• Iniziative

    INCONTRI 5 STELLE Tutti i venerdi verso le 20.45 ci troviamo al "Sampa Bar", a S.Pancrazio (fraz. di Palazzolo) in via Firenze n.141. Passate parola! ---------------------------------------
  • Network

  • M5S: Camera e Senato

  • La palazzolo virtuosa

    consumo critico, volontariato, arte... Leggi gli articoli
  • BATTAGLIE

  • Proposte

    FOTOVOLTAICO 5 STELLE
    - fotovoltaico per tutti, le proposte...



    EMERGENZA CONTROCORRENTE
    - Bozza di progetto alternativo al bar galleggiante


    RIFIUTI
    - Documento RIFIUTI ZERO consegnato all'assessore all'ecologia Lancini


    ENERGIA
    - Sportello per il risparmio energetico


    TRASPORTI
    - Bus navetta comunale


    OBIETTIVI RAGGIUNTI
    - Autorizzazione permanente ripresa consigli comunali

    - E-mail pubbliche di consiglieri e giunta

    - Data di convocazione commissioni on line e sui pannelli elettronici in p.zza Giovanni XXXIII

    - Mobilitazione cittadini per mozione acqua pubblica bocciata da tutto il consiglio comunale

    - Risolte alcune segnalazioni cittadine (problema luminarie san pancrazio accese per oltre un mese 24h/24h, rimozione manifesti abusivi M. Peroni, questione parcheggi san pancrazio, vicenda ''famiglia West'' etc...)

    (Leggi tutto)

    (Leggi tutte le proposte discusse sul blog)

    >>Invia la tua proposta/segnalazione per migliorare il comune di PALAZZOLO SULL'OGLIO a palazzoloa5stelle@
    gmail.com
    , la inseriremo in homepage.
  • Statistiche

    • 304,261 accessi
  • Categorie

COPERTI I MANIFESTI ABUSIVI PDL (QUINTO OBIETTIVO RAGGIUNTO)

Segnalo a tutti la presenza dei primi manifesti abusivi sotto il ponte in direzione Cityper. Sono manifesti del PDL. Provvedete voi a segnalarlo e a far multare i responsabili? Grazie, continuate cosi’.

Marco

ps. (24/01/10) Ecco le foto scattate da PALAZZOLO 5 STELLE in seguito alla segnalazione di Marco che effettivamente testimoniano quanto segnalato.



Annunci

44 Risposte

  1. Urge sopralluogo e fotografia !!!

  2. Grazie a Marco per la segnalazione, sono andato poco fa a fotografare i manifesti e mi sono fatto due risate quando ho letto gli slogan: “ambiente, giustizia sociale…”

    Che cialtroni!

    Claudio Cominardi

  3. Niente di nuovo.
    Gli abusivisti sono sempre gli stessi.

  4. Fortunatamente (per loro) sui valori non hanno inserito LEGALITA’.
    Peccato (per noi) , sarebbe stato veramente divertente poterli prendere per il c…o !!

    A volte si può anche lasciarsi andare ed assaporare anche l’aspetto ludico dell’impegno civico !!

  5. Anche questo è il tipo di ‘fuoco’ che scalda i cuoricini al Popolo Delle Libertà!

    Così siamo:

  6. che vergogna.

    spero che segnaliate a chi di dovere questo abuso (e quelli che seguiranno….) e che i responsabili siano multati come da regolamento.

  7. Bello il video, occhio …………E’ vero, siamo proprio così, siamo ANCORA così !

    Riusciremo mai a svegliarci ?

  8. i manifesti si trovano fino a paratico (poi oltre non so). ma qualcosa mi dice che non siano abusivi: semplicemente perchè non è ancora iniziato il periodo di campagna elettorale con le varie regole che tutti i candidati devono rispettare. insomma, credo questa sia considerata “semplice” pubblicità

    (naturalmente potrei sbagliarmi, non conosco nei dettagli la legge…)

  9. sapere sotto quale normativa rientra quell’affissione sarebbe già un bel passo…

    sò per certo che chi ha piazzato i manifesti in quel posto, prima del pdl peroni, ha preso multe salate.

  10. Ho cercato chichino , ma per ora ancora niente.

    Se qualcuno di competenza potesse darci un suggerimento

  11. era successo qualcosa del genere anche nel periodo elettorale, mi sembra di ricordare che l’abusivismo era considerato tale quando si affiggeva fuori dagli spazi appositi di affissione ma non di pubblicità sponsorizzata nei posti apropriati.
    https://listacivicacinquestelle.wordpress.com/2009/05/12/legabusiva-parte-seconda-obiettivo-raggiunto/

  12. per giovanni. io ho trovato questo. dovrebbe fare al caso in questione:

    (dal regolamento della polizia urbana di palazzolo)

    TITOLO II – SICUREZZA E QUALITA’ DELL’AMBIENTE URBANO

    SEZIONE I
    Disposizioni generali di salvaguardia della sicurezza e dell’igiene ambientale.

    Art. 6 – Comportamenti vietati
    1) A salvaguardia della sicurezza e del decoro del Comune è vietato:
    a) manomettere, imbrattare o in qualsiasi modo danneggiare il suolo pubblico o di uso pubblico, le attrezzature o gli impianti su di esso installati;
    b) imbrattare o danneggiare monumenti, edifici pubblici o facciate, visibili dalla pubblica via, di edifici privati;
    c) rimuovere, manomettere, imbrattare o fare uso improprio di sedili, panchine, fontanelle, attrezzi per giochi, barriere, termini, segnaletica stradale, cartelli recanti indicazioni di pubblico interesse, dissuasori di traffico e sosta e altri elementi di arredo o manufatti destinati a pubblici servizi o comunque di pubblica utilità;
    d) arrampicarsi su monumenti, pali, arredi, alberi, segnaletica, inferriate ed altri beni pubblici o privati nonché scuoterli, legarsi od incatenarsi ad essi;
    e) collocare, affiggere o appendere alcunché su beni pubblici e, ove non si sia autorizzati, sulle altrui proprietà;
    f) praticare giochi di qualsivoglia genere sulle strade pubbliche o aperte al pubblico transito, compresi i marciapiedi e le aree di parcheggio quando possono arrecare intralcio o disturbo, ovvero costituire pericolo per sé o per gli altri o procurare danni (anche attraverso l’utilizzo di monopattini, pattini a rotelle, skateboards);
    g) utilizzare gli impianti o le attrezzature destinate al gioco dei bambini da parte di chi abbia superato il limite di età stabilito con ordinanza del Sindaco;
    h) lanciare sul suolo pubblico volantini, depliants o simili od apporli sui parabrezza dei veicoli in sosta;
    i) tuffarsi dai ponti nel fiume Oglio o nei canali derivati;
    j) compiere presso fontane pubbliche, o comunque sul suolo pubblico, operazioni di lavaggio di qualsiasi tipo, nonché incanalare o deviare il flusso idrico delle stesse;
    k) lasciare aperti i rubinetti delle fontane pubbliche dopo averne fatto uso;
    l) sedersi o sdraiarsi per terra nelle strade, nelle piazze, sui marciapiedi, recando intralcio o disturbo, ovvero ostruendo le soglie degli ingressi – passare o coricarsi sui siti erbosi, sedersi ai margini delle aiuole o sdraiarsi sulle panchine – sedersi sullo schienale delle panchine appoggiando i piedi sul sedile;
    m) spostare, manomettere, danneggiare o insudiciare i contenitori di rifiuti;
    n) ostruire o fare inversione al corso d’acqua dei fossati, dei canali, o dei laghetti eventualmente esistenti, nonché versarvi solidi o liquidi;
    o) ostruire con veicoli od altro spazi riservati alla fermata o alla sosta dei veicoli di persone invalide, nonché impedire l’utilizzazione di strutture realizzate per consentire il superamento delle barriere architettoniche;
    p) compiere, in luogo pubblico o in vista del pubblico, atti o esporre cose contrari alla nettezza, al pubblico decoro, o che possano recare molestia, disguido, raccapriccio o incomodo alle persone, o in ogni modo essere causa di pericoli od inconvenienti, nonché soddisfare alle esigenze corporali fuori dai luoghi a ciò destinati;
    q) affiggere manifesti fuori dagli spazi o dalle bacheche all’uopo esistenti;
    r) far rotolare o trasportare oggetti e attrezzi pericolosi (ad es. zappe, seghe, ecc.) senza adottare tutte le cautele atte ad evitare incidenti;
    s) accendere fuochi o gettare oggetti accesi nelle strade e nei luoghi di pubblico passaggio;
    t) sparare mortaretti o altri simili apparecchi;
    u) riparare o sostituire liquidi, se non in caso di assoluta necessità, e lavare veicoli.

    Salvo che il fatto non costituisca reato, chiunque violi le disposizioni del comma 1, lettere a), b), c) d) e) ed m), del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €. 50,00 ad €. 500,00, oltre alla corresponsione delle spese di ripristino.
    Salvo che il fatto non costituisca reato, chiunque violi le disposizioni del comma 1, lettere f), g) h), i), j) K) l), del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €. 25,00 ad €. 500,00, oltre alla corresponsione delle spese di ripristino.
    Salvo che il fatto non costituisca reato, chiunque violi le disposizioni del comma 1, lettere n), o), p), q), r), s) t), ed u) , del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €. 25,00 ad €. 500,00, oltre alla corresponsione delle spese di ripristino.

  13. quell’affissioni, dovrebbero sottostare all’art 8 della legge del primo link…

    per me sono illegali….
    per loro condonabili…..

    è strano ormai, sempre più spesso, poter sostituire la parola condonabile a quella illegale…..

    http://www.italgiure.giustizia.it/nir/lexs/1956/lexs_174230.html

    http://gastonemariotti.com/2009/05/09/basta-manifesti-selvaggi/

    http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90018,00.html

  14. il nostro comune, non dovrebbe provvedere a colpirli sul vivo?
    facendo quanto meno ciò che è già stato fatto in altri comuni?

  15. http://www.margheritaperoni.it/index.php?option=com_content&task=view&id=15&Itemid=26

  16. info@margheritaperoni.it

  17. visti i rapporti sala-peroni non escluderei affatto delle sanzioni. il problema è il rapporto sala-amicidellaperonichefannopartedellastessamaggioranzadisala: sarà uno stimolo per ravvivare il prossimo consiglio comunale?????

  18. nessun problema per il consiglio comunale jfk, tranquillo che non c’è nessun problema per la maggioranza che è g r a n d e (larga)
    ci sono problemi piu importanti dei manifesti … e mi fermo qui ..la miseriaccia.
    ciao

  19. “ci sono problemi piu importanti dei manifesti …”

    e quindi ce ne freghiamo se le regole non vengono rispettate?

  20. maggiolanza g r a n d e (larga)….
    larga o a l l a r g a t a ???

  21. con la Grasso la maggioranza adesso è bella larga.

    questione manifesti: è vero che le priorita’ sono altre ma se uno mette manifesti abusivi va punito. anche se del PDL.

    gianfry, gianfry!!!!

  22. e le multe non hanno paura di prenderle….
    il comune non riesce a far rispettare le sanzioni, causa condoni….
    le stesse forze politiche che affiggono abusivamente, sono le stesse che ci sono nei palazzi….

    ma la parte che non vota chi ha commesso l’abuso non ha diritto di ripristinare la parità nella competizione elettorale?

    si sà, una finestra rotta porta alla distruzione di tutto l’edificio….un manifesto abusivo, in queste condizioni, porta a tappezzare la città da parte di tutte le forze politiche….nella competizione nessuno vuole perdere…e se uno si dopa in barba ai controlli, anche gli altri saranno portati a fare la stessa cosa!

    coprirli? troppo difficile….o sconveniente?

  23. per admin e f.
    mi scuso non mi sono espresso bene.
    era per rispondere agli stimoli di jfk per eventuali problemi in consiglio comunale.
    anche i manifesti sono regole ed è giusto che venga rispettato il regolamento(che non è applicato come per le cacche dei cani) anche per ciò.
    intendevo questo.
    non volevo sminuire il rispetto delle regole (proprio io di ds che mi metterei contro le regole?)
    per Selina mi sono già espresso in altri argomenti e ribadisco che se l’amministrazione con il programma di governo del sindaco, converga su parecchi punti del suo (di Selina ) di programma , non vedo il problema che lei e al suo gruppo dicano di no su cose che anche loro volevano.
    per me dimostra intelligenza politica notevole andando incontro anche ai cittadini che l’hanno votata per il suo programma che vede in parte esaudito.
    per altre cose….ripeto
    …la miseriaccia e mi fermo qui.
    chi ha occhi per leggere, legga e rilegga.
    basta. CIAO

  24. ok gianfry.

    solleciteremo comunque la polizia affichè le regole le rispetti anche chi ad ogni tornata elettorale pare dimenticarsi (vedi lega alle ultime comunali) che i manifesti elettorali vanno affissi negli appositi spazi e non sui ponti o sulle centraline elettriche o dove cavolo gli pare.

    e solleciteremo gli stessi ad una maggiore attenzione alla pulizia/decoro dei parchi pubblici (che non equivale a deresponsabilizzare il cittadino il quale per primo dovrebbe invitare chi usa il parco come cloaca per i propri cani a munirsi di paletta e non lasciare in giro escrementi)

    CONSIDERAZONE:
    c’è chi cerca accordi sottobanco per via pontida, chi come te prova a dialogare e realizzare nel concreto (aldilà dei colori) qualcosa di utile per palazzolo e chi come noi, liberi cittadini senza tessera di partito, cerca nel suo piccolo di tenere alta l’attenzione di tutte le istituizioni affinchè il comune possa funzionare al meglio.

    come hai potuto notare anche tu oltre al FIATO SUL COLLO esistono PROPOSTE e SEGNALAZIONI nostre e di liberi cittadini che ci contattano affinchè si faccia loro da megafono.

    la gente alla fine capirà da sola se come dice F. la Grasso si sta spostando sempre più a destra, se sarà il caso di ridare fiducia alla squadra di Sala o se sarà il caso di cambiare gestione.

    l’importante è che l’obiettivo finale resti il bene della città.

    almeno questo è il mio parere.

    FDB.

  25. giusto fdb
    per via pontida ti dico che gli accordi presi dai capigruppo nella famosa serata, era che ogni gruppo consiliare metteva a turno un nome di suo gradimento e la cosa era sembrata accettata.
    poi non so come mai i pd hanno cambiato idea.( a me risulta cosi ,ma per correttezza bisogna domandare a loro).
    dico (e questo è un piccolo anticipo) che si stanno valutando percorsi alternativi e positivi.
    tenetemelo ricordato però questo argomento che non riesco a stare dietro a tutto da solo.
    se ci saranno novità lo saprò subito dai miei assessori pdl.
    saluti

  26. La posizione del PD è stata chiarita con la lettera aperta di Mino Baitelli.
    Nella lettera si rammenta anche l’esitenza di un regolamento edilizio approvato il 30 Luglio 2009 (quindi da questa amministrazione) dove è indicata chiaramente la procedura per assegnare i nomi alle vie.
    Tale regolamento da voi non è stato rispettato e neanche è stato rispettato il ruolo istituzionale del Presidente Chiodini, unica figura con il potere di convocare i capigruppo.

  27. grazie per la precisazione Enrico
    per correttezza l’ho lasciato dire a voi
    ciao

  28. per la cronaca e per dare una risposta a marco che ci ha segnalato la notizia: la segnalazione (con foto) alla polizia locale è stata effettuata via mail (segreteria@poliziapalazzolo.it).

    Riporto il testo che ho personalmente (a nome dell’associazione) inviato:

    >>ALLA C.A. DELLA POLIZIA LOCALE

    Segnaliamo l’affissione di manifesti elettorali sui pilastri del ponte in direzione Cityper. Il regolamento della polizia locale non prevede l’affissione di materiale di propaganda su ponti cittadini e/o luoghi pubblici. Se, come pensiamo, si trattasse di manifesti affissi abusivamente, e soprattutto non negli appositi spazi elettorali, dovrebbero essere rimossi e i responsabili multati.

    Grazie per l’attenzione,

    cordialmente
    Fabio Di Benedetto per l’ASSOCIAZIONE PALAZZOLO A 5 STELLE

    >>Ora stiamo a vedere che succede.

  29. grande acca…tutto ciò perchè?

    personalmente ritengo sia la prepotenza della lega..

  30. per pontida questo e altro! 😉

  31. voglion cagnà o’ paese sti strunz….eh capit-o!

    da min 4.48

    http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/152834/rosanova-i-politici-e-la-costituzione.html#tc-s1-c1-o1-p1

  32. Domanda. Le forze politiche che hanno proposto i nomi delle vie, devono accompagnare la proposta con una motivazione (scritta?) oppure….?
    In tal caso sarebbe interessante leggere (e qui pubblicare) la dotta motivazione che i nostri verdipadani palazzolesi hanno avanzato insieme alla loro proposta per via pontida.
    Magari ci convincono che ne abbiamo proprio bisogno di una via dedicata al paesello dei raduni leghisti…

    A tal proposito, segnalo anche la mia personale perplessità circa una via palazzolese pochi anni fa dedicata ad Oriana Fallaci. Ma questa è un’altra questione.

  33. se è per quello a Torino c’è anche corso unione sovietica

  34. male…..

  35. Da lei Gianfry mi aspettavo una risposta, non un esempio peggiore per consolarmi. Puntiamo in alto, insomma, per intitolare una via a Craxi o , chissà, a Berlusconi c’è sempre tempo…

  36. mi va bene anche via soltani.

  37. prima bocciate la richiesta del pd di intitolare una via a neda soltani e ora va bene dopo il papocchio di via pontida????

    ecco ciò che accadde in quel famoso consiglio comunale con la bocciatura della proposta PD:

    (…)Tutte le mozioni vengono sistematicamente bocciate in sede di votazione. Di particolare interesse la motivazione della bocciatura dell’intitolazione a Neda Soltani: poiché non esiste alcun regolamento che disciplini l’intitolazione di una strada, in assenza del medesimo, non è possibile esaudire la richiesta del consigliere del PD Valli. La domanda sorge spontanea: come avranno fatto finora, in assenza di tale regolamento, ad intitolare le strade di Palazzolo?(…)

    [https://listacivicacinquestelle.wordpress.com/2009/07/22/cera-una-volta-la-telecamera/]

    che voltabandiera!!!!! gianfry hai perso 1000 punti.

  38. Gianfry, gianfry………..hai visto dov’è cascato l’asino?

  39. per precisazione
    in data 26 scrivo.
    La maggioranza è larga perchè è largamente
    grande per essere autosufficiente ed è PDL e LEGA!

    Siamo in 13 che alzano la mano per la maggioranza
    8 PDL—5 LEGA= 13 voti.

    8 che alzano la mano per la minoranza
    4 PD— 2 PALAZZOLO CAMBIA 1 UDC– 1 LISTA IMPEGNO = 8voti.
    Siamo in tanti e mi dispiace per qualcuno che fraintende non ci occorre nessuno!
    gianfry

  40. ha pienamente ragione. ma lei ben sa che in caso di FUORIUSCITE è meglio avere un paracadute di salvataggio.

    il caso beghetti insegna.

    con educazione
    F.
    😉

  41. non prendiamo l’aereo,ma il treno.
    con simpatia gianfry

  42. I manifesti abusivi del Pdl sono stati rimossi, un altro piccolo obiettivo raggiunto, grazie a Marco per la segnalazione e a chi si è operato attivamente, ovvero, Fabio Di Benedetto segnalando la cosa alla Polizia Locale ed il segretario di Palazzolo a 5 stelle, Giovanni Barbò, che ha scritto direttamente alla segreteria della candidata M. Peroni (soggetto del manifesto).

    Cominardi Claudio

  43. grandi ragazzi!!!

    sarebbe interessante sapere (magari chiamando direttamente la polizia) se i responsabili siano stati multati…

    FDB

  44. Mi piacerebbe inoltre sapere se è possibile in qualche modo, rendere pubblico l’abuso commesso dal PDL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: