con educazione le proprie idee, anch se ‘fastidiose’. regolamento che ripeto PREVEDE l’uso di nickname come in tutti i più famosi blog d’italia.

    si può evitare di rispondere alle “illazioni” o se si ritiene di aver ragione replicare e puntualizzare, come mi pare lei abbia egregiamente fatto finora.

    non conosco memoria e non voglio difendere nessuno, ma semplicemente ricordare il regolamento e che l’uso di NICKNAME non equivale a SCORRETTEZZA.

    buona discussione… 😉

    F.D.B.

  83. si Admin è vero ciò che scrivi ma non si gioca piu ad armi pari però.
    uno puo diffamare inpunemete ed un altro no.
    Come dice il proverbio la calunnia è un venticello leggero…
    allorà seguo il tuo consiglio e non risponerò più. è meglio ecrivere di fatti e non di aria fritta
    oggi vi aggiorno con i fatti dell’amministrazione concreti anche che interessano voi di Palazzolo a 5 stelle.
    saluti a piu tardi

  84. dai gianfry non fare così…ti si chiede solo di stare alle regole di dove tu hai voluto scrivere….
    es. lo straniero vuol venire in italia, gli si chiede di seguire certe regole……
    in caso qualche imbecille violi le regole contro di te….fai richiesta all’admin e sicuramente verrai soddisfatto….o ” faga fa una figura, che en mes a toch”!

  85. Mi permetto solo di segnalare sulla questione della trasparenza, che dal 01.01.2010 il Comune è obbligato ad istituire l’albo pretorio informatico in virtù dell’art. 32 della Legge n. 69/09. Quindi non è una gentile concessione da parte del Segretario o di chi per lui che tutte le delibere, le determine dirigenziali e gli atti pubblici, ivi comprese le convocazioni alle commissioni, devono essere pubblicate sul sito del Comune. Ma ciò corrisponde ad una precisa disposizione di legge che speriamo venga attuata quanto prima. Mi risulta però che a ciò si stia lavorando. Non per rivendicare patenti di trasparenza, ma nel nostro piccolo le convocazioni alle commissioni ed ai consigli le pubblichiamo sul nostro sito del Pd di Palazzolo, non appena a nostre mani, come cerchiamo di pubblicare quantomeno l’elenco delle delibere e delle determine. Questioni di dimensioni del sito non ci permettono di fare di più. Devo anche dire per onestà che sino ad oggi l’accesso agli atti come consiglieri ci è sempre stato garantito con una certa tempestività, salvo forse in un caso. Non condivido poi quanto dice il mio vicino di casa “Gianfry” circa il fatto che sia più facile fare l’opposizione, perché tanto si spara a zero su tutto. Mi pare che l’atteggiamento che la minoranza, o parte di essa, abbia sino ad ora tenuto sia stato si in alcuni casi duro, ma certo non pregiudiziale. Il problema è che questa amministrazione in sei mesi ne ha combinate parecchie e mi pare non stia invertendo la rotta, anzi… Io sono meno informato di “Gianfry”, ma sono comunque a disposizione per le necessità e/o le istanze che come Palazzolo a 5 Stelle vorrete rappresentare e/o portare avanti. Allo stesso modo come sono a disposizione dei cittadini che con noi vogliano interloquire. Buon anno a tutti

  86. A breve ci sarà la riapertura in via Dogane del CFP.
    Le modalità e le linee guida le spiegherà l’assessore Stucchi che con passione ci sta lavorando da sei mesi in silenzio.
    Senza pubblicità ma concretamente attivandosi.
    ve lo comunico anche se lui mi rimprovererà in quanto ci sono ancora dei dettagli.
    Questo glielo devo per acquietare coloro che scrivono peste e corna dell’amministrazione indicando che lasciamo andare tutto.
    Questo rientra ed è positivo ,ed è giusto che si sappia.
    Il sindaco lo sta sostenendo con decisione.
    Altro:
    La rotonda di San Pancrazio verso lo Zocco verrà a medio termine illuminata.
    Grazie all’azione del ns.sindaco in provincia, la realizza la provincia invece del comune.
    Soldi restati in cassa comunale qiundi ed è giusto che si sappia.
    Altri argomenti positivi a presto.
    ps.
    prima che qualche malizioso dica che sono manovrato a scrivere, ne sindaco ne assessori all’infuori di Stucchi sanno del MIO scrivere qui.
    è una mia scelta personale per informare i miei concittadini!
    Saluti Piovanelli

  87. grazie gianfry delle notizie…aspettiamo i risultati concreti per farvi i complimenti….

  88. piu concreto di quello che ho scritto…
    l’ ho già scritto e mi ripeto. non c’è bisogno di complimenti, ma di impegno quotidiano e costante.
    In merito alla legge 32 che scrive il vicino Zanni rammento che c’è stata una proroga ma l’amministrazione lo fa ugualmente .
    è solo questione di tempi tecnici.
    anche per l’intitolazione vie mi ha confermato il mio capogruppo Marini stamane, che anche il pd era d’accordo di nominare a turno ogni gruppo politico una via e se il nodo è il passaggio di variare il regolamento edilizio si farà.
    per gli avvisi commissioni sul cartellone luminoso davanti al comune sarò preciso lunedi o martedi.
    saluti

  89. Avviso per un altro risparmio:
    è stato disdetto(recesso) l’accordo con l’agenzia del turismo di franciacorta e sebino in quanto si pagavano circa 10.000 euro anno (0,50 euro ogni abitante) ed essendo il comune piu grosso dell’ente pagavamo piu di tutti senza un beneficio oggettivo per Palazzolo ma solo per i comuni della franciacorta vera e propria.
    data disdetta il 14-12-09 e operativa.
    gia dal primo gennaio siamo autonomi nelle scelte turistiche ed affini e so che il ns sindaco ha parecchio in testa,ma lo dirà lui al momento che riterrà opportuno.
    altre cose ci sono ma lasciamo a settimana prossima.
    gianfry

  90. gianfry “aprirà” e “a medio termine” non sono tanto concreti…lo saranno….
    però sai dopo la storia dell’asilo, i complimenti ve li farò all’inaugurazione….
    una cosa è certa, da quando dal comune escono notizie (i tuoi commenti) vi voglio già più bene…è un amore che mi esce dal cuore….
    pensa se compilaste un resoconto, non dico tutti i giorni, ma una volta alla settimana…e lo diffondeste a tutti i cittadini…
    sarebbe un mucchio di love!!!

  91. gianfry sei un blogger nato!!!

  92. l’adesione all’ente turistico a fior di quattrini chi la fece?
    per il turismo che può offire Palazzolo è necessario un sito web ben fatto, con poche centinaia di euro….cosa che da quando è nato il web (cioè da quando la destra ha avuto un sindaco) non abbiamo mai avuto!

  93. il sindaco lo farà “chichino”lo farà.
    dagli un po di tempo e vedrai!
    l’adesione la fece la prec amministrazione.
    saluti

  94. e per il CFP ci siamo quasi.
    Si sta rifinendo la convenzione e viene in cons. comunale per l’approvazione.
    saluti

  95. si sta preparando lo svuotamento della villa fondo antico per sistemarla a dovere con i soldi del cis 10.
    si sposterà per primo l’archivio storico comunale che giace nel seminterrato che è quello che è piu a rischio urgente per l’umidità che vi regna.
    e questo è un piccolo primo passo a cui seguiranno gli altri .
    Poi il fondo antico si sposterà provvisoriamente pure lui in una cornice di grande prestigio che l’assessore Lancini sta predisponendo,
    Permettetemi di mantenere il riserbo in quanto si stanno definendo i dettagli e al momento preciso l’assessore darà lui la notizia.
    vedrete che sarà un ottima cosa.
    l’approvazione della convenzione del cfp va oggi in giunta per l’approvazione.
    ciao

  96. per chi non era ieri in consiglio comunale faccio sapere della aggiudicazione del parco agricolo a Palazzolo.
    Del via libera alla fideiussione per garantire la costruzione del parco acquatico della piscina comunale per allestire in tempo per l’estate un grandioso complesso giochi che vivificherà sempre in meglio il complesso natatorio.
    della sicurezza che i servizi sanitari presenti in ospedale sia come Mellini che come Richiedei rimangono .anzi vengono implementati.
    La dialisi del piano terra tutta messa a nuovo è su standard di eccellenza european(parole dettemi dal direttore generale dott.Russo ieri sera ).
    Per ultimo ma per me più importante è che l’amministrazione ieri ha deciso di far partire l’iter per adottare a distanza come comune una decina di bambini rimasti orfani per il terremoto.

    mi scuso con gli amministratori del blog se ho invaso con questi punti che non sono attinenti ,ma l’informazione è piu importante. dell’allocazione .
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: