• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 318.036 accessi
  • Categorie

TERZO V DAY CONTRO IL NUCLEARE

Gli obiettivi politici sono stati raggiunti.

Primo obiettivo: Luigi de Magistris e Sonia Alfano sono stati eletti al Parlamento Europeo. De Magistris con quasi mezzo milione di preferenze è secondo. Tallona lo psiconano. Un magistrato all’inseguimento di un corruttore. Sonia Alfano eletta con 165.000 preferenze. Tutte dalla Rete, tutte da voi. Non ha avuto spazi in televisione o sui giornali.

Secondo obiettivo: le Liste Civiche a Cinque Stelle sono entrate in almeno 30 Comuni, tra questi Bologna, Ancona, Ferrara, Forlì, Cesena, Reggio Emilia, Livorno, Rivoli… E’ solo l’inizio. I consiglieri comunali a Cinque Stelle faranno informazione verso i cittadini attraverso questo blog. Sosterremo le loro proposte per tutta la durata del mandato. In alcuni Comuni si va al ballottaggio tra PDL e PDmenoelle, per me sono uguali. Nessun apparentamento o sostegno. Nessun mercimonio per i voti a Cinque Stelle. Il blog pubblicherà foto e profili di tutti gli eletti tra qualche giorno.

Terzo obiettivo: ho illustrato la proposta di legge popolare Parlamento Pulito alla Commissione affari costituzionali. Dopo la raccolta di 350.000 firme l’otto settembre di due anni fa, dopo la consegna delle firme all’allora presidente del Senato Franco Marini e la loro validazione, mi hanno dovuto ascoltare. La proposta di legge dovrebbe essere discussa ora in Senato, non mi è stata fornita alcuna data, forse non ci sarà alcuna data. Io non mi arrendo, voi non vi arrendete, e questo Parlamento cloaca sarà, prima o poi, disinfestato, dovessi recarmi all’ONU.

Ho deciso di lanciare il terzo Vday. Sarà un referendum per impedire la costruzione di centrali nucleari in Italia. Un’energia anti economica e pericolosa che vive solo di sussidi statali. Senza l’aiuto dello Stato il nucleare francese non esisterebbe. Negli Stati Uniti non vengono costruite nuove centrali da più di un decennio. Nessuna compagnia di assicurazione si impegna a coprire i richi di una centrale. Una Chernobyl in Italia renderebbe la penisola inabitabile per migliaia di anni. Chi vuole le centrali vuole in realtà i nostri soldi per far quadrare i bilanci. Come la Marcegaglia degli inceneritori.

Il petrolio sta finendo? L’uranio, necessario per le centrali, finirà prima, entro il 2050. E di uranio in Italia non c’è traccia. Invece abbiamo il vento, il sole, l’acqua, le energie alternative e la possibilità di ridurre gli sprechi enormi delle nostre abitazioni e dei trasporti. Insieme a Greenpeace sto producendo un film per settembre con alcune tra le voci più importanti del pianeta, tra questi Brown, Stiglitz, Rifkin, Pollan.Tutti, da diversi punti di osservazione contro il nucleare e per le rinnovabili. Non lascerò ai miei figli un Paese con una pistola nucleare carica alla tempia. Lo psiconano se ne deve andare insieme ai suoi deliri e al piazzista Sarkozy. Vday, Vday, Vday. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Beppe Grillo

CONDANNATI, PSICONANI E “QUALCHE ZOCCOLA”: BEPPE GRILLO IN SENATO

Alcune parlamentari hanno querelato Beppe Grillo perché, durante il suo intervento alla Commissione Affari Costituzionali, il comico ha detto che in Parlamento vi sono condannati e “qualche zoccola“. La frase era stata detta nell’ambito di un discorso ben più importante, che riguarda l’impossibilità per gli elettori di scegliere direttamente chi andrà in Parlamento anziché vedere le facce decise dalla segreterie di partito.

La cito testualmente:
“sei persone hanno deciso i nomi di chi doveva diventare deputato e senatore, hanno scelto 993 amici, avvocati e scusate il termine, qualche zoccola, e li hanno eletti.

Chi ha seguito tutto l’intervento di Grillo avrà certamente colto il senso di una frase del genere che non era certo quello di offendere le parlamentari ma semmai di denunciare, così come la presenza di persone condannate in parlamento anche quella di persone di genere femminile raccomandate in Parlamento per aver prestato favori sessuali.

Ora, che Grillo ci sia andato giù pesante è indubbio ma, come donna, io mi sento moralmente offesa non tanto perché qualcuno asserisca che in parlamento ci sia qualche zoccola, quanto piuttosto perché l’essere zoccole sia diventato il lasciapassare per rappresentare l’Italia.
Questo è il vero scandalo e sono felice che qualcuno cominci a gridarlo ai quattro venti.
Le signore perbene dovrebbero indignarsi non con chi denuncia la politica della gnocca ma con chi questa politica la sta mettendo in atto.

Come sempre, si guarda alla forma e non alla sostanza. Nessuno si è soffermato a parlare delle denunce di Beppe Grillo e del perché lui fosse in commissione a fare quel discorso.
I giornali hanno riportato che le “donne di Palazzo Madama, compatte” lo hanno querelato. Non è così. Le donne dell’Italia dei Valori non l’hanno fatto e hanno pubblicato proprio oggi una nota che lo smentisce:

Le parlamentari dell’Italia dei Valori non aderiranno a questa querela, primo perché condividono larga parte del discorso di Grillo, secondo perché non sappiamo se ci sia “qualche zoccola” in Parlamento, terzo perché ci riteniamo fuori da quel “qualche” che molto onestamente lascia spazio ad un distinguo.
Auguri Beppe per la proposta di legge popolare di cui ci faremo garanti dell’iter sia in Commissione che in Parlamento“.

Per quanto riguarda la politica della gnocca, vorrei riportarvi un illuminante elenco tratto dell’articolo di Travaglio “Eurognocca” pubblicato su l’Unità riguardante le eurocandidate di Berlusconi: “le gemelle De Vivo, reduci dall’Isola dei Famosi e da un summit a Palazzo Grazioli; Barbara Matera, già «letteronza» a Mai dire domenica e comparsa in Carabinieri; Angela Sozio, ex del Grande Fratello, ma soprattutto celebre per aver trascorso alcune ore nel cenacolo di Villa Certosa sulle ginocchia del premier; Camilla Ferranti, reduce da Incantesimo e sorella di un consigliere comunale di Terni; Eleonora Gaggioli, direttamente dai set di Don Matteo ed Elisa di Rivombrosa.

Giudicate un po’ voi dove sta l’offesa.

a cura di Giorgia Vezzoli
http://vitadastreghe.blogspot.com

Qui l’intervento di Beppe Grillo:

CHI C’ERA E CHI C’E’

Poco o quasi nulla cambia all’interno del Comune dopo le elezioni che hanno visto l’affermazione di Alessandro Sala. Ecco, di seguito, i nomi e cognomi dei consiglieri di oggi e di 5 anni fa. 11 su 20 c’erano in passato e ci sono ancora. Evidenziati in rosso i ‘nuovi’ nomi, in attessa degli assessorati:

SINDACO: ALESSANDRO SALA (2009-?)

Luigi Urgnani,
Stefano Raccagni,
Romana Turra,
Giulio Vavassori,
Simone Giuseppe Fratus,
Gianfranco Piovanelli,
Giuliana Bertoli,
Massimo Chiodini,
Armando Marini,
Luisa Sala,
Roberto Lancini,
Francesco Seghetti
,
Mino Baitelli,
Gabriele Zanni,
Gianmarco Cossandi,
Nadia Valli,
Selina Grasso,
Alessandro Belotti,
Stefano Ravelli,
Tarcisio Rubagotti
——————————————————————————————-

SINDACO: SILVANO MORESCHI (2004-2009)

Romana Turra
Paolo Carnazzi(ASSESSORE)
Roberto Pagani(ASSESSORE)
Stefano Ravelli(ASSESSORE)
Tarcisio Rubagotti(ASSESSORE)
Gianni Stucchi(ASSESSORE)
Luigi Urgnani(ASSESSORE)
Attilio Bertoli
Mino Baitelli
Giuliana Bertoli
Alberto Bonetti
Dino Cattaneo
Massimo Chiodini
Angelo Cima
Santino Cossandi
Bruno Fogliata
Selina Grasso
Luciano Lochis
Giovanni Pelucco
Gianfranco Piovanelli
Patrizia Piva
Stefano Raccagni
Paola Rossi
Cesare Signoroni
Armando Turra
Massimo Venturelli
Osvaldo Vezzoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: